Motori

Due Ruote

Lexus LC 500, potenza hi-tech al Salone di Detroit

Design che anticipa il futuro del marchio, 4 posti, motore da 470 cv e un pacchetto tecnologico all'avanguardia: Lexus sfida le migliori coupé tedesche con la nuova LC 500. twitta

martedì 12 gennaio 2016

 Francesco Colla

ROMA - Toyota ha chiuso il 2015 festeggiando per la prima volta la produzione annuale di 2 milioni di veicoli nei soli Stati Uniti. Un risultato eccezionale, merito in gran parte di modelli "popolari" quali Corolla, Camry e RAV4 ma anche della gamma premium Lexus, presente sul mercato americano ormai da 30 anni. E proprio il luxury brand del marchio è stato tra i protagonisti del Salone di Detroit, dove ha svelato in anteprima mondiale l'inedita LC 500 a quattro anni dall'unveiling del prototipo LF-LC, che non a caso fece il suo debutto proprio al NAIAS. 

ANTICIPAZIONE - Si tratta di una gran coupé quattro posti (2+2), caratterizzata da un design che anticipa i prossimi canoni stilistici del marchio. Secondo le parole del Chief Engineer Koji Sato: “Design e ingegneria si sono fusi per superare ogni limite che si è presentato. Posso dire che il nostro lavoro è andato ben oltre la semplice conservazione dello spirito del concept iniziale.”

GRANDE e AGGRESSIVA - Dimensioni generose (lunghezza 4760 mm e larghezza di 1920 mm) ma "faccia" da sportiva vera, caratterizzata dal frontale aggressivo dominato dalla classica griglia a clessidra, affiancata sui tre lati da inserti cromati e da un design tridimensionale che ne aumenta l’impatto visivo. Le luci di marcia diurna a “L” spiccano sotto i gruppi ottici a triplo LED, estremamente sottili e adottati per poter abbassare la linea del cofano e per incastrarsi alla perfezione nello sbalzo anteriore dalle proporzioni ridotte. Il profilo sportivo della vettura è caratterizzato da una linea del tetto (anche in fibra di carbonio in alternativa a quello panormaico in cristallo) snella e leggermente inclinata, da una silhouette affilata con sbalzi ridotti e da un’altezza contenuta del cofano. 

POTENZA - La LC 500 è il primo modello Lexus a beneficiare di un nuovissimo pianale con trazione posteriore basato su un’innovativa architettura dedicata espressamente ai modelli Luxury (GA-L). Il telaio della nuova coupé diventerà quindi la base su cui sviluppare i nuovi modelli del brand, tanto quelli a trazione posteriore che quelli con trazione anteriore. Per ottenere le performance stabilite durante le fasi di sviluppo, Lexus ha realizzato la scocca più rigida di sempre, abbinata al motore 5.0 V8 già visto sulla gamma RC F e GS F: con 32 valvole e una struttura interamente in alluminio, il propulsore è in grado di erogare 473 cavalli di potenza a una coppia di 527 Nm, da gestire tramite il nuovo cambio automatico doppia frizione a 10 rapporti. Il rislutato è uno scatto 0-100 km/h in poco più di 4,5 secondi

HI TECH - Ma non si parla solo di prestazioni: il nuovo modello vedrà l’esordio del nuovissimo pacchetto Lexus Multimedia 2017 e dei sistemi di sicurezza Safety System+, un package completo di Pre-Crash, studiato per prevenire e ridurre le possibilità di collisione; il Lane Keep Assist (LKA), che aiuta a mantenere la vettura all’interno della corsia; l’Adaptive High Beam (AHB), per assicurare la massima visibilità durante la guida nelle ore notturne; e l’ All-speed Dynamic Radar Cruise Control (All-speed DRCC). 

Tags: LexusSalone Detroit

Tutte le notizie di Salone di Detroit

Approfondimenti

Commenti