Motori

Due Ruote
Nissan Micra, la prova della 3 cilindri per neopatentati

Nissan Micra, la prova della 3 cilindri per neopatentati

Provato il nuovo propulsore 1.0 a benzina da 71 cv. Anticipato a sorpresa il segreto di Sporty che arriverà entro il 2018 con 120 cvtwitta

sabato 16 dicembre 2017

PARIGI. Micra si espande con un doppio colpo: uno atteso, l’altro a sorpresa per occupare spazi di mercato e consolidare nei prossimi mesi la progressiva crescita di Nissan nel segmento B. Doveva essere il semplice lancio di una nuova motorizzazione a benzina, l’1.0 a benzina da 71 cv per aprire le porte del mondo Micra ad un prezzo di partenza più accessibile. E invece il segreto è stato svelato - casualmente - tra le pagine inserite nella presentazione del nuovo propulsore: entro il 2018 infatti, la Nissan lancerà una versione sportiva - al momento denominata Sporty - della nuova Micra con motore a benzina da 120 cv e cambio automatico Xtronic a 6 rapporti. Le prime foto ufficiali già apparse in quelle pagine verranno rilasciate tra qualche giorno, ma la notizia c’è, al di là della casualità con cui è uscita.

NEOPATENTATI. In attesa di divertirsi con il 120 cv, torniamo sulla terra e con i 50 cv in meno del nuovo propulsore, ideale anche per rendere accessibile la Micra ai neopatentati. Scelta importante per un modello storico, con 34 anni di vita e giunto alla quinta generazione (sono 7 milioni le Micra nel mondo, di cui 3 in Europa): un bel punto di (ri)partenza tenendo sempre conto che la nuova Micra sta ottenendo già notevoli risultati visto che dal lancio ne sono state vendute 46.000 in Europa (+60% rispetto alla vecchia generazione).

EFFICIENZA. L’1.0 da 71 cv abbinato ad un cambio manuale a 5 rapporti (nel 2018 arriverà l’automatico) si distingue per efficienza e consumi-emissioni ridotti (4,6 litri/100 km e 103 g/km di CO2) e già rappresenta il 20% delle vendite, il 30% in Italia. Dove comunque la gamma è completata dal turbo benzina tre cilindri da 0,9 litri e 90 cv e dal turbodiesel a quattro cilindri da 1,5 litri e 90 cv. Il nuovo propulsore dunque diventa una base di partenza ottimale se sistemata all’interno della filosofia di nuova Micra, tra dimensioni sempre compatte anche se con spazi e dotazioni da macchina di segmento superiore. L’ideale per la guida cittadina anche per il diametro di sterzata tra i migliori della categoria (10 metri). Alla guida infatti si capisce che tutta la Micra garantisce un comfort totale grazie anche al passo aumentato di 7,5 cm rispetto alla generazione precedente. Ne trae vantaggio il guidatore che con una seduta più bassa e regolazioni di sedile e volante ha lo spazio giusto per ogni esigenza, compresa quella dell’intrattenimento, figlio del nuovo sistema audio Bose Personal con due altoparlanti nel poggiatesta del guidatore (e altri 4 nella macchina: costa 800 euro nel pacchetto Tech). Chiudendo il discorso spazi, il vantaggio è esteso ai passeggeri che hanno più spazio per testa e spalle.

TECNOLOGIA SUPERIORE. Tornando invece al versante hi tech, Nissan Micra rappresenta un po’ la summa dell’attuale tecnologia automobilistica, che nel segmento B si trova difficilmente. Oltre al Bose Personal, si somma il Safety Pack e il NissanConnectMicra per avere frenata d’emergenza in città, con tanto di rilevamento dei pedoni, l’Intelligent Line Assist per mantenere l’auto nella corsia e il Race Control che aiuta a mantenere la traiettoria ottimale in curva. Senza dimenticare l’Around View Monitor, cioè la telecamera con visuale posteriore o a 360 gradi per monitorare tutto quello che succede intorno alla macchina.

SODDISFAZIONE. Non a caso, con simili contenuti la soddisfazione dei clienti manifestata su siti specializzati si aggira intorno ad una valutazione di 8.8 su 10 in Europa che in Italia diventa 8.9, proprio per i sistemi di sicurezza e di assistenza alla guida. Numeri confermati dalla scelta stessa degli italiani, che nel 47% dei casi optano per gli allestimenti alto di gamma N-Comnnecta e Tekna. E dal target dei clienti che sono più uomini di prima (44% contro il 33%) ma anche più giovani (18% under30 contro gli 8%) e soprattutto di conquista, cioè sottratti ad altri marchi (82% contro 78%).

IL TEST. I 999 cm3 del nuovo benzina disponibile su Nissan Micra con i suoi 95 Nm di coppia a 3.500 giri arriva al massimo a 158 km/h, fa il suo dovere senza inevitabilmente esaltare, ma difficilmente perde colpi. Nel percorso del test nei dintorni di Parigi ha avuto un comportamento in linea con le attese: agile e disinvolto nelle stradine dei piccoli centri attraversati; un po’ più lento ad entrare in azione in autostrada, anche se poi regolare nel mantenere il ritmo di marcia anche a velocità sostenuta. Per divertirsi davvero bisogna aspettare la Sporty da 120 cv. Per risparmiare, questa è l’ideale.

I PREZZI. Visia: 12.600 euro, Visia+: 13.800 euro, Acenta: 14.800 euro, Business: 14.950 euro, N-Connecta: 16.700 euro, Business+: 17.100 euro, Tekna: 17.700 euro, Bose Personal Edition: 22.300 euro

Tags: NISSANNissan Micra

Tutte le notizie di Prove

Approfondimenti

Commenti