Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Doping, Iaaf non fa sconti: Niente Rio per gli atleti russi
© EPA

Doping, Iaaf non fa sconti: Niente Rio per gli atleti russi

La conferma arriva dal capo della Federazione di Mosca. Isinbaieva: «Violazione dei diritti dell'uomo». Ministro dello sport russo: «Reagiremo alla sospensione»twitta

venerdì 17 giugno 2016

MOSCA (RUSSIA) - Gli atleti russi non parteciperanno alle Olimpiadi di Rio: il segretario generale della Federazione russa di atletica leggera, Mikhail Butov, ha confermato che la Iaaf ha deciso di non revocare la sospensione imposta a novembre alla federatletica russa per lo scandalo doping. Lo riferisce la Tass"La squalifica della federazione russa di atletica leggera era aspettata, lo si poteva prevedere. Reagiremo". Lo ha dichiarato il ministro dello Sport russo, Vitali Mutko, commentando la decisione dell'Iaaf di non revocare la sospensione imposta alla federatletica russa per lo scandalo doping, escludendo così gli atleti russi dai Giochi di Rio.

TUTTO SULLE OLIMPIADI - TUTTO SUGLI ALTRI SPORT

ISINBAIEVA - La decisione della Iaaf di escludere gli atleti russi dai Giochi di Rio è "una violazione dei diritti dell'uomo": a dichiararlo è la russa Ielena Isinbaieva, campionessa di salto con l'asta, che minaccia di rivolgersi alla "Corte dei diritti dell'uomo".

Tags: News Altri sportNews OlimpiadiOlimpiadi

Tutte le notizie di Olimpiadi

Approfondimenti

Commenti