Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Volley: A2 Maschile, Play Out, Catania non molla batte il Club Italia e va 1-2
© Legavolley

Volley: A2 Maschile, Play Out, Catania non molla batte il Club Italia e va 1-2

La formazione di Rigano espugna il campo di Vigna di Valle 1-3 (25-27, 25-18, 23-25, 26-28) e rimane in corsa per la salvezza
twitta

mercoledì 18 aprile 2018

VIGNA DI VALLE (ROMA)-La Messaggerie Bacco Catania non molla. Oggi i ragazzi di Rigano non avevano alternative: potevano solo vincere stasera per non dover dire addio anzitempo alla serie A2. Lo hanno fatto con grande autorevolezza imponendosi 1-3 (25-27, 25-18, 23-25, 26-28),a Vigna di Valle, sul campo del Club Italia che ha così perso il primo match point per staccare il pass salvezza.

Due ore di vera battaglia vera con il Club Italia apparso meno brillante rispetto a gara 1 e gara 2. Per tutti e quattro i parziali c’è stato grande equilibrio in campo ma i siciliani si sono dimostrati più concreti nei finali di set.
Il miglior marcatore degli azzurrini sono stati Francesco Recine e Diego Cantagalli con 14 punti a testa. Top scorer della gara Dusan Bonacic, autore di 20 punti.
Come formazione iniziale Monica Cresta ha schierato Salsi in palleggio, Cantagalli opposto, Panciocco e Recine schiacciatori, centrali Cortesia e Russo, libero Federici.
In avvio di gara il Club Italia ha faticato a ingranare, mentre Catania ha preso il comando (3-8). Con il passare del gioco gli azzurrini hanno accorciato le distanze, ma i siciliani hanno difeso il vantaggio, arrivando sul (21-24). Spalle al muro, il Club Italia ha dato vita ad una bellissima rimonta e, dopo aver annullato tre palle set, ha pareggiato i conti (24-24). Recine e compagni hanno cancellato un altro set point (25-25), dovendosi però arrendere (25-27).
Molto diverso l’atteggiamento della squadra federale nel secondo set, sin dalle prime fasi, infatti, i ragazzi di Monica Cresta hanno spinto sull’acceleratore, staccando nettamente i siciliani. Il servizio degli azzurrini ha creato non pochi problemi a Catania, costretta a scivolare sempre più indietro fino al definitivo (25-18).
Simile il copione nel terzo parziale, il muro azzurro ha contenuto molto bene l’attacco degli avversari, consentendo al Club Italia di scappare (7-3). Una volta avanti, Recine e compagni, hanno tenuto a lungo il comando, ma Catania non si è arresa ed è rimasta incollata alla squadra federale. Il lungo degli ospiti si è concretizzato sul (19-19) e da quel momento il set è diventato combattutissimo. Il finale ha sorriso ai siciliani, più cinici nel momento chiave (23-25).
Equilibrate le prime fasi della quarta frazione, durante le quali si è messo in mostra Motzo, entrato al posto di Cantagalli. Il lunghissimo botta e risposta è durato per tutto il set con nessuna delle due squadre è infatti riuscita a prendere il sopravvento. In un finale infuocato il Club Italia ha prima sprecato due set-ball, poi ne ha annullato uno agli avversari, ma al secondo tentativo Catania ha chiuso (26-28).

IL TABELLINO-

CLUB ITALIA CRAI ROMA - MESSAGGERIE BACCO CATANIA 1-3 (25-27, 25-18, 23-25, 26-28)

CLUB ITALIA CRAI ROMA: Salsi 0, Recine 14, Cortesia 8, Cantagalli 14, Panciocco 12, Russo 9, Rondoni (L), Federici (L), Motzo 11. N.E. Sperotto, Zaccari, Ferri, Mosca, Baciocco. All. Cresta.

MESSAGGERIE BACCO CATANIA: Tulone 1, Bonacic 20, Razzetto 9, De Santis 14, Zanette Mugnaini 17, Pizzichini 9, Torre 0, Spampinato (L), Sideri 0, Pricoco (L), Reina 1. N.E. D'Angelo, Chillemi. All. Puleo.

ARBITRI: De Simeis Giuseppe, Toni.

NOTE - durata set: 32', 26', 34', 36'; tot: 128'.

Tags: A2 MaschilePlay OutClub ItaliaMessaggerie BaccocrestaBonacicDe SantisRiganò

Tutte le notizie di A2 maschile

Approfondimenti

Commenti