Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Imoco Conegliano sfida Firenze Domenica Volley Day
© Rubin/LVF

Imoco Conegliano sfida Firenze Domenica Volley Day

Sabato sera via alla 13 giornata con l'anticipo tra Imoco Volley e Il Bisonte Firenze. Domenica Pomì a Monza, Igor in casa con Montichiari. Volley Day al PalaYamamaytwitta

sabato 21 gennaio 2017

CONEGLIANO, 20 gennaio - Saranno le campionesse d'Italia dell'Imoco Volley Conegliano a dare il via alla 13. giornata di Serie A1 Femminile. Le pantere di Davide Mazzanti ospiteranno nell'anticipo del sabato sera, in diretta su Rai Sport HD, Il Bisonte Firenze, con l'obiettivo di conquistare la vetta della classifica almeno per una notte. Domenica pomeriggio giungerà poi la risposta della Pomì Casalmaggiore, attuale leader del torneo, attesa dal Saugella Team Monza, fresco di successo nel Trofeo Mimmo Fusco. L'Igor Gorgonzola Novara proverà ad allungare la propria striscia di vittorie consecutive affrontando in casa una Metalleghe Montichiari alla ricerca di punti. Replay del quarto di finale di Coppa Italia al PalaNorda tra Foppapedretti e Savino Del Bene Scandicci, mentre doppio appuntamento al PalaYamamay: il Volley Day comincerà con la sfida tra il Club Italia Crai e la Liu Jo Nordmeccanica Modena, per proseguire poi con Unet Yamamay Busto Arsizio-Sudtirol Bolzano. 

 

LA GIORNATA - Altro duello a distanza tra le prime due della classifica. L'Imoco Volley Conegliano scenderà in campo per prima sabato sera alle 20.30 in diretta su Rai Sport HD (canali 57 e 557 del digitale terrestre) contro Il Bisonte Firenze e avrà così l'occasione di superare la Pomì Casalmaggiore, la quale potrà replicare domenica pomeriggio. «Abbiamo avuto una settimana piena di lavoro, merce rara in questo periodo, ma purtroppo non siamo riusciti a fare tutto quello che ci eravamo prefissati perché l'influenza ci ha limitato colpendo parecchie atlete - spiega Davide Mazzanti, coach dell'Imoco Volley -. Ci aspetta un periodo di fuoco con partite ogni tre giorni tra Campionato e Coppe, quindi avremo bisogno di ruotare le giocatrici alternandole in campo per quanto possibile: peccato che Carolina Costagrande, che avrebbe dovuto rientrare proprio domani, ha avuto anche lei l'influenza e dovremo rinviare il suo ritorno in campo. Però ho una Fawcett in più che si è subito ambientata bene. Il Bisonte? Squadra che sta crescendo molto e può mettere in difficoltà chiunque grazie a una linea di ricezione molto forte che le consente di avere un cambio palla sicuro e affidabile. Loro ricevono e difendono molto bene, il nostro attacco dovrà avere molta pazienza e giocare una partita intelligente». Sono due le ex della sfida, ed entrambe giocano attualmente ne Il Bisonte: si tratta di Raffaella Calloni, due stagioni (e una Finale Scudetto) all'Imoco fra il 2012 e il 2014, e Marta Bechis, che a Conegliano è stata nel 2013/14 e poi la prima parte della scorsa annata, prima di trasferirsi a Firenze. I precedenti invece sono cinque (tutti in A1), con una vittoria per Firenze e quattro per l'Imoco (due su due al PalaVerde). 

 

MONZA SFIDA LA POMI' - Ha appena lasciato Conegliano per trasferirsi a Monza Berenika Tomsia, opposta polacca che l'anno scorso chiuse la Regular Season da migliore realizzatrice della Serie A1. E il Saugella Team sarà l'avversario nel weekend della Pomì Casalmaggiore, di nuovo in campo dopo l'affermazione nel posticipo di mercoledì sera. Le padrone di casa, guidate da Davide Delmati, con l'ingaggio del martello ex gialloblù - attualmente indisponibile per problemi fisici - rilanciano ulteriormente le proprie ambizioni dopo il fondamentale successo del PalaGeorge di domenica scorsa, che ha permesso alle brianzole di aumentare a 5 le distanze dalla zona retrocessione. A conferma dell'ottimo momento di forma di Stefania Dall'Igna e compagne la vittoria nel Trofeo Mimmo Fusco (3-2 al fortissimo Volero Zurigo e 3-1 a Montichiari): «La vittoria del Mimmo Fusco, oltre a regalarci una grande gioia, ci ha dato certezze e consapevolezza nei nostri mezzi - conferma Francesca Devetag, centrale del Saugella Team -. Sappiamo che il Campionato è diverso e che domenica contro la Pomì sarà estremamente dura. Noi, però, proveremo a portare a casa qualche punto facendoci supportare dalla nostra grinta ed entusiasmo. Casalmaggiore è una squadra completa in tutti i reparti che fa del muro e della difesa le sue armi migliori. Dovremo essere brave a variare i colpi, a non calare d'intensità, giocando al 100%: solo così potremo riuscire a centrare l'obiettivo».

 

A NOVARA - Movimenti di mercato ce ne sono stati anche in casa dell'Igor Gorgonzola Novara: dall'arrivederci a Sofia D'Odorico, 'prestata' a Mondovì in A2 per accumulare esperienza, al benvenuto a Cristina Barcellini, che con l'azzurro ha già confidenza. La squadra di Marco Fenoglio intende dare seguito alla striscia positiva inanellata nell'ultimo mese e mezzo e si troverà di fronte la Metalleghe Montichiari, che al contrario ha complicato il proprio cammino in Campionato con il ko interno contro Monza ma ha parzialmente rialzato la testa con il secondo posto nel Trofeo Mimmo Fusco. «Arrivo in una squadra forte, mi è bastato un allenamento per rendermi anche conto di quanto il gruppo sia coeso e compatto ed è un'idea che sinceramente mi ero già fatta seguendo da spettatrice la squadra - le prime parole di Barcellini da neo azzurra -. Oggi la Igor è reduce da otto vittorie consecutive ed è un fattore importante: la parte importante del Campionato, però, arriva ora. Confido in un girone di ritorno positivo, l'obiettivo è quello di arrivare al meglio alle finali di Coppa Italia e poi ai Playoff. Io? Sono qui per lavorare e per dare, quando sarò chiamata in causa, il mio contributo nel migliore dei modi».

 

BERGAMO VS SCANDICCI - Si incontrano nuovamente, dopo il doppio confronto nei quarti di Coppa Italia, Foppapedretti Bergamo e Savino Del Bene Scandicci. Le rossoblù di Stefano Lavarini, quarta forza del torneo, ne sono uscite sconfitte e hanno dovuto dire addio alla possibilità di difendere il titolo dell'anno scorso nella Final Four del 4-5 marzo. Così, oltre all'importanza di un match da 'zone alte', l'incontro del PalaNorda assume anche i contorni di un riscatto: «Ci dispiace tanto per la Coppa Italia – ricorda Kasia Skowronska, opposta della Foppapedretti –. La delusione per essere fuori c'è ed è molta. Ora dobbiamo concentrarci ed essere positive per fare il nostro meglio per il Campionato. Credo che questa settimana ci abbia portato buoni allenamenti e la consapevolezza che avremmo potuto giocare meglio l'ultima partita, quindi siamo cariche per fare bene, per renderci felici e per mostrare una partita bellissima al PalaNorda". Le toscane di Mauro Chiappafreddo, che in Final Four ci saranno, hanno l'obiettivo di migliorare il proprio sesto posto. Nel corso della settimana, Enrica Merlo e compagne si sono testate contro le cugine di Firenze imponendosi per 3-0 e consigliando il coach sul migliore assetto da proporre al PalaNorda. 

 

MODENA SFIDA L'AZZURRO - La Liu Jo Nordmeccanica Modena non può più permettersi di ritardare la rincorsa alle prime della classe e viaggia verso Busto Arsizio con l'intenzione di fare propria la posta in palio. Di fronte alle bianconere di Marco Gaspari c'è il Club Italia Crai. Le azzurrine si presenteranno al match ancora senza il capitano Elena Perinelli, una delle ex dell'incontro, ferma ai box per un'infiammazione alla spalla. Il coach Cristiano Lucchi riproporrà probabilmente il nuovo assetto con Vittoria Piani come opposto e Paola Egonu in posto 4, mentre sono in ballottaggio per una maglia da schiacciatrice Arciprete e Melli, e per il ruolo di centrale Mancini e Lubian. «Sapevamo che quest'annata sarebbe stata difficile, con una squadra così giovane e inesperta - chiarisce Alessia Orro, palleggiatrice del Club Italia -. Certo, perdere non fa piacere a nessuno e il morale inizia un po' a risentirne, ma non dobbiamo lasciarci andare e farci prendere dalle emozioni negative: pensiamo a lavorare per continuare a crescere dal punto di vista tattico. In questo momento dobbiamo lavorare soprattutto sulla ricezione, che a Cremona è stata il nostro punto debole».

BUSTO VS BOLZANO - Alle 18.00 il match tra l'Unet Yamamay Busto Arsizio e il Sudtirol Bolzano. Le farfalle di Mencarelli vogliono dare seguito all'ottimo avvio di girone di ritorno, ma non si presentano al meglio all'appuntamento: oltre alla nota assenza di Vasilantonaki, il coach biancorosso dovrà fare a meno di Federica Stufi, ferma per un infortunio alla coscia destra rimediato mercoledì sera durante il Trofeo Mimmo Fusco. La capitana Giulia Pisani, ancora alle prese con la lombalgia, dovrebbe invece essere della contesa. «Sono soddisfatto di quanto visto nella due giorni del Trofeo Mimmo Fusco - sostiene Marco Mencarelli, allenatore della Unet Yamamay -: naturalmente abbiamo preso l'appuntamento come un allenamento, per testare tutte le giocatrici e provare le nostre giovani del vivaio al fine di non sovraccaricare le titolari. L'impegno con Bolzano si presenta duro, anche per l'infortunio a Federica Stufi: la sfortuna che ci sta un po' perseguitando limita la nostra continuità di allenamenti e dunque a partire da domenica dovremo essere particolamente attenti e concentrati per non fallire i prossimi appuntamenti». Il Sudtirol, con una Rossi Matuszkova in più nel proprio motore, si presenta al PalaYamamay con il piglio di chi vuole farsi rispettare.

 

PROGRAMMA 13. GIORNATA - Sabato 21 gennaio, ore 20.30 (diretta Rai Sport HD) Imoco Volley Conegliano - Il Bisonte Firenze. Domenica 22 gennaio, ore 15.00 Club Italia Crai - Liu Jo Nordmeccanica Modena; Domenica 22 gennaio, ore 17.00: Saugella Team Monza - Pomì Casalmaggiore; Igor Gorgonzola Novara - Metalleghe Montichiari; Foppapedretti Bergamo - Savino Del Bene Scandicci; Domenica 22 gennaio, ore 18.00: Unet Yamamay Busto Arsizio - Sudtirol Bolzano.

 

CLASSIFICA - Pomì Casalmaggiore 30, Imoco Volley Conegliano 28, Igor Gorgonzola Novara 26, Foppapedretti Bergamo 24, Unet Yamamay Busto Arsizio 22, Savino Del Bene Scandicci 20, Sudtirol Bolzano 15, Liu Jo Nordmeccanica Modena 14, Il Bisonte Firenze 12, Saugella Team Monza 12, Metalleghe Montichiari 7, Club Italia Crai 6. 

Tags: A1 femminileImoco ConeglianoBisonte Firenze

Tutte le notizie di Femminile

Approfondimenti

Commenti