Motori

Due Ruote
Salone di Detroit, M550 XDrive e BMW 530e Performance

Salone di Detroit, M550 XDrive e BMW 530e Performance

La Serie 5 di settima generazione è in arrivato con le varianti ibrida plug-in e sportiva già prontetwitta

giovedì 22 dicembre 2016

 Alessandro Vai

TORINO - Per BMW la partecipazione al Salone di Detroit è quanto mai strategica, tenendo conto che sul mercato americano essere i primi tra i brand premium è una questione di poche migliaia di auto ogni anno. Nel 2015 l’ha spuntata BMW mentre per il 2016 la partita è ancora aperta, anche se quasi certamente sarà BMW a vincerla. Proprio per questo a Monaco di Baviera intendono rifarsi nel 2017 con una bella ventata di novità che affolleranno lo stand dell’evento americano.

IBRIDA - A catturare la maggior parte degli sguardi sarà sicuramente la Serie 5 di nuova generazione che finora è stata mostrata solo in foto e che debutterà pochi giorni prima di Detroit al CES di Las Vegas. Le innovazioni principali della settima generazione della Serie 5 sono un aumento della dinamica di guida, sistemi di assistenza alla guida al top, un livello d’interconnessione finora mai raggiunto e un inedito sistema di comando.

SPORTIVA - Nella gamma della nuova berlina bavarese ci sarà spazio anche per la 530e iPerformance ovvero una versione ibrida plug-in da 252 CV di potenza e con 650 km di autonomia complessiva, di cui 50 km in modalità solo elettrica. A questa si aggiungerà anche la BMW M550i xDrive spinta dal 4.4 V8 bi-turbo da 462 e dotata di trazione integrale che scatta da 0 a 100 km/h in 4 secondi netti. Infine, verrà presentato il nuovo pacchetto di servizi digitali Connected per permettere al guidatore di interagire con la vettura anche da remoto.

Tags: BMWBMW Serie 5

Tutte le notizie di Salone di Detroit

Approfondimenti

Commenti