Fei, Barazza e c. diventano supereroi a fumetti

Quattro campioni per il mini team della Fipav Treviso. Nasce il fumetto con i “piccoli fans” di Fei, Barazza, Boninfante e Daminatotwitta

lunedì 6 gennaio 2014

TREVISO, 6 gennaio - Quattro nuovi eroi per spiegare e far amare la pallavolo ai più piccoli. Con questo intento da qualche mese è nato il mini Team, la squadra fantastica ideata da Fipav Treviso, composta – per ora – da quattro giovani mini pallavolisti. E a fine 2013 è stato consegnato a tutte le società della provincia che hanno aderito al progetto e lavorano con l’attività motoria e il minivolley, il primo numero del fumetto realizzato da Manifactory, con protagonisti Tom, Nick, Karina e Mia. Quattro amici di scuola e compagni di minivolley, che hanno le sembianze di altrettanti campioni della pallavolo che a Treviso hanno lasciato il segno e che ben volentieri hanno offerto i loro lineamenti per questo progetto.


FEI, BARAZZA E C. -
I più attenti avranno notato che il riccioluto Nik, non è altro che un giovanissimo sosia di Alessandro Fei, per 11 anni giocatore e poi capitano della Sisley Volley. A dare le sembianze a Karina è invece la centrale trevigiana dell’Imoco Volley e della nazionale Jenny Barazza, mentre Tom ha le fattezze di un altro giocatore cresciuto a Treviso, Dante Boninfante, e infine la bionda Mia è la fotocopia di Carlotta Daminato, libero coneglianese dell’Imoco Volley.


PROMOZIONE A FUMETTI -
«La finalità è quella di avvicinare i bambini, della fascia di età tra i 6 e i 10 anni, all'attività motoria e quindi alla pratica della pallavolo – spiegano le responsabili del settore promozione Fipav Treviso, Laura Napoli e Jacqueline Venturini - rendere più accessibile questo sport ai ragazzi giovani semplificandone le regole e le spiegazioni: per fare ciò abbiamo deciso di utilizzare un mezzo visivo e comunicativo che si avvicina al loro mondo con dei personaggi in cui possano rispecchiarsi. Nel primo numero del fumetto del Mini Team abbiamo trattato il fondamentale del palleggio, nei prossimi episodi vorremo affronteremo altri fondamentali».


SOLIDARIETA' -
«Dalla passata stagione la Fipav Treviso ha stretto una collaborazione con i volontari della “Lilt – Giocare in Corsia” che operano nei reparti di Pediatria degli ospedali di Treviso e Conegliano che partecipano ai momenti di aggregazione dei più piccoli - conclude Laura Napoli - e anche all’interno del fumetto abbiamo voluto inserire una parte dedicata ai loro clown. L’idea è quella di sensibilizzare i giovanissimi della solidarietà».


Tutte le notizie di Pallavolo

Approfondimenti

Commenti