Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Imoco Conegliano prima finalista. 3-1 all'Igor Novara
© Rubin/LVF

Imoco Conegliano prima finalista. 3-1 all'Igor Novara

Le campionesse d'Italia vincono in rimonta la prima semifinale di Coppa Italia di A1 femminile contro le quotate Igorine twitta

sabato 4 marzo 2017

FIRENZE, 4 marzo - L'Imoco Volley Conegliano è la prima finalista della Final Four Samsung Galaxy A Coppa Italia, in corso al Nelson Mandela Forum di Firenze. Le pantere di Davide Mazzanti superano per 3-1 l'Igor Gorgonzola Novara al termine di una partita stupenda per intensità e livello di gioco, di fronte a 3900 spettatori. Le azzurre vincono il primo set, quindi subiscono il ritorno delle avversarie, che si impongono nei successivi tre ma sempre con parziali estremamente combattuti. Per il Club gialloblù si tratta della prima finale di Coppa Italia nella sua storia, la 18. vittoria consecutiva ottenuta nei confini italiani (15 nella Samsung Gear Volley Cup e tre in Coppa Italia) consacra un'invidiabile solidità tecnica e mentale. Nicole Fawcett, ex della sfida, è la top scorer delle gialloblù con 19 punti, ma fanno benissimo le centrali De Kruijf e Folie (18 e 15). Fantastica Monica De Gennaro, che insieme a Stefania Sansonna dà vita a una sfida nella sfida meravigliosa, fatta di recuperi impossibili e strenue difese. 

SESTETTI - Nella Igor Gorgonzola Novara c'è Dijkema al palleggio, Barun l'opposta, Piccinini e Plak in posto quattro, Bonifacio e Chirichella al centro, Sansonna libero. L'Imoco Volley Conegliano risponde con Skorupa in regia, Fawcett opposta, Ortolani e Robinson le schiacciatrici ricevitrici, De Kruijf al centro con Folie, De Gennaro libero.

LA GARA - La tensione si avverte e le squadre in avvio sono fallose al servizio, Novara tiene la testa con i colpi di Piccinini (4-5). Ortolani le tiene testa e impatta (5-5). Schiaffo mancino di Barun, mani out e 6-7. Un pallonetto di Ortolani e un palleggio troppo spinto di Plak permettono all'Imoco di staccarsi 10-8. Bonifacio e il muro di Barun replicano, l'ace di Plak sorpassa 10-11. Entra al servizio Zannoni, invasione di Skorupa e ora il +2 e azzurro (11-13). Muro a una mano di Folie, non passa il primo tempo di Chirichella e altro sorpasso Imoco (14-13): Fenoglio chiama il primo time out del match. Prima Piccinini e poi Robinson, due colpi di classe per il 16-15: la statunitense ci mette anche il block-in sulla fast di Chirichella e 17-15. Si riscatta la centrale campana, con l'ace del 17-17. De Gennaro e poi Sansonna si esaltano, chiude il muro di De Kruijf: 19-17. L'olandese sfrutta le mani del muro avversario per griffare il 20-18. Entra Donà in battuta, Bonifacio stampa De Kruijf e torna l'equilibrio: 20-20 e tempo richiesto da coach Mazzanti. Altro muro, questa volta di Barun su Fawcett e la Igor mette il naso avanti. Ortolani non ci sta e con due attacchi spinge le pantere al 23-22. De Gennaro arriva su Barun, ma Robinson non calibra il bagher e regala il 23-23. Piccinini si alza e trasforma in diagonale, set point Novara (23-24) e Mazzanti si ferma di nuovo. Bordata di Barun al servizio, la ricezione non tiene e Chirichella tuona il 23-25. Igor avanti 1-0. 

RISCATTO IMOCO - Riparte da Ortolani e dalle invenzioni di Skorupa la squadra gialloblù (3-3), che passa a condurre con il muro di Folie. Pazzesca parata di De Gennaro, Fawcett concretizza il 6-4. L'Igor però è viva e Piccinini continua a pungere con traiettorie illeggibili: 6-6. Quando Plak prosegue il parziale, il tecnico dell'Imoco ricorre al time out. Il servizio di Fawcett crea più di un grattacapo alla ricezione avversaria (9-7). Bellissimo lo scambio che conduce all'11-8 dell'Imoco, a firma Ortolani. Skorupa scolpisce un palleggio sublime, Plak perfora il muro gialloblù e le distanze restano invariate (13-10). Invasione Fawcett, out la parallela di Ortolani e Novara è lì. C'è il sorpasso con Plak, dopo i balzi felini dei due liberi: 13-14 e Mazzanti sfrutta il secondo tempo a disposizione. Al rientro il Video Check entra in azione per la prima volta e conferma la decisione arbitrale. Plak prosegue il suo assolo, poi l'ace di Fawcett e il primo sussulto di Robinson in parallela scavano un piccolo margine in favore dell'Imoco. C'è il servizio vincente di Folie, 20-17. Fenoglio parla con le sue giocatrici, che provano la stessa rimonta del primo set: il muro di Plak su Skorupa è chiamato out, ma il Video Check mostra una piccola porzione di palla sulla riga (21-20). Stessa situazione a maglie invertite, il Video Check contraddice l'arbitro sul muro di De Kruijf e dal possibile 22-21, si sale 23-20. Non c'è dubbio sul secondo muro consecutivo dell'olandese (24-20). Al secondo set point Fawcett fa 25-21 e pareggia i conti. Partita splendida.

IMOCO C'E' - Dijkema risolleva un pallone praticamente a terra e Barun lo trasforma nel 3-5. Poco dopo la croata sbaglia e Fenoglio le dà un po' di pausa inserendo in campo Pietersen. Scambio confuso, Robinson sbaglia e la Igor resta avanti di due. Pietersen a segno con la pipe e poi da posto 4, De Kruijf sulla palla vagante tiene a contatto l'Imoco (8-9). 'No look' di Piccinini, 9-11 per Novara. Strepitosa Sansonna, Chirichella vola a muro su Robinson e boato della curva azzurra (10-12, time out Mazzanti). Pugnetto vincente di Dijkema, risponde Fawcett a tutto braccio. Il muro di Robinson fissa la parità a quota 14. Lotta pazzesca tra le due squadre, risolve De Kruijf con la fast. Nonostante il volo di Piccinini, Fawcett spinge la parallela e scrive il 18-16. Fenoglio chiama time out, ma De Kruijf incrocia alla perfezione e 19-16. Il coach di Novara cambia la diagonale, con il ritorno di Barun e il debutto di Cambi al palleggio. Entra anche Donà per Plak. L'Imoco si stacca, 21-17. Ci prova Piccinini con il mani out, Barun recepisce il segnale e prende la riga con il servizio al salto (22-20). Il time out di Mazzanti non raffredda il braccio della croata, altro ace e 22-21. Fawcett toglie le castagne dal fuoco per Conegliano con due manate consecutive: 24-21. Piccinini annulla la prima palla set, Ortolani prende il muro e sfuma la seconda. Si sospira a lungo sulla terza: Novara si appella al Video Check sul primo tempo di Folie, il pallone tocca appena la riga e quindi è 25-23 per l'Imoco.

FESTA GIALLOBLU - L'Igor non vuole cedere e parte convinta nel quarto (con Cambi in regia), 0-3 sull'attacco di Barun che si spegne tra le mani del muro avversario. Direttamente di De Gennaro il punto del -1, respinta con entrambi i palmi che ricade sulla riga. Tocco di Fawcett e tutto come prima (3-3). Scatta di nuovo Novara, impatta Conegliano (5-5). Sansonna ne salva una, poi soccombe contro Ortolani: 6-6. Meraviglie di De Gennaro e Sansonna, sassate di Robinson e Barun: si procede punto a punto (8-8). Si arrampica sul nastro la fast di De Kruijf, +2 Imoco (10-8). Anche in battuta l'olandese approfitta dell'aiuto del net: 12-9 e time out Fenoglio. Piccinini non si arrende e passa tra le mani del muro (13-11). L'errore nella metà campo gialloblù arriva, quindi ancora la 'Regina' fissa il 14-14. Folie e Fawcett accelerano (16-14), Chirichella dice di no per due volte a De Kruijf e di nuovo parità a quota 16. Magia della seconda linea azzurra, Plak esplode e 17-17. Altro tentativo di allungo gialloblù con la fast di De Kruijf e l'errore di misura di Barun: 20-17. Fawcett senza paura, ma sul nastro: 21-19 ed entra Donà al servizio. Il muro Igor fa buona guardia, 21-20 e match riaperto. Barun ha l'occasione del pari e tuona il 21-21. Fast di Folie, Barun non cede di un millimetro (22-22). Si ripete Folie, mentre rientra Ortolani per Cella. C'è l'invasione di Piccinini e doppio match point. Carambola e salvataggi, Novara cancella il primo. Chiude Ortolani per la festa gialloblù. 

TABELLINO - IMOCO VOLLEY CONEGLIANO - IGOR GORGONZOLA NOVARA 3-1 (23-25, 25-21, 25-23, 25-23)IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Ortolani 14, Robinson 9, Cella, Folie 15, Skorupa 1, De Gennaro (L), Fawcett 19, De Kruijf 18, Barazza. Non entrate Malinov, Fiori, Danesi, Costagrande. All. Mazzanti.  IGOR GORGONZOLA NOVARA: Alberti, Cambi, Plak 13, Donà, Pietersen 2, Bonifacio 9, Chirichella 11, Sansonna (L), Piccinini 17, Dijkema 1, Zannoni, Barun-susnjar 19. Non entrate Barcellini. All. Fenoglio.  ARBITRI: Boris, Zavater.  NOTE - Spettatori 3.980, durata set: 25', 31', 31', 31'; tot: 118'. 

Tags: A1 femminilecoppa italia

Tutte le notizie di Femminile

Approfondimenti

Commenti