Motori

Due Ruote
Vision E, il futuro della Skoda passa dalla Cina

Vision E, il futuro della Skoda passa dalla Cina

La trazione integrale è il risultato dell'azione di due motori elettrici, uno per asse, che generano un totale di 305 CV di potenzatwitta

martedì 18 aprile 2017

 Alessandro Vai

TORINO - Ha un look originale e distintivo, che va oltre i soliti canoni delle Skoda e cerca di rompere quelle “sicurezze” stilistiche che spesso sono proprie del Gruppo Volkswagen. È la Vision E, ovvero una concept – basata sulla piattaforma modulare elettrica MEB del gruppo tedesco – che debutta al Salone di Shanghai e anticipa il prossimo futuro del marchio boemo. Volendola inquadrare in un segmento la si può definire una SUV-coupè media, una concorrente della BMW X4 o dell’Alfa Romeo Stelvio, per intenderci, ma la sua tecnologia la colloca di più in zona Tesla. La trazione integrale è il risultato dell’azione di due motori elettrici, uno per asse, che generano un totale di 305 CV di potenza.

ELETTRICA - La capacità totale del pacco batterie non è stata specificata, ma per raggiungere i 500 chilometri di autonomia dichiarata è facile immaginare una capacità di almeno 70-80 kWh. La Vision E può essere ricaricata con i metodi tradizionali o anche con il sistema induttivo; in questo caso è in grado di assorbire 11 kWh. Quanto alle prestazioni, l’unica nota è la velocità massima di 180 km/h. Molto più interessante è invece la possibilità di supportare la guida autonoma di livello 3, ovvero quella che gestisce completamente l’auto nella marcia autostradale.

INTELLIGENTE - Anche all’interno ci sono soluzioni spettacolari, come si conviene a un concept che si rispetti. La Vision E riconosce i comandi gestuali e vocali, sa tracciare lo sguardo del conducente e anche il suo battito cardiaco. Infine, se tutto questo non bastasse, è in grado di imparare da sola le manovre di parcheggio. È sufficiente che il guidatore effettui completamente per due volte la manovra di parcheggio affinché il sistema Educated Parking raccolga tutti i dati necessari. Dopodiché questo è in grado di trovare e gestire autonomamente l’esatta posizione di parcheggio che risulta ideale per una ricarica a induzione efficiente.

Tags: SkodaSkoda Vision E

Tutte le notizie di Saloni

Approfondimenti

Commenti