Motori

Due Ruote
Mazda 6 Wagon, il restyling debutta a Ginevra

Mazda 6 Wagon, il restyling debutta a Ginevra

Prima mondiale al Salone di Ginevra per la nuova ammiraglia station: lievi ritocchi al design ma importanti aggiornamenti hi-techtwitta

mercoledì 7 febbraio 2018

 Francesco Colla

ROMA - Anteprima mondiale il 6 marzo al Salone di Ginevra per la nuova Mazda 6 Wagon: si tratta del secondo restyling dall’uscita della terza generazione, che ha debuttato nel 2013. Dalle prime immagini diffuse si possono notare alcuni sensibili ritocchi all’anteriore, ereditando il design della berlina presentata allo scorso Los Angeles Auto Show. A bordo si amplia la gamma di sistemi del pacchetto i-Activesense, a partire dal sistema di monitoraggio a 360° della vettura e dal sistema intelligente di regolazione della velocità. Nessuna anticipazione riguardo ai motori, tranne che faranno parte della già nota famiglia Skyactiv.


Rimanendo in tema motori, Mazda porterà a Ginevra il nuovo Skyactiv-X, il primo motore a benzina di serie al mondo a sfruttare i vantaggi dell’accensione per compressione. Una soluzione resa possibile grazie al lavoro degli ingegneri giapponesi che hanno ideato l’innovativo sistema denominato SPCCI (Spark Controlled Compression Ignition) – accensione per compressione controllata dalla candela – che massimizza l’area in cui l’accensione a compressione è possibile ottenendo una transizione graduale tra il momento in cui la miscela gassosa viene compressa e quella in cui esplode. La combustione ottenuta in questo modo risulta altamente efficiente migliorando il rendimento del motore fino al 30% rispetto all’attuale Skyactiv-G e riducendo consumi ed emissioni di CO2.

Tags: Mazda 6Salone di Ginevra

Tutte le notizie di Salone di Ginevra

Approfondimenti

Commenti