Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Volley: Champions League, Trento vince 3-0 ed è ai Play Off 6

Volley: Champions League, Trento vince 3-0 ed è ai Play Off 6

Battuto lo Chaumont  in tre set (26-24, 25-23, 27-25), al termine di un match avvincente, e passaggio del turno in cassaforte per gli uomini di Lorenzetti
twitta

martedì 20 marzo 2018

TRENTO- La Trentino Diatec era chiamata ad un impresa difficile nel retourn match dei play off 12 che la opponevano, davanti al pubblico del PalaTrento ai francesi dello Chaumont Vb 52 Haute Marne allenato da Silvano Prandi. La squadra di Lorenzetti non aveva alternative, vincere in tre o quattro set per annullare la sconfitta al tie break maturata nella partita di andata. Il successo è arrivato per 3-0 ma certamente non è stata impresa facile domare le resistenze dei francesi che hanno lottato alla pari di Lanza e compagni ed avrebbero potuto vincere in tutti e tre i parziali, soprattutto il primo nel quale hanno sprecato tre match point. Alcune sbavature tecniche, figlie della concitazione dettata dall'importanza della posta in palio, sono costate care ai francesi.

Buon per Trento che Ben Tara e soci non abbiamo trovato la lucidità per finalizzare quanto di buono hanno costruito nel corso della gara. Un successo che proietta la Trentino Diatec ai Play Off 6. Domani tocca a Perugia e Civitanova che, visto l’esito delle gare di andata, potrebbero farle compagnia. Il volley italiano è più che mai protagonista. 

In Europa il cammino della Trentino Diatec proseguirà nei Playoffs 6 – ultimo turno prima della Final Four di Kazan (Russia, 12-13 aprile) – contro la vincente della doppia sfida fra Civitanova e Belchatow che si conclude giovedì sera. Le date e gli orari del confronto verranno ufficializzati nel giro di pochi giorni successivi.

I PROTAGONISTI-

Angelo Lorenzetti (Allenatore Trentino Diatec)- « Siamo felici per aver centrato la qualificazione al turno successivo e stasera vogliamo pensare solo a questo traguardo conquistato. Non è stata una partita di alto livello per quel che riguarda il gioco, abbiamo avvertito la tensione dovuta all’importanza della posta in palio ma siamo riusciti ad essere freddi nei momenti decisivi. Per noi è iniziata una settimana fondamentale e ho quindi scelto di mescolare la carte in tavola, facendo giocare chi era più fresco e aveva addosso tante energie da offrire ».

LA CRONACA DEL MATCH-

Nello starting six della Trentino Diatec Lorenzetti offre fiducia a Teppan (al posto di Vettori) e Hoag (per Lanza); confermati gli altri cinque effettivi, con Giannelli in regia, Kovacevic primo schiacciatore, Eder e Kozamernik al centro, De Pandis libero. Lo Chaumont deve invece fare ancora a meno di Boyer (nemmeno a referto) e si ripropone quindi con Gonzalez al palleggio, Ben Tara opposto, Louati e Mijailovic in banda, Aguenier e Jansen Vandoorn centrali, Mouiel libero. L’impatto migliore sul match lo hanno i francesi, che dopo l’iniziale lotta punto a punto (5-5) riescono a scappare sul 6-8 con Jansen Vandoorn ma Teppan (ace e attacco) riporta subito la contesa sui binari dell’equilibrio. Ben Tara risponde al suo omologo con due break point a rete (11-13), costringendo i padroni di casa a rifugiarsi in un time out. Alla ripresa è ancora l’opposto degli ospiti a fare la differenza, raddoppiando il vantaggio (14-18). Lorenzetti allora getta nella mischia Lanza (per Kovacevic) e i suoi si riportano a stretto contatto grazie al buon momento di Hoag a rete (18-19) e poi dello stesso Pippo (21-21). Il finale di frazione è rocambolesco: gli errori dei gialloblù spingono lo Chaumont sul 21-24, Trento non si dà per vinta e con Eder al servizio ribalta la situazione (25-24), annullando tre palle set e chiudendo alla prima occasione con un mani out del capitano (26-24).
La vittoria del primo parziale in rimonta galvanizza la Trentino Diatec, che al rientro in campo con Lanza e Zingel titolari e nel secondo set parte meglio dei francesi con lo stesso Pippo efficace in attacco ed in battuta e Teppan su buoni livelli a rete (9-5). Lo Chaumont cerca di rimettersi in carreggiata (11-10) e dopo aver a lungo inseguito trova la parità a quota 15 con un ace di Mijailovic. Dopo il time out tecnico gli ospiti mettono la freccia, approfittando di qualche sbavatura di troppo di Lanza in attacco e di Hoag in ricezione (19-21). Lo stesso Capitan però si riscatta immediatamente col muro su Ben Tara che vale la nuova parità (21-21); allo sprint è ancora decisivo lo spunto di Lanza (25-23) che capitalizza la palla set conquistata in primo tempo da Zingel.
Nel terzo periodo la Trentino Diatec torna a prendere nuovamente in mano la situazione di punteggio (5-3, 10-8) per mano degli spunti di Eder, che fa sentire la sua presenza in primo tempo e si conferma battitore spietato. Anche in questo caso però lo Chaumont dimostra di avere tenuta mentale e nervosa di assoluto livello e prima impatta già sul 10-10 e poi scappa via con i muri di Aguenier (13-16). Il time out di Lorenzetti è provvidenziale, perché al rientro in campo la squadra riparte, piazzando subito un parziale di 3-0 (16-16) guidato dai servizi di Lanza che riporta in linea di galleggiamento i padroni di casa. Il rush finale regala emozioni a non finire (19-19, 22-22, 24-24) ma sorride nuovamente ai gialloblù che chiudono i conti sul 27-25 (muro di Eder su Ben Tara).

IL TABELLINO-

TRENTINO DIATEC - CHAUMONT VB 52 HAUTE MARNE 3-0 (26-24, 25-23, 27-25)

TRENTINO DIATEC: Kozamernik 2, Carbonera 8, Giannelli 3, Kovacevic 4, Teppan 13, Hoag 11, De Pandis (L), Chiappa (L), Zingel 6, Lanza 10, Vettori 0. N.E. Partenio, Cavuto, Leoni. All. Lorenzetti.

CHAUMONT VB 52 HAUTE MARNE: Gonzalez panton 4, Louati 5, Aguenier 7, Ben Tara 13, Mijailovic 9, Jansen Vandoorn 2, Mouiel (L), De marchi 0, Saeta 0, Rodriguez 2. N.E. Sinkkonen, Duquette. All. Prandi. ARBITRI: Isajlovic, Fernandez.

NOTE - durata set: 33', 31', 37'; tot: 101'

Tags: Champions LeagueTrentino DiatecChaumont VBLorenzettiLanzaTeppanBen TaraPrandi

Tutte le notizie di Coppe

Approfondimenti

Commenti