Motori

Due Ruote
Renault, c'è una sportiva per tutti i gusti

Renault, c'è una sportiva per tutti i gusti

Dalla piccola Twingo GT, alla media Megane GT con le quattro ruote sterzanti, passando per la sempre mitica Clio RStwitta

martedì 4 aprile 2017

 Alessandro Vai

MODENA - Renault è uno di quei marchi che ti portano subito a pensare al motorsport. Senza stare a scomodare l’impegno in Formula 1, nei rally o in qualsiasi altra categoria sportiva abbia frequentato il marchio francese, basta dare uno sguardo alla gamma attuale delle auto di serie, per capire come la pensino da quel lato della Francia. Tutto questo senza nemmeno considerare il ritorno in grande stile del marchio Alpine, che poco più di un mese fa al Salone di Ginevra ha stupito tutti con una vera berlinetta a motore centrale pronta per la produzione.

GAMMA - Tornando alla line-up attuale, la star è sicuramente la Clio RS. Erede di una stirpe di modelli nata con quella Clio Williams che ha fatto sognare almeno un paio di generazioni di giovani, è attualmente l’unica compatta sportiva a offrire una tripla scelta di assetto – standard, Cup e Trophy – per soddisfare le esigenze di clienti differenti. Poi ci sono le versioni GT della Megane, che hanno nelle quattro ruote sterzanti il loro principale punto di differenziazione rispetto alla concorrenza e infine c’è la piccola Twingo GT, una citycar ben più frizzante della media che sa scattare nel traffico come nessun’altra.

RS - Renault ha organizzato un rendez-vous in pista, sul circuito di Modena, per dare la possibilità di provarle tutte insieme e capire lo spirito che le unisce, anche attraverso esercizi particolari tra i cordoli della pista e tra i birilli posizionati nel paddock. La grande assente era la Megane RS, la cui generazione precedente è fuori produzione, mentre la nuova arriverà tra qualche mese, verosimilmente al Salone di Francoforte. Considerando che la concorrenza è andata anche oltre i 300 CV e in alcuni casi ha adottato soluzioni spettacolari, c’è da aspettarsi qualche bella sorpresa dagli uomini di Dieppe, che devono tenere alta una tradizione gloriosa.

TWINGO - In attesa di guidare la nuova belva francese ci siamo concentrati sui modelli attuali, iniziando dalla più piccina. Della Twingo GT stupiscono la maneggevolezza estrema e lo sterzo sensibile, entrambi esaltati dal layout tecnico a motore posteriore che libera l’avantreno da sgradevoli compiti di trazione. Il tre cilindri turbo, poi, spinge bene con i suoi 110 CV, tanto che per lo scatto da 0 a 100 km/h occorrono solo 9,6 secondi. All’estremo opposto della gamma sportiva ecco le Megane GT, che possono contare su un 1.6 biturbo diesel da 165 CV o su in 1.6 turbobenzina da 205 CV, motori che ovviamente conferiscono all’auto due caratteri ben diversi.

MEGANE - Ma in entrambi i casi, il denominatore comune che emerge è quello della dinamicità data dalle quattro ruote sterzanti (sistema 4 Control), come abbiamo potuto apprezzare eseguendo uno slalom stretto tra i birilli e una manovra di evitamento di ostacolo. Il retrotreno segue l’avantreno con una solerzia e una velocità sconosciuta ai sistemi tradizionali, aumentando tanto il divertimento di guida quanto la sicurezza. Infine ci siamo messi al volante della Clio RS, che con l’ultimo model year ha ricevuto un’ulteriore evoluzione dell’elettronica di guida e in particolare di gestione del cambio a doppia frizione a 6 rapporti

CLIO - Il primo è il Launch Control che si ispira ai sistemi di partenza automatica utilizzati nelle corse. Il funzionamento è semplice: piede sinistro sul freno, una lunga pressione simultanea sulle due levette dietro il volante per attivare la funzione e infine piede destro sul pedale dell’acceleratore a tavoletta; a quel punto la Clio scatta in avanti al rilascio del pedale del freno. Il secondo si chiama Multi-Change Down e si attiva con la modalità manuale della trasmissione EDC, consentendo di scalare in frenata più rapporti insieme, grazie a una lunga pressione sulla paletta sinistra dietro il volante. Insomma, quando si tratta di sport, Renault non delude mai.

Tags: RenaultRenault TwingoRenault MeganeRenault Clio

Tutte le notizie di Prove

Approfondimenti

Commenti