Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Volley: Coppa Italia Femminile, Novara raggiunge Conegliano in finale
© Legavolley Femminile/Rubin

Volley: Coppa Italia Femminile, Novara raggiunge Conegliano in finale

La formazione di Barbolini rispetta il pronostico ma che fatica ! La Saugella Monza lotta e si arrende 3-2 (27-25 27-29 20-25 25-19 15-13)  solo dopo cinque intensissimi set. Di Paola Egonu il punto che ha chiuso il match
twitta

sabato 17 febbraio 2018

BOLOGNA- Il verdetto del campo dice, come da pronostico, Igor Gorgonzola Novara che batte la Saugella Monza e conquista la sua seconda finale di Coppa Italia della sua giovane storia. Ma per le Campionesse d’Italia, alle prese con la squadra che in stagione non aveva ancora battuto in un PalaDozza ribollente di tifo, non è stata una passeggiata. Il risultato è rimasto in bilico per cinque set, con le ragazze di Barbolini che hanno chiuso a proprio favore, dopo oltre due ore e mezza di gioco, nel tie break, ma solo ai vantaggi, grazie ad una prodezza finale di Paola Egonu che ha spento le resistenze di un avversaria capace di portarsi in vantaggio per 2-1 prima di arrendersi. Domani alle 20.30 la resa dei conti con l'Imoco Conegliano.

LA CRONACA DEL MATCH-

Igor in campo con Skorupa in regia ed Egonu opposta, Gibbemeyer e Chirichella centrali, Piccinini e Plak schiacciatrici e Sansonna libero; Monza schiera Hancock al palleggio e Ortolani in diagonale, Dixon e Devetag al centro, Begic e Havelkova in banda e Arcangeli libero.

Novara parte forte con Plak e Chirichella a segno ripetutamente a muro (5-1), Monza replica e rientra in gioco forzando la battuta (8-8, ace di Dixon) e sul turno al servizio di Hancock le brianzole scappano 9-11. L’inerzia non cambia nonostante i tentativi azzurri (17-17, Egonu, e poi 18-18 con Plak) e Monza mantiene la leadership fino al 20-21 siglato da Begic; Novara sorpassa con il diagonale di Egonu (23-22) ma dopo il timeout di Monza arriva l’errore di Egonu che regala il set ball alla Saugella (23-24). Novara ne annulla due, Egonu ne conquista uno in diagonale (26-25) e Sansonna con due difese sensazionali propizia il punto decisivo di Plak per il 27-25.

Botta e risposta a inizio secondo set, con Gibbemeyer ed Egonu (5-5) che replicano a Ortolani, prima del nuovo break di Monza propiziato dal turno in battuta di Begic (ace, 6-9) e da un errore in attacco di Egonu (7-11). Barbolini ferma il gioco, Plak sfrutta il servizio (11-12, ace) per riaprire il set e dopo un errore della neoentrata Candi in attacco (17-17) è Chirichella a firmare il sorpasso a muro, 18-17. Due chiamate arbitrali assurde (un fallo di Skorupa e un altro di Chirichella in attacco) innervosiscono il match e regalano il doppio vantaggio alla Saugella (18-20), Enright entra e spara out l’attacco (21-23) e Ortolani conquista il set ball (22-24). Egonu mura (23-24), Ortolani sbaglia e l’opposto azzurro sorpassa 25-24 ma ai vantaggi è proprio un errore in attacco della stessa Egonu a chiudere il parziale in favore della Saugella, 27-29.

Break azzurro (3-0), replica di Ortolani (5-7) e Monza riprende a macinare punti con Begic (6-9) mentre Novara si affida a Egonu che accorcia a muro (11-12) prima del nuovo break di Monza con Ortolani che fa 11-15 in parallela e costringe Barbolini al timeout. Dentro Bonifacio per Gibbemeyer, l’ultimo acuto azzurro è di Plak (16-18), poi Monza dilaga e va 16-21 e 19-24 con Dixon che conquista il set ball. Chiude una battuta in rete di Plak, 20-25.

Novara reagisce e va subito 6-2 e dopo il timeout di Pedullà il duello tra Havelkova (6-5) e Chirichella (9-5) mantiene inalterate le distanze, con Plak che va a segno in parallela sul 14-10. Begic riapre di colpo il set (15-13), Barbolini ferma il gioco e Novara riordina le idee, riprendendo la corsa con Plak protagonista (20-15) mentre l’ennesimo uno-due di Egonu (23-17 in pallonetto, poi 24-18 in diagonale) vale il set ball: chiude ancora lei, in parallela, sul 25-19.

Il tie-break è un turbinio di emozioni: Plak fa subito break a muro (2-0), Egonu allunga 5-2 e Pedullà ferma il gioco con l’opposto azzurro che mette a segno anche l’ace dell’8-5 con cui le squadre cambiano campo. Sul 10-6 le brianzole sfruttano il timeout, Havelkova e Ortolani (due punti in fila, 11-9) provano il tutto per tutto, Plak spezza il ritmo in diagonale (12-9) e Chirichella inchioda il primo tempo (13-10) che avvicina il traguardo. Gli arbitri si dimostrano ancora una volta in confusione e non chiamano un’infrazione netta di Arcangeli da cui scaturisce il 13-11, Egonu conquista il match ball con una parallela da urlo mentre Monza trova un break pesante e torna sotto 14-13 con l’ace di Begic. Ultimo timeout per Barbolini e ultimo sforzo per le azzurre: Egonu mette a terra il pallone del 15-13 e chiude la contesa.

I PROTAGONISTI-

Cristina Chirichella (Igor Gorgonzola Novara)- « In partite come queste è inevitabile che ci siano alti e bassi, la nostra bravura è stata quella di non mollare nonostante il calo nella parte centrale del match e continuare a pensare di poter fare meglio. Domani sarà una sfida tutta da giocare, una battaglia in cui dovremo riuscire a dare quel qualcosa in più che contro avversarie così forti è necessario. I punti di forza dell’Imoco? Tutti, hanno un muro-difesa molto importante, giocano palle veloci in attacco. Insomma, dovremmo essere brillanti e ciniche, sfruttando tutte le occasioni che ci si presenteranno ».

Luciano Pedullà (Allenatore Saugella Monza)- « Abbiamo incontrato una delle squadre più forti del campionato. Abbiamo giocato con grande carattere, punto a punto e questo credo possa essere considerato un segnale positivo per il prosieguo della stagione. C’è del rammarico, è chiaro. Soprattutto dopo un primo set in cui non siamo riusciti ad approfittare delle occasioni che ci sono capitate. Ripartiamo a testa alta, con la voglia di continuare in questo percorso importante finora intrapreso. Ora riposiamo la testa, cancelliamo questa gara perché fra una settimana abbiamo già la rivincita contro di loro in campionato ».

IL TABELLINO-

IGOR GORGONZOLA NOVARA – SAUGELLA TEAM MONZA 3-2 (27-25 27-29 20-25 25-19 15-13)

IGOR GORGONZOLA NOVARA: Piccinini 4, Gibbemeyer 7, Skorupa 1, Plak 20, Chirichella 17, Egonu 35, Sansonna (L), Zannoni, Vasilantonaki, Bonifacio, Enright. Non entrate: Camera. All. Barbolini.

SAUGELLA TEAM MONZA: Hancock 4, Havelkova 16, Devetag, Ortolani 28, Begic 18, Dixon 10, Arcangeli (L), Candi 7, Orthmann, Loda. Non entrate: Rastelli, Balboni, Bonvicini. All. Pedulla’.

ARBITRI: Satanassi, Florian.

NOTE – Spettatori: 3632, Durata set: 33′, 30′, 24′, 26′ , 18′ ; Tot: 131′.

Tags: coppa italiaPalaDozzaIgor GorgonzolaSaugellaChirichellaEgonuBarboliniOrtolaniPedullà

Tutte le notizie di Coppe

Approfondimenti

Commenti