Motori

Due Ruote
Porsche Panamera, la Sport Turismo debutta a Ginevra

Porsche Panamera, la Sport Turismo debutta a Ginevra

Non si tratta di una station wagon pura, ma di una sorta di Shooting Brake che non ha eguali nel segmento delle ammiraglietwitta

giovedì 2 marzo 2017

 A.V.

TORINO - Mentre Alfa Romeo ha deciso che una eventuale Giulia Sportwagon non garantirebbe i margini di guadagno necessari a coprirne i costi, Porsche ha fatto l’operazione inversa con la Panamera, aggiungendo alla gamma la variante Sport Turismo. Non si tratta di una station wagon pura, ma di una sorta di Shooting Brake che non ha eguali nel segmento delle ammiraglie: l’unica concorrente potrebbe essere individuata nella Audi A7/S7 Sportback o, al limite, nella Aston Martin Rapide. La nuova Porsche debutterà al Salone di Ginevra la prossima settimana con cinque differenti versioni tutte a trazione integrale: Panamera 4, Panamera 4S, Panamera 4S Diesel, Panamera 4 E-Hybrid e Panamera Turbo.

DIMENSIONI - Se la Panamera berlina ha quattro posti singoli, la Sport Turismo viene definita una 4+1 con il posto posteriore centrale che ha un discreto spazio a livello di sedile ma è penalizzato dall’ingombrante tunnel centrale della trasmissione; la configurazione a quattro posti si può comunque richiedere in opzione. A livello di dimensioni esterne, invece, non ci sono differenze tra le due carrozzerie; sono quindi confermate la lunghezza di 5,05 metri, il passo di 2,95 m e l’altezza di 1,42 m. I 25 litri in più di bagagliaio – 520 anziché 495 – sono dunque solo frutto della diversa forma del portellone. Le differenze estetiche, in conclusione, si trovano tutte dopo la fine della portiera posteriore.

TECNICA - Dal punto di vista tecnico spicca lo spoiler posteriore adattivo che modifica la sua incidenza in tre modi diversi anche oltre i 170 km/h, per garantire la giusta deportanza e la massima efficienza. Quanto ai motori, invece, non ci sono grandi novità: la forbice di potenza dei benzina va dai 330 ai 550 CV, il diesel ne ha 422 e l’ibrido 462. Invariato anche l’equipaggiamento hi-tehc, con il cruscotto Advanced Cockipt e la suite di sistemi di assistenza alla guida InnoDrive che include il cruise control adattivo, il retrotreno sterzante e le sospensioni elettroniche.

Tags: porschePorsche Panamera

Tutte le notizie di Salone di Ginevra

Approfondimenti

Commenti