Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Jeep Wrangler terza serie: tre speciali prima della pensione
0

Jeep Wrangler terza serie: tre speciali prima della pensione

Prima del debutto della quarta generazione di offroad, Jeep celebra la propria icona con tre nuove serie speciali

 Francesco Colla giovedì 3 maggio 2018

ROMA – Wrangler, ossia mandriano. E per metonimia “attaccabrighe”. Che i rudi cowboy del west non erano certo maestri di galateo. E la Jeep Wrangler, pur essendo diventata più educata e cittadina, rimane sempre una delle fuoristrada più toste in circolazione. Compresa la terza generazione, pronta a una meritata pensione dopo dieci anni di carriera. Ma prima di lasciare il posto alla nuova serie, in arrivo dopo l'estate, Jeep celebra il proprio modello-icona con una tripletta di serie speciali: Golden Eagle, JK Edition e Rubicon Recon.

Jeep Wrangler terza serie: tre speciali prima della pensione

AQUILA DORATA - La prima è contraddistinta da un look vintage e rende omaggio allo storico modello CJ-7 che, a cavallo tra gli anni 70 e 80, introduceva per Jeep un importante cambiamento progettuale, con l'introduzione del passo lungo per ospitare il cambio automatico e maggiori dotazioni per migliorare il comfort. Esternamente la Golden Eagle è contraddistinta dalla griglia e dai passaruota in tinta e cornici dei fari color bronzo, cerchi in lega da 18" e badge Low Gloss Bronze, piastra paracolpi Mopar e sportello carburante nero. Inoltre, sulla parte superiore del cofano spicca la speciale decalcomania con l'aquila mentre lateralmente risalta la scritta 'Golden Eagle'. Completa la dotazione esterna il Dual Top (include sia l'hard top in tinta carrozzeria sia la nuova capote premium Tan) che si sposa bene con le due livree disponibili: Black o Bright White. Nell'abitacolo si ritrovano diversi elementi di color bronzo, come le cuciture a vista che decorano i rivestimenti dei sedili con logo "Golden Eagle", i braccioli delle porte anteriori e la consolle centrale rivestiti in tecno-pelle McKinley. Oltre all'aspetto vintage, la nuova serie speciale adotta il meglio nel campo dell'infotainment, come dimostra il sistema multimediale con CD / DVD / MP3 e display da 6,5 pollici abbinato all'impianto audio Alpine Premium. Disponibile nella versione a tre e a cinque porte, la nuova Wrangler Golden Eagle adotta un motore turbodiesel con cambio automatico a cinque marce da 2,8 litri che eroga 200 cavalli. I prezzi partono da  47.750 euro.

Jeep Wrangler terza serie: tre speciali prima della pensione

OLTRE LA SAHARA - Seconda novità è la serie speciale JK Edition limitata a 1.250 esemplari. Basata sulla versione Sahara, presenta un look inedito e fortemente personalizzabile: ad esempio, la possibilità di abbinare hard top di colore bianco e copriruota di scorta rigido di colore bianco, in alternativa all'hard top in tinta con copriruota in tessuto nero, cerchi in lega specifici da 18" specifici per l'off-road, cofano Power Dome con doppia presa d'aria e decalcomania con scritta bianca "Wrangler" su entrambi i lati. Gli interni sono invece caratterizzati da finiture Silver sulle cornici delle bocchette del climatizzatore e sulla corona dello sterzo, sedili in pelle McKinley neri, rivestimenti dei braccioli e della plancia con cuciture di colore grigio. A identificare il carattere celebrativo di questa edizione speciale a tiratura limitata, il badge con numero progressivo della serie posto al centro del quadro strumenti. Prezzi a partire da 51.000 euro.

Jeep Wrangler terza serie: tre speciali prima della pensione

LA PIU' ESTREMA - Terza e ultima (per il momento), la Rubicon Recon  è dedicata agli amanti del fuoristrada estremo. Basata sulla già estrema Rubicon, la nuova edizione osa ancora di più aggiornando il proprio assale anteriore e dotandolo non solo di tubi e fucinature terminali rinforzati, ma anche di protezioni del differenziale anteriori e posteriori heavy-duty in ghisa. Inoltre, è equipaggiata con il sistema di trazione integrale inseribile della Wrangler, con assali anteriori e posteriori Dana 44 dotati di bloccaggio elettronico, ai quali viene inviata potenza attraverso una scatola di rinvio Rock-Trac con rapporto di riduzione "4-Low" di 4:1. Di serie un rapporto al ponte anteriore e posteriore di 4,10 e differenziali di bloccaggio Tru-Lok. Tra l'altro, una sezione dedicata sul cruscotto mostra le informazioni legate agli assali anteriori e posteriori, alla barra stabilizzatrice, alla scatola di rinvio e agli pneumatici.Gli esterni sono caratterizzati dall'adozione di Dual Top, cerchi in lega da 18" in Granite Crystal Low Gloss e cofano Power Dome con doppia presa d'aria e decalcomania nera "Rubicon" con scritte in rosso su entrambi i lati. Inoltre, la griglia in nero Low Gloss con inserti, le cornici dei fari in Granite Crystal Low Gloss e un badge Jeep su base rossa conferiscono un look ancora più aggressivo a questa serie speciale. Il tutto completato un logo  Trail Rated con finiture rosse, un tappo carburante nero, un alloggiamento rigido per la ruota di scorta nero e uno speciale badge laterale "Recon" che segnala l'esclusività di questo modello. Esclusivo anche l'abitacolo, con sedili in pelle nera e cuciture rosse a contrasto e con logo "Rubicon" ricamato. I braccioli delle porte anteriori e la console rivestiti in vinile nero, le retine con dettagli rossi sulle tasche delle porte anteriori e posteriori e sulla consolle centrale, oltre alle cinture di sicurezza con dettagli rossi, aiutano a distinguere l'allestimento Recon dal resto della gamma Wrangler. Allo stesso modo, esclusivo di questa edizione speciale è il volante rivestito in pelle, con cuciture nere e la finitura New Midnight Star delle razze. E al centro della plancia, sempre di serie, il sistema Uconnect con schermo touchscreen da 6,5 pollici e impianto audio Alpine con subwoofer. Prezzi a partire da 51 mila euro.

Jeep Wrangler

Commenti

Potrebbero interessarti