Pellegrino: “Orgogliosi comunque di quanto fatto”

Il fondista azzurro dopo il quinto posto nella staffetta sprint: "Volevamo la ciliegina sulla torta, ero sicuro del podio"twitta

mercoledì 21 febbraio 2018

PYEONGCHANG - “Non possiamo rimproverarci nulla dopo quattro anni molto intensi, volevamo provare a mettere la ciliegina sulla torta ma non è arrivata". Il quinto posto conquistato nella staffetta sprint resta al di sotto delle aspettattive, con gli azzurri che speravano di poter fare un ulteriore passo in avanti nel medagliere, ma il risultato non smorza l’entusiasmo di Federico Pellegrino: “Dobbiamo essere orgogliosi di quanto fatto”.

BILANCIO IN POSITIVO - “Nelle prime posizioni correvano come dannati, ora dobbiamo toglierci il muso e fare un sorriso per la prestazione. Per me questa Olimpiade finisce qui, ma ho centrato il mio obiettivo”. L’argento conquistato nello sprint individuale regala comunque un bilancio più che positivo per il fondista azzurro.

OCCASIONE MANCATA - “Ero sicuro di arrivare sul podio oggi - è stato il commento di Pellegrino alla fine della prova assieme a Dietmar Noeckler  - abbiamo portato con onore i colori della nostra nazione. È stata una soddisfazione arrivare qui con la giusta competitività”

LE PAROLE DI NOECKLER -  Della stessa opinione anche il suo compagno di squadra: “Era molto dura e ne eravamo consapevoli, ma all’ultima salita le gambe non reggevano più - spiega Noeckler - abbiamo comunque saputo lottare fino all’ultimo cambio".

Tags: OlimpiadiPellegrinoFondoNoeckler

Tutte le notizie di Olimpiadi Invernali

Approfondimenti

Commenti