Sprint: Rastelli e Pellegrino partono bene
© Getty Images

Sprint: Rastelli e Pellegrino partono bene

Nelle qualifiche della gara di velocità dello sci di fondo l'Italia piazza due uomini e due donne ai quarti di finale. Sorprende Rastelli (4°), bene anche l'aostano (9°). Dalle 12 i quarti di finaletwitta

martedì 13 febbraio 2018

PYEONGCHANG - La speranza di ottenere proprio dalla gara sprint dello sci di fondo la seconda medaglia per il medagliere azzurro è ancora più che viva: le qualifiche della prova più breve dello sci nordico hanno infatti detto che l'Italia, almeno tra gli uomini, può giocarsi il podio. Sono quattro in tutto (due uomini e due donne) gli atleti azzurri ancora in gara ai quarti di finale.
PELLEGRINO - C'era molta attesa per la prova di Federico Pellegrino, campione del mondo in carica della specialità, ma in una tecnica diversa da quella della gara odierna (oggi si gareggia in classico, Pellegrino è specialista del passo di pattinaggio). Il campione aostano ha risposto presente, almeno per ora, ottenendo una facile qualificazione con il nono tempo finale a 4"64 dal leader, il finlandese Ristomatti Hakola. Il grande favorito della vigilia, il norvegese Johannes Hoesflot Klaebo, ha fatto segnare il secondo tempo a 19 centesimi dal leader finlandese.
RASTELLI SUPER - Ancor meglio di Pellegrino, però, ha fatto a sorpresa l'altro azzurro, Maicol Rastelli, che si è piazzato addirittura quarto a 2"78 da Hakola. Eliminati, invece, gli altri due azzurri: Mirco Bertolina (40esimo a 11"53 dal leader) e Stefan Zelger (41esimo a 11"64).
I QUARTI DI FINALE - La gara proseguirà ora con i quarti di finale, a partire dalle 12.05 italiane, con Rastelli inserito in un durissimo primo quarto di finale (dove sono inseriti tre dei primi cinque delle qualifiche), insieme a Klaebo. Con loro lo svedese Peterson, il kazako Poltaranin, il francese Jouve e lo statunitense Bjornsen. Sulla carta un po' più agevole ils econdo quarto di finale, quello dov'è inserito Federico Pellegrino. Con lui lo svedese Halfvarsson, il norvegese Golberg, l'estone Kilp, l'altro norvegese Brandsdal e il polacco Bury.
LA GARA FEMMINILE - Bene, rispetto alle aspettative anche le azzurre, nella gara femminile: approdano infatti ai quarti di finale sia Gaia Vuerich (18esima, a 10"27 dalla svedese Nilsson, prima) che Lucia Scardoni (28esima a 14"58 dalla leader). Fuori per appena due posizioni l'ultima azzurra in gara, Greta Laurent (32esima a 16"80 dalla Nilsson). A partire dalle 12.00 italiane i quarti di finale, con la Scardoni inserita nel secondo (con Falla, Visna, Hansdotter, Caldwell e Cebasek) e la Vuerich inserita nel quarto (con Bjornsen, Weng, Belorukova, Matintalo e Schicho).

Tags: olimpiadi invernaliPyeongchangItaliaPellegrinoRastelli

Tutte le notizie di Olimpiadi Invernali

Approfondimenti

Commenti