Motori

Due Ruote
Salone di Francoforte, tripudio di sportività

Salone di Francoforte, tripudio di sportività

Ferrari Portofino, Lamborghini Aventador S Roadster, Mercedes Amg Project One; allo IAA 2017 auto per sognare ma anche sportive alla portata di (quasi) tutti

twitta

venerdì 15 settembre 2017

 Ottavio Daviddi

FRANCOFORTE. Al Salone s’è molto parlato di mobilità elettrica (o elettrificata) e c’è chi ha lanciato il sasso nello stagno, chiedendosi se non sia eccessiva la demonizzazione del motore Diesel. Dibattiti corretti, all’interno del mondo automotive. Questo non toglie che le regine dei padiglioni tedeschi siano sempre le supersportive. Sono queste le auto che fanno sognare, specialmente il grande pubblico.

Un elenco? Uno non esaustivo segnala la Ferrari Portofino, insieme alla Lamborghini Aventador S Roadster o alla Mercedes Amg Project One. La Bmw ha messo in mostra la M5 (anche nell’interessante versione M5 XDrive). Poi, ancora: Hyundai i30 N, Ford Mustang, Audi RS4 Avant. Ma anche la Seat Leon Cupra R.

La Ferrari Portofino è un po’ la capofila di questo speciale settore. Succede alla California T, la cabrio-coupé che tanto successo ha avuto. Scocca leggera, grazie a nuove tecnologie costruttive e alla totale riprogettazione del telaio, ha motore anteriore V8 biturbo da 3,8 litri e i cavalli sono 40 in più della progenitrice (600 e 760 Nm di coppia). Prestazioni di conseguenza: raggiunge i 100 in 3,5 secondi e supera la velocità massima di 320 Km/h. Ha trazione posteriore, tetto retrattile leggero in lamiera azionabile anche in movimento. E’ stata progettata appositamente per viaggiare a cielo aperto grazie al nuovo dispositivo wind deflector.

Dalla Germania arrivano due proposte: la Audi RS4 e (via Spagna) la Seat Leon Cupra R. L’Audi è giunta ormai alla quarta generazione, ha la bellezza di 450 cavalli, erogati da un motore biturbo V6 da 450 cv e 600 Nm di coppia. Scatta da 0 a 100 in 4,1 secondi e può toccare i 280 orari. La Leon Cupra, che è auto spagnola - sviluppata in toto dalla divisione sportiva della Seat - benché la Seat faccia parte del gruppo Volkswagen (e possa beneficiare del trasferimento di componenti e tecnologia), rinverdisce una tradizione radicata nella cultura Seat. E’ l’auto per chi vuole divertirsi alla guida, ma non bisogna mai dimenticare la vocazione corsaiola della Seat. Con i suoi 310 Cv è la Cupra più potente della storia.

L’occhio del visitatore si accende anche quando si parla di Hyundai. La i30 N inaugura una nuova parentesi nella storia della casa coreana, votata allo sport. La Casa coreana ha un centro tecnico al Nürburgring, dove la i30 N è stata messa alla frusta. Trazione anteriore, monta un motore 2.0 quattro cilindri turbo che raggiunge i 250 CV di potenza (da 0 a 100 in 6”4, velocità massima di 250 orari). In più si possono scegliere le modalità di guida. Esterni e interni in chiara versione racing, molto aggressivi. Un’auto che lascia il segno.

Tags: Salone di Francoforte

Tutte le notizie di Salone di Francoforte

Approfondimenti

Commenti