Motori

Due Ruote
Bugatti record: da 0 a 400 orari in soli 42 secondi

Bugatti record: da 0 a 400 orari in soli 42 secondi

Al Salone di Francoforte Bugatti celebra la sua hypercar, che in attesa del record di velocità assoluta mette a segno quello di accelerazione. Al volante Juan Pablo Montoya

twitta

giovedì 14 settembre 2017

FRANCOFORTE. Bugatti non ha portato nuovi modelli al Salone di Francoforte ma un record. La nuova Chiron, erede della Veyron, ha coperto lo 0-400 km/h in soli 41,96 secondi

Per comprendere la portata “aeronautica” di questo primato bisogna innanzitutto considerare che le normali vetture vengono parametrate sullo 0-100. Le supersportive sullo 0-200, vedi la debuttante Ferrari Portofino che colma il gap in 10,8 secondi. 

Per un’impresa simile serviva un pilota d’eccezione: Bugatti ha affidato la Chiron a Juan Pablo Montoya, ex pilota di Formula 1 e tre volte vincitore della 24 Ore di Daytona, che ha percorso un rettilineo di oltre 3 km per raggiungere i 400. Sbalorditivi anche i tempi di arresto: 9,3 secondi e 491 metri. "Fino a 350 all’ora - ha dichiarato Montoya al Salone - ti sembra di andare pianissimo, come a 150 con una qualsiasi altra macchina. L’auto è confortevolissima. Poi dopo i 380 km/h, se vuoi salire di velocità ancora, devi azionare una seconda chiave, per motivi di sicurezza. Che ti dà la spinta extra per raggiungere i 400 km/h. Paura? no, in nessun momento".

Nel 2018 Bugatti tenterà di stabilire un nuovo record di velocità massima, battendo i 431,072 km/h precedentemente stabiliti dalla Veyron.  

 

Tags: Bugatti ChironSalone di Francoforte

Tutte le notizie di Salone di Francoforte

Approfondimenti

Commenti