Salone di Torino, cresce l'attesa per la Supercar Night Parade
0

Salone di Torino, cresce l'attesa per la Supercar Night Parade

L'inaugurazione della quarta edizione sarà mercoledì, prossinmo, 6 giugno. E alla sera, grande parate per il centro cittadino con modelli che fanno sognare

 Ottavio Daviddi giovedì 31 maggio 2018

TORINO - Cresce l’attesa per l’inaugurazione del Salone dell’Auto - Parco Valentino, giunto alla 4ª edizione. Il vernissage sarà mercoledì prossimo, 6 giugno,  in una giornata che avrà il suo clou alla sera (alle 20) con la Supercar Night Parade, una passerella di oltre 300 supercar di privati provenienti da tutta Italia. Tutte auto dai nomi altisonanti: Pagani, Ferrari, Porsche, Lamborghini, McLaren, Alfa Romeo, Mercedes-Benz, Bmw, Audi, Aston Martin, Jaguar, Lotus, Bentley e tante altre, oltre alla partecipazione di one-off e anteprime mai viste prima di centri stile e carrozzieri.

APRIPISTA - Il ruolo di apripista è affidato ai rappresentanti delle Case automobilistiche che passeranno per il centro storico di Torino, scortati dai mezzi della polizia municipale: presidenti, ammimnistratori delegati, designer dei centri stile guideranno un’auto rappresentantiva del proprio marchio lungo le vie torinesi. Una vera e propria festa della passione automobilistica che vedrà, in diretta streaming, la partenza dal Cortile del Castello del Valentino, da dove il convoglio “presidenziale” si muoverà, per seguire il percorso che li porterà lungo corso Massimo d’Azeglio, corso Vittorio Emanuele, i Murazzi del Po, piazza Vittorio Veneto, via Po, piazza Castello, via Roma e piazza San Carlo, ripercorrendo parte del circuito dell’antico Gran Premio del Valentino di Formula 1, che si è corso a Torino dal 1935 al 1955.

NOMI ILLUSTRI - Al momento alla Supercar Parade hanno aderito Sergio Solero su Bmw i8 Roadster, Andrea Pontremoli su Dallara Stradale, Gianluca Italia di Fca, Fabrizio e Giorgetto Giugiaro su Sibylla GFG Style, Andrea Crespi su Hyundai i30 N, Simone Mattogno e Vincenzo Picardi su NSX Honda, Umberto Giorio di Italdesign, Giuseppe Bitti su Kia Stinger GT, Claudio Di Benedetto su Mazda RX-7, Luca Mazzanti, Marco Reas su Mercedes-Benz Amg GT R, Horacio Pagani su Pagani Huayra BC, Paolo Pininfarina con Jaguar XJS, Pietro Innocenti su Porsche 911 GT3 RS, Massimo Roserba e Paolo Andreucci su Peugeot 208 CIR 2018, Francesco Fontana Giusti di Renault su Alpine A110, Alfredo e Mariapaola Stola di Studiotorino, Massimo Nalli su Suzuki LJ20 del 1971, Mauro Caruccio su Toyota Mirai, Piero Mancardi e Louis de Fabribeckers su Alfa Romeo Disco Volante by Touring Superleggera, Federico Cara su Volkswagen XL1, Michele Crisci su Volvo XC40, Corrado Lopresto con Lancia Astura Stab Farina. E ancora Benedetto Camerana e Mariella Mengozzi - rispettivamente presidente e direttore del Museo dell’Auto, Romano Valente dell’Unrae, Piergiorgio Re dell’Aci di Torino, Giancarlo Minardi (che non ha bisogno di presentazioni).

MODELLI DA FAVOLA - Tra le iscrizioni dei privati arrivate finora spiccano alcuni modelli speciali: dalla classica Ferrari 250 GTE fino alla LaFerrari Aperta, dalla prima Porsche 356 all’ultima 911 GT2 RS, per arrivare alle ultime novità quali McLaren 720S, Mercedes-Benz AMG GT R, Aston Martin DB11, Lamborghini Aventador Roadster, Lotus Evora410 e le iconiche DeLorean, Alfa Romeo 8C, Lancia Stratos, Ferrari Enzo, Lamborghini Miura, Lotus Esprit e Maserati MC12 e le elettriche BMW i8 e Tesla. Le iscrizioni alla Supercar Night Parade sono ancora aperte: i collezionisti potranno andare su www.parcovalentino.com per candidare la propria vettura alla sfilata e a tanti altri eventi dinamici del Salone.

Torino salone valentino Parco

Commenti

Potrebbero interessarti