Olimpiadi 2016

Paralimpiadi, Atletica: Baka scrive la storia, meglio dell'oro olimpico nei 1.500

Paralimpiadi, Atletica: Baka scrive la storia, meglio dell'oro olimpico nei 1.500

L'algerino chiude in un tempo inferiore rispetto a quello dello statunitense Centrowitztwitta

lunedì 12 settembre 2016

RIO DE JANEIRO (Brasile) - Un oro paralimpico destinato a entrare nella storia dello sport: lo ha vinto l'algerino Abdellatif Baka nei 1.500 metri classe T13 (atleti con "bassa visione"), con un tempo migliore di quello del vincitore sulla stessa distanza all'Olimpiade. Sulla pista dello stadio Engenhao, Baka ha corso in 3'48"29, meno del 3'50"00 con cui osto il bianco americano Matthew Centrowitz aveva vinto l'oro di Rio 2016. "Sono strafelice, peccato non esserci stato anche ad agosto", ha commentato Baka dopo la gara.

MORLACCHI, PRIMO ORO PER L'ITALIA

Il tempo di Centrowitz non è stato battuto soltanto dal vincitore dell'oro Baka, ma anche dai primi tre atleti paralimpici piazzatisi alle sue spalle: l'etiope Tamiru Demisse (3'48"49), medaglia d'argento; il keniota Henry Kirwa (3'49"59), bronzo; e l'altro algerino Fouad Baka (3'49"84), fratello del primo classificato che, peraltro, nello stesso stadio dove si è tenuta la gara vinta il mese scorso da Centrowitz ha stabilito anche il nuovo record del mondo.

Tags: ParalimpiadiAtleticaBaka

Tutte le notizie di Olimpiadi

Approfondimenti

Commenti