Motori

Due Ruote
Skoda VisionS, il SUV "cubista" e ibrido

Skoda VisionS, il SUV "cubista" e ibrido

Al Salone di Ginevra 2016 il marchio Volkswagen ha portato l'anticipazione di un futuro premium SUV con propulsione ibrida: nell'abitacolo sei posti e altrettanti display. twitta

mercoledì 9 marzo 2016

 Francesco Colla

GINEVRA (SVIZZERA) - La raffica di premiere del Gruppo Volkswagen al Palexpo ha incluso, come da previsioni, anche la concept car Skoda VisionS, sport tutility ibrida anticipazione di un futuro modello di serie. Dalla VisionC è nata l'attuale Superb, ragion per cui è lecito attendersi tra un paio d'anni, l'arrivo di un SUV dalle ambizioni premium targato Freccia Alata. 

CUBISMO BOEMO - Jozef Kaban, responsabile del design del marchio e padre della Superb, ha così descritto la concpet car: “VisionS è espressiva, accattivante e dinamica. Lo stile si basa sull’equilibrio di razionalità ed estetica tipico di Škoda. Le linee sono visibilmente ispirate all’arte vetraria tipica della tradizione boema, con l’aggiunta di un tocco di cubismo: tutti i tratti sono definiti, precisi e affilati. Sulle superfici sapientemente modellate, il gioco di luci e ombre crea un suggestivo effetto, ulteriormente sottolineato dal colore carrozzeria verde Islanda”.

SALONE DI GINEVRA 2016: TUTTE LE NOVITA'

SPAZIO PER SEI - Con 4,70 m di lunghezza, 2,79 m di passo, 1,91 m di larghezza e 1,68 m di altezza, la VisionS presenta dimensioni inedite per un SUV della Casa, che attualmente ha in gamma la compatta Yeti. Costruita sulla base del pianale modulare trasversale MQB del Gruppo Volkswagen, offre sei sedili disposti su tre file e un bagagliaio da 460 litri.

DISPLAY PER TUTTI - L'abitacolo è luminoso e spazioso, ma soprattutto tecnologico: nella zona frontale troviamo due grandi display piatti da 16”, racchiusi da bocchette di aerazione verticali, mentre sulla consolle del tunnel centrale della è presente un terzo display; per i passeggeri della seconda e terza fila di sedili, i monitor sono integrati negli appoggiatesta di fronte, in modo che ciascun occupante possa visualizzare contenuti (ad esempio un film) autonomamente. In ciascuna porta, inoltre, è montata una Phone box, che permette la ricarica wireless degli smartphone.

FINO A MILLE KM - La propulsione è affidata a un motore turbo-benzina 1.4 TSI da 156 cavalli e 250 Nm di coppia abbinato a un motore elettrico da 40 kw, per un totale di 225 cavalli: il prototipo accelera da 0 a 100 km/h in 7,4 secondi e raggiunge una velocità massima di 200 km/h. A dir poco ottimi i consumi dichiarati: per percorrere 100 km occorrono soltanto 1,9 litri di benzina (a fronte di emissioni di CO2 di 45 g/km), inoltre VisionS può percorrere fino a 50 km in modalità esclusivamente elettrica, mentre l'autonomia complessiva sfiora i 1.000 km.

Tags: Skoda VisionSSkodaSalone di Ginevra

Tutte le notizie di Salone di Ginevra

Approfondimenti

Commenti