Busto Arsizio torna grande. 3-0 alla capolista Piacenza

Le biancorosse campioni d'Italia due stagioni fa, dopo un avvio incerto, tonano alla rinalta superando nettamente le campionesse d'Italia sin qui imbattute in campionato. In A2 bene Paviatwitta

domenica 12 gennaio 2014

BUSTO ARSIZIO, 11 gennaio - E' la Unendo Yamamay Busto Arsizio a interrompere, con un secco 3-0 casalingo, la striscia di successi delle Campionesse d'Italia della Rebecchi Nordmeccanica Piacenza.  Il successo, in casa Unendo Yamamay, fa segnare un importante passo avanti in ottica qualificazione ai quarti di finale di Coppa Italia: non solo Urbino dovrà fare 6 punti nelle prossime due partite, ma a Marcon e compagne ne basterà solo uno contro Conegliano settimana prossima per essere certe del ripescaggio. In casa Rebecchi, la seconda sconfitta stagionale, la prima in Campionato, dovrà solo essere considerata come una battuta d'arresto fisiologica, anche in vista del tour de force che vedrà di nuovo in campo le ragazze di Caprara giovedì 16 gennaio nei Play Off 12 di Champions League.


LA GARA  -
Primo set ad alta intensità tra le due formazioni in campo, con le padrone di casa che cercano da subito di portarsi in vantaggio con Ortolani e Arrighetti ben servite da Wolosz in più di un’occasione. La Rebecchi Nordmeccanica ricuce presto il -3 e grazie a un errore al servizio di Garzaro va al time out tecnico in vantaggio. Al rientro in campo sono ancora le padrone di casa a condurre il gioco. Cala Buijs in attacco, ma Ilaria Garzaro sembra poter trascinare le bustocche verso il successo nel set. Il ritorno delle ospiti è perentorio: Floortje Meijners mette a segno tre punti consecutivi che ristabiliscono la parità e costringono Parisi a chiamare time out. Dopo il set point anato dalla fast di Arrighetti, il coach di Busto inserisce Bianchini per il turno in battuta (24-24). E’ ancora la numero 7 piacentina protagonista, ma al contrario, del finale di set: con due errori consecutivi chiude il parziale sul 26-24.


MARCON MVP -
Secondo set con le ospiti che si portano in lieve vantaggio su Busto (2-3). La palla a terra di Marcon fa segnare la parità, agli attacchi di Bosetti – sempre tra le migliori - e Van Hecke da una parte, rispondono senza timore Buijs e Marcon, eletta MVP a fine partita. La gara si sviluppa in sostanziale parità, con le formazioni che si rincorrono punto a punto. Aumenta l’intensità in campo e con essa gli errori: sbaglia in attacco Buijs (14-16), risponde con un errore al servizio Piacenza. E’ quest’ultima a tentare lo strappo al set fino al +3 di Van Hecke (18-21). Poi l’attacco out di De Kruijf permette alle padrone di casa, spinte dall’entusiasmo del proprio pubblico, di ricucire in fretta il gap (23-23). L’urlo del PalaYamamay è assordante e le farfalle in campo reagiscono di conseguenza: strepitose le battute finali del set, con il turno al servizio di Anne Buijs (miglior realizzatrice del match in casa Unendo con 14 palloni messi a terra) che affiancata da Marcon fa segnare il +1. Decisiva la palla messa a terra dal capitano della Unendo, che con un muro out scrive il 26-24.  Il terzo set è un crescendo di entusiasmo e spettacolo e Marcon e compagne premiano il proprio pubblico con giocate di carattere e classe. La Rebecchi Nordmeccanica sembra non riuscire a trovare l’inversione di rotta. Arrighetti è agonismo allo stato puro, soprattutto quando si esalta a muro, Ortolani non si lascia pregare e mette a terra tre palloni consecutivi e importantissimi per il +4 (9-5). Caprara cambia al palleggio e inserisce Caracuta, ma la musica non cambia con Arrighetti implacabile per il massimo vantaggio Busto (17-10). Leggeri e compagne tentano la rimonta per ribaltare le sorti del match: con un parziale di 0-5, concluso da un ace di Van Hecke, si portano a -2 e riaprono d’un colpo il parziale. Bene De Kruijf al servizio per il 19 pari, Piacenza cade per qualche giocata non conclusa e per qualche errore di troppo. Chiude sul 25-21 una doppia Buijs che segna il primo ko stagionale della Rebecchi Nordmeccanica Piacenza.


TABELLINO -
UNENDO YAMAMAY BUSTO ARSIZIO - REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA 3-0 (26-24, 26-24, 25-21)
UNENDO YAMAMAY BUSTO ARSIZIO: Ortolani 11, Garzaro 9, Bianchini, Leonardi (L), Marcon 7, Spirito, Buijs 14, Arrighetti 11, Wolosz 2. Non entrate Degradi, Michel, Petrucci. All. Parisi. REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA: Valeriano, Leggeri 1, De Kruijf 11, Van Hecke 11, Meijners 13, Manzano, Ferretti 2, Sansonna (L), Bramborova, Caracuta, Bosetti 17, Vindevoghel 1. Non entrate Poggi. All. Caprara. ARBITRI: Genna, Braico. NOTE - Spettatori 4400, durata set: 32', 36', 28'; tot: 96'.


PROGRAMMA -
Il programma della 10. giornata (domenica 12 gennaio, ore 18.00) Liu Jo Modena - Foppapedretti Bergamo; Pomì Casalmaggiore - Imoco Volley Conegliano; Openjobmetis Ornavasso - Robur Tiboni Urbino;Banca di Forlì - Igor Gorgonzola Novara. Riposa: IHF Volley Frosinone.

CLASSIFICA - Rebecchi Nordmeccanica Piacenza 24, Foppapedretti Bergamo 18, Liu Jo Modena 17, Imoco Volley Conegliano e Unendo Yamamay Busto Arsizio 15, Pomì Casalmaggiore 12, Igor Gorgonzola Novara 10, Robur Tiboni Urbino 9, Openjobmetis Ornavasso 9, IHF Volley Frosinone 6, Banca Di Forlì 3.


ANTICIPO DI A2 - Nell'anticipo della 11^ giornata della Master Group Sport Volley Cup, la Riso Scotti Pavia supera 3-0 la Crovegli Reggio Emilia e in attesa dei risultati di domenica balza al quinto posto in classifica. Al PalaRavizza le vespe di Braia conducono il match con autorevolezza, forti del rientro di Renkema dopo gli impegni di nazionale. L'olandese (13 punti con il 58% offensivo) e la polacca Frackowiak (20 con 3 ace e il 50%) vincono la resistenza delle giallorosse, a organico ridotto dopo la partenza di Colarusso per Sala Consilina e in attesa di contare sulla brasiliana Soraia, appena ingaggiata. Così Baraldi prova Bussoli opposta, salvo poi riportarla in banda (con Catena in posto 2) nel terzo set. Il terzo parziale è proprio quello più equilibrato. Dal 20-14 Reggio le ospiti impattano sul 23-23 e hanno l'occasione di portarsi avanti. La rimonta sbatte sulle mani Devetag, che insieme a Giuliodori forma una coppia di centrali tra le migliori della Serie A2, e Frackowiak, per il 25-23 finale.


TABELLINO -
RISO SCOTTI PAVIA - CROVEGLI REGGIO EMILIA 3-0 (25-16, 25-17, 25-23) RISO SCOTTI PAVIA: Masino 4, Renkema 13, Frackowiak 20, Giuliodori 10, Poma (L), Devetag 8, Moretti 7. Non entrate Nicolini, La Rosa, DiBonifacio, Poma. All. Braia. CROVEGLI REGGIO EMILIA: Belfiore 13, Giorgi (L), Vujko 2, Cirilli 8, Gennari (L), Bussoli 6, Losi, Lancellotti, Catena 9, Assirelli 5. All. Baraldi.  ARBITRI: Bassan, Andreoni.  NOTE - durata set: 20', 25', 27'; tot: 72'.


CLASSIFICA -
Metalleghe Sanitars Montichiari 26, Saugella Team Monza 21, Il Bisonte San Casciano 21, Volley Soverato 20, Riso Scotti Pavia 19, Beng Rovigo 18, Obiettivo Risarcimento Vicenza 14, Savino Del Bene Scandicci 14, Volksbank Sudtirol Bolzano 12, Puntotel Sala Consilina 8, Corpora Gricignano Di Aversa 5, Crovegli Reggio Emilia 5.

Tutte le notizie di Pallavolo

Approfondimenti

Commenti