Cappellini-Lanotte, sfuma il sogno: chiudono sesti
© Getty Images

Cappellini-Lanotte, sfuma il sogno: chiudono sesti

Il programma libero della danza non regala soddisfazioni ai due azzurri, che non riescono a salire sul podio. L'oro va ai canadesi Virtue-Moir. Il Canada vince anche nell'halfpipe femminile con la Sharpetwitta

martedì 20 febbraio 2018

PYEONGCHANG - Non arriva la tanto sospirata medaglia olimpica per Anna Cappellini e Luca Lanotte. Il programma libero della danza, infatti, non regala gioie ai due azzurri, che anzi perdono una posizione, dopo lo splendido programma corto che aveva regalato loro il quinto posto. I due azzurri danzano sulle note de "La vita è bella" ma ottengono soltanto uno score di 108.34 (55.27 di valutazione tecnica e 54.07 per le components), per un totale di 184.91. La coppia azzurra viene così scavalcata anche dai russi Ekateriba Bobrova e Dmitri Soloviev e chiude sesta, lo stesso piazzamento ottenuto a Sochi 2014. L'Italia resta così ferma nel medagliere a quota sei medaglie. L'oro va alla collaudata coppia della danza canadese formata da Tessa Virtue e Scott Moir: score complessivo di 206.07 e titolo olimpico come nel 2010 a Vancouver. I tre volte campioni del mondo, che a Sochi si accontentarono dell'argento, sono riusciti a respingere l'assalto di Gabriella Papadakis e Guillame Cizeron: il duo transalpino, il giorno dopo l'esibizione un po' osé per una bretella slacciata sul costume della 22enne di Clermont-Ferrand, hanno ottenuto il miglior punteggio nel libero (123.35) ma non e' bastato per la rimonta (205.28). A completare il podio i fratelli americani Maia e Alex Shibutani, bronzo con 192.59. In finale c'era anche un'altra coppia azzurra, quella formata da Charlene Guignard e Marco Fabbri, che è riuscita a chiudere nella top ten: 173.47 il punteggio finale e decimo posto complessivo.
CURLING MASCHILE - Sta per chiudersi mestamente l'avventura dell'Italia del curling maschile alle Olimpiadi di PyeongChang: dopo aver vinto due delle prime tre partite, infatti, gli azzurri sono incappati in cinque sconfitte consecutive, scivolando in ultima posizione quando alla fine del Round Robin manca solo un incontro, quello che in giornata li vedrà opposti alla Norvegia. Nella notte l'Italia è stata sconfitta seccamente (7-3) dalla Svezia, unica squadra già qualificata per le semifinali.
Questi gli altri risultati: Gran Bretagna-Norvegia 10-3; Giappone-Canada 4-8, Corea del Sud-Svizzera 8-7.
Questa la nuova classifica: 1° Svezia (7 vinte, 1 persa); 2° Canada, Gran Bretagna e Svizzera (5-3); 5° Giappone, Norvegia e Stati Uniti (3-4); 8° Corea del Sud (3-5); 9° Danimarca (2-5); 10° Italia (2-6).
FREESTYLE HALFPIPE FEMMINILE - FINALE - E' la 25enne canadese Cassie Sharpe la nuova campionessa olimpica di halfpipe. La nord-americana,già argento mondiale nel 2015, sale sul gradino più alto del podio del Phoenix Snow Park col punteggio di 95.80. Argento come quattro anni fa a Sochi e agli ultimi Mondiali in Sierra Nevada per la francese Marie Martinod (92.60), bronzo per la statunitense Brita Sigourney (91.60).
FREESTYLE HALFPIPE MASCHILE - QUALIFICAZIONI - Dominio a stelle e strisce nelle qualificazioni dell'halfpipe del freestyle maschile: una grande seconda run regala infatti il miglior punteggio a Aaron Blunck (94.40). Alle sue spalle i connazionali Alex Ferreira (92.60) e Torin Yater-Wallace (89.60). Poi i due neozelandesi Wells (Byron e Beau-James), sesto il francese Kevin Rolland.
HOCKEY GHIACCIO UOMINI - Gli Stati Uniti superano la Slovacchia 5-1 e avanzano ai quarti di finale dove incontreranno la Repubblica Ceca (prima classificata del girone A)
HOCKEY GHIACCIO DONNE - La Svezia termina la sua Olimpiade al settimo posto grazie alla vittoria sulla Corea che finisce così ottava.

Tags: olimpiadi invernaliPyeongchangdanzacappelliniLanotte

Tutte le notizie di Olimpiadi Invernali

Approfondimenti

Commenti