Motori

Due Ruote
La Rolls Phantom di John Lennon torna a Londra

La Rolls Phantom di John Lennon torna a Londra

Nell'ambito delle celebrazioni per i 50 anni di Sgt Peppers anche la Phantom V di Lennon torna a "casa": le immagini

twitta

lunedì 17 luglio 2017

 Francesco Colla


ROMA – Il 3 giugno 1965 John Lennon fece un acquisto che sarebbe passato alla storia. Il più celebre dei quattro Beatles si regalò una Rolls-Royce Phantom V con la carrozzeria dipinta di un elegante “Valentine Black”. Ma Lennon aveva sempre voluto essere un milionario eccentrico e due anni dopo decise di personalizzare la Rolls. Che sarebbe diventata un simbolo.

La carrozzeria venne dipinta con decorazioni floreali, psichedeliche si sarebbe detto all’epoca, e l’abitacolo venne letteralmente stravolto: l’artista fece installare un telefono, un frigorifero, un televisore, un impianto audio costosissimo e addirittura un letto a due piazze che sostituì il divano posteriore. Nel 1970 la Phantom seguì Lennon negli Stati Uniti dove ebbe l’onore di trasportare alcuni amici di Lennon, quali gli Stones e Bob Dylan, prima di essere donata al Royal British Columbia Museum di Victoria, Canada, nel 1977.

Dopo 40 anni la Rolls torna a Londra, nell’ambito di un ben più importante anniversario: i 50 anni dall’uscita di Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band. Dal 29 luglio al 2 agosto la vettura, assieme ad altre sette Phantom, sarà protagonista di un evento presso Bonhams in New Bonds Street, una delle vie più care a John Lennon.  

Tags: Rolls RoyceJohn Lennon

Tutte le notizie di Vintage

Approfondimenti

Commenti