Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Volley: Champions League, Trento si impone 3-0 sull' Arkas Izmir
© Cev

Volley: Champions League, Trento si impone 3-0 sull' Arkas Izmir

Nella 3a giornata della Pool E Lanza e soci, si prendono i tre punti nonostante le assenze di Hoag e De Pandis. Vettori MVP del match
twitta

giovedì 18 gennaio 2018

TRENTO-Successo da tre punti per la Diatec Trentino nella sfida della 3a giornata della Pool E,  che la opponeva ai turchi dell’ Arkas Izmir, giocando una partita di grande concentrazione che ha visto Lanza e compagni dare il meglio nei finali dei primi set per poi dominare il nettamente il terzo,

Lorenzetti ha dovuto rinunciare in partenza a Hoag e De Pandis, ma la squadra non ne ha risentito. La Diatec è stata presa per mano da Giannelli e  Vettori, autore di 19 punti e premiato come migliore giocatore della serata, i quali hanno trascinato i compagni verso una vittoria tranquilla ed al contempo di vitale importanza nell'economia della classifica del girone.

LA CRONACA DEL MATCH-

Con Nicholas Hoag e De Pandis indisponibili, le scelte per lo starting six della Trentino Diatec per Angelo Lorenzetti sono già abbastanza indirizzate; l’allenatore marchigiano schiera quindi Giannelli in regia, Vettori nel ruolo di opposto, Lanza e Kovacevic in banda, Eder e Kozamernik al centro, Chiappa libero. L’Arkas Izmir propone inizialmente Jovovic al palleggio, Sanchez Bozhulev opposto, Gokgoz e Fromm schiacciatori, Koc e Sikan centrali e Mert libero. L’avvio del match è tutto nel segno dell’equilibrio (3-3, 6-6), con i rispettivi martelli di palla alta che hanno sovente la meglio dei muri avversari; il primo spunto arriva quindi per mano di un errore di Kozamernik, che offre il 9-11 esterno. Il +2 turco dura però pochissimo, perché Vettori mura Koc e poi Kovacevic in ricostruita mette la freccia (14-13); dopo il secondo time out tecnico la Trentino Diatec allunga ancora con il muro di Giannelli su Fromm (18-16) ed un errore in palleggio di Jovovic (19-16). Izmir reagisce con Gokgoz e Sanchez Bozhulev (19-19), ma Lanza (ace) e un attacco out dello stesso opposto cubano riportano a +2 i padroni di casa (23-21). I gialloblù gestiscono il vantaggio e chiudono il primo set con un attacco senza muro in fase di break di Kovacevic (25-22).
Nel secondo set l’Arkas prova a reagire e, grazie anche ad un rientro in campo dei trentini a marce basse, guadagna subito un paio di break (3-5) che mantiene sino al 10-12, approfittando di un paio di sbavature di Lanza. Kovacevic però ha il braccio caldo e scrive in fretta la parità, che arriva già a quota 13, ma una battuta punto di Gokgoz fa ripartire i turchi (14-16). La Trentino Diatec vacilla per qualche attimo, poi in suo soccorso arriva il primo ace della serata di Kozamernik (appena rientrato al posto di Zingel e a segno per il 19-19). Anche in questo caso il parziale si decide allo sprint; Trento prova a scappare con un muro di Vettori su Sanchez Bozhulev (23-21), ma Izmir annulla le due successive palle set (24-24). A incanalare i gialloblù verso il 2-0 ci pensano un mani-out di Lanza ed l’ace fortunoso di Vettori (26-24).
Nel terzo periodo la Trentino Diatec mette subito le cose in chiaro, spingendo fortissimo col servizio di Vettori prima e di Lanza poi (4-1, 8-2). Izmir è stordito dai colpi gialloblù, prova a reagire con Gokgoz (10-6), ma poi ci pensa il capitano a rilanciare i padroni di casa verso il successo (13-6). Il 3-0 arriva quindi particolarmente in fretta (16-7, 20-12, 22-13), perché i turchi sbagliano tantissimo e Trento non regala nulla. Chiude sul 25-17 proprio un attacco dell’mvp Vettori.

I PROTAGONISTI-

Angelo Lorenzetti (Allenatore Diatec Trentino)- « Portare a casa la vittoria e i tre punti in palio era fondamentale. Dopo la partita di domenica con Civitanova dovevamo assolutamente ripartire; ci siamo riusciti contro una squadra come l’Arkas che è in costante crescita e che difende molto. Abbiamo spesso dovuto rigiocare più volte l’azione prima di chiudere il punto ma in generale abbiamo giocato una partita piuttosto buona e siamo stati anche fortunati ed aiutati in un paio di circostanza dal net. Rispettare il pronostico in Champions League non è mai semplice. Sono felice per la prestazione mostrata da Vettori, come per tutti gli altri ragazzi; Luca però stasera ha recuperato fiducia in tutti i fondamentali ma deve crescere nella continuità ».

IL TABELLINO-

TRENTINO DIATEC - ARKAS IZMIR 3-0 (25-22, 26-24, 25-17)

TRENTINO DIATEC: Giannelli 3, Kovacevic 10, Carbonera 4, Vettori 19, Lanza 14, Kozamernik 4, Chiappa (L), Zingel 0, Partenio 0, Teppan 0. N.E. Cavuto, Hoag. All. Lorenzetti.

ARKAS IZMIR: Jovovic 1, Gökgöz 8, Koç 4, Sánchez bozhulev 14, Fromm 11, Sikar 3, Ergül (L), Mert (L), Pereira bravo 1, Kaya 0, Gülmezoglu 1, Lagumdzija 0. N.E. Durmaz. All. Hoag.

ARBITRI: Dobrev, Kovar. NOTE - durata set: 29', 30', 22'; tot: 81'.

Tags: Champions LeagueDiatecArkas IzmirVettoriLanzaLorenzetti

Tutte le notizie di Coppe

Approfondimenti

Commenti