Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Volley: A2 Femminile, a Pasquetta Cuneo rischia il primato a Mondovì

Volley: A2 Femminile, a Pasquetta Cuneo rischia il primato a Mondovì

Penultima di campionato con la capolista impegnata in un infuocato derby in trasferta. Brescia pronta ad approfittarne ma deve espugnare il campo del Club Italia
twitta

venerdì 30 marzo 2018

ROMA-Giornata di fondamentale importanza per l'A2 Femminile che nel giorno di Pasquetta consumerà il penultimo turno di ritorno. Da assegnare ancora la promozione diretta, i piazzamenti validi per i Play Off Promozione e da decidere chi dovrà far compagnia alla VolAlto Caserta nel viaggio che porta alla serie B.

Vivissimo il duello per la promozione diretta in Serie A1, premio che sarà riservato alla prima classificata al termine delle 34 giornate di Campionato. Attualmente la prima posizione è occupata dalla Ubi Banca S.Bernardo Cuneo, che lunedì dovrà superare indenne l’ostacolo LPM Bam Mondovì, terza forza del torneo a quota 66 e in teoria ancora in corsa per vincere la stagione regolare. Il derby tra le due formazioni all’andata premiò proprio la LPM, che cercherà di porre fine al filotto di otto vittorie consecutive della capolista, pur senza Viola Tonello, out per infortunio:

« Questo derby è molto atteso – spiega Federica Biganzoli, capitana di Mondovì -. Siamo una squadra di atlete che hanno voglia di fare e continuiamo a lavorare. Non siamo né spaventate né demoralizzate, anzi il derby è un’occasione in più per dimostrare quanta grinta ancora abbiamo e quanta voglia di vincere c’è: perché ce n’è tanta! Non guardiamo la classifica, dobbiamo giocare volta per volta, dobbiamo fare più punti che possiamo e giocare bene, come siamo capaci ».

« È normale – dichiara Andrea Pistola, coach dell’UBI Banca S.Bernardo Cuneo – che ci sia molta attesa e molta voglia di giocare questa partita: lo spirito delle ragazze è quello giusto, perché stanno lavorando bene preparandola al meglio. La posta in palio è molto alta, ma i punti persi da Mondovì nelle ultime settimane non devono ingannare, perché se non avessero avuto un po’ di problemi fisici a quest’ora sarebbero sicuramente in una situazione di classifica diversa. Noi comunque arriviamo a questo derby con la giusta consapevolezza nei nostri mezzi, dopo aver fatto un buonissimo percorso che ci ha portati fino a qui, quindi dovremo esprimerci al meglio delle nostre potenzialità contro un ottimo avversario ».

Teatro della sfida sarà il PalaManera, già annunciato gremito in ogni ordine di posto, per un match di altissimo profilo. Si annuncia una Pasquetta sottorete per tutto il Piemonte, visto che al Pala Ruffini di Torino scenderanno in campo Barricalla Collegno e Fenera Chieri: un’intera Regione che diventa vero e proprio ‘spot’ per la pallavolo femminile.

La Savallese Millenium Brescia è la concorrente principale di Cuneo per la conquista della promozione diretta. Autrice di un girone di ritorno strepitoso, la formazione di Enrico Mazzola sarà anch’essa alle prese con una trasferta piuttosto complicata, in casa di quel Club Italia Crai che negli ultimi due mesi ha costretto alla resa moltissime avversarie. E che potrebbe riavere dall’inizio Elena Pietrini, che aveva saltato per precauzione la gara di Orvieto: gli esami effettuati non hanno evidenziato alcuna lesione e la schiacciatrice è tornata regolarmente al lavoro.

« Le motivazioni per questa partita – assicura il coach delle azzurrine Massimo Bellano – non ci mancano di certo. Per noi sarà una gara molto importante, perché stiamo lavorando tanto sull’atteggiamento in campo e sul modo di affrontare questo tipo di impegni. Brescia è una squadra molto forte che ha acquisito ulteriore solidità e compattezza con l’arrivo di Gioli; all’andata però la partita era stata molto equilibrata, con l’eccezione di quell’ultimo set che ora puntiamo a cancellare. Entreremo in campo con tanta voglia di fare bene per costruire un finale di stagione degno ».

Proprio Simona Gioli, una delle atlete più vincenti della pallavolo moderna, prende la parola:

« Mancano due partite e l’adrenalina è alle stelle, due partite difficili contro due squadre ostiche. Il nostro obiettivo sicuramente è vincere, indipendentemente dalla classifica, ma siamo perfettamente consapevoli che i prossimi risultati ci potrebbero regalare la promozione, come sappiamo anche che Cuneo è una squadra molto forte, costruita per conquistare la promozione diretta, e che lotterà per vincere a punteggio pieno a Mondovì, così come in casa contro Olbia. Il profumo dell’A1 non deve distrarci, o caricarci di tensione, abbiamo blindato il terzo posto e quasi il secondo, come ripetiamo spesso il nostro mantra ora è ‘un passo alla volta’ ».

Più giù in classifica è tuttora in corso la corsa per accaparrarsi gli ultimi posti per i Play Off. Vincere è l’imperativo categorico per la Conad Olimpia Teodora Ravenna, che contro la Battistelli San Giovanni in Marignano proverà a recuperare terreno sulle formazioni che la precedono immediatamente:

« Arriviamo a quest’ultima partita casalinga con un bel ruolino di marcia – annota Simone Angelini, coach delle romagnole -. È un dato di fatto che le partite che abbiamo giocato in casa nel girone di ritorno, tolta la sconfitta contro Cuneo, sono state tutte vittorie. Nel derby romagnolo il nostro unico obiettivo sarà la vittoria. In questo momento, la nostra condizione di classifica non ci permette di fare alcun calcolo, siamo fuori dai playoff e dobbiamo solo cercare di fare punti per sorpassare chi ci sta davanti. Contro San Giovanni in Marignano vogliamo inoltre cancellare la prestazione negativa di domenica scorsa a Trento. Poi staremo a vedere cosa succede. Essendo dietro non è sufficiente fare i conti solo su di noi ma dobbiamo anche sperare che chi ci sta davanti compia un passo falso. Abbiamo un calendario più duro rispetto alle nostre dirette concorrenti per cui la nostra missione diventa ancor più difficile, tuttavia le sfide ci piacciono e terremo alta la tensione fino in fondo ».

Se il Barricalla Collegno sarà protagonista del derby con il Fenera Chieri, in programma sempre a Pasquetta ma alle 20.30 e non alle 17.00, la Zambelli Orvieto dovrà vedersela con la Bartoccini Gioiellerie Perugia, che settimana scorsa ha compiuto un passo molto importante, ma non ancora decisivo, verso la salvezza. Predica attenzione Beatrice Valpiani, palleggiatrice delle tigri gialloverdi:

« Abbiamo finalmente due settimane di lavoro piene dove possiamo gestire bene il lavoro e la stanchezza che a questo punto della stagione si fa sentire. Cercheremo di dare il massimo, in primis con Perugia che è un duello al quale la società tiene. Le perugine hanno avuto una stagione difficile e devono salvarsi, ce la metteranno tutta per provare a fare punti e noi dovremo cercare di trovare subito i riferimenti in un palazzetto grande. Siamo cariche e sarà senza dubbio una bella partita. Per ora sono contenta di ciò che abbiamo fatto, siamo state brave a ritrovarci da dicembre in avanti ed ora sarebbe bello raggiungere i Play Off ».

L’una è gia certa di disputarli, i Play Off, mentre l’altra attende che la matematica la confermi nella seconda Serie nazionale al termine della stagione di esordio in A2. Delta Informatica Trentino e Sorelle Ramonda Ipag Montecchio si apprestano ad affrontare senza eccessive ansie la sfida al Sanbàpolis:

« Ora mancano solo due partite e anche se sappiamo che ci basta fare qualche punto, chiaramente guardiamo anche ai risultati di Marsala e Perugia – spiega Marcello Bertolini, coach di Montecchio -. Per noi vista la posizione ed i punti in classifica si tratta di una posizione vantaggiosa ma le ragazze le vedo, nonostante la stanchezza che sta emergendo al termine di una stagione lunghissima, molto cariche e concentrate del centrare l’obiettivo. Non sarà semplice perché Trento vorrà certamente fare bella figura di fonte ai propri tifosi, senza dimenticare la forza del loro roster che può contare in quella che ritengo il miglior centrale del campionato: Silvia Fondriest ed una batteria di attaccanti molto pericolose come Dekany e Kiosi ».

Spingendosi ulteriormente giù nella classifica, sino alla zona salvezza, non ha altra possibilità se non il successo la Sigel Marsala, impegnata al Palascoppa contro il Volley Soverato, stabile in settima posizione. Le siciliane, a -4 da Perugia, hanno bisogno di punti per continuare a sperare nella salvezza, puntando poi allo scontro diretto (il cui recupero è previsto per giovedì 5 aprile) in casa.

« Contro Marsala vogliamo fare bene, perché abbiamo ancora la possibilità di migliorare la classifica – racconta Serena Bertone, centrale di Soverato -. Sappiamo che loro lunedì si giocheranno molto probabilmente l’intera stagione e sicuramente non sarà una partita facile. Noi, in ogni caso, dovremo giocare determinate e con la giusta concentrazione per evitare brutte sorprese. Vogliamo trascorrere una “Pasquetta” con una vittoria e guardare ancora con più fiducia poi al prosieguo della stagione giunta nella sua fase principale ».

Si giocherà infine in posticipo mercoledì 4 aprile la partita tra Golden Tulip Volalto Caserta, già matematicamente retrocessa in B1, e la P2P Givova Baronissi, che al contrario si è già garantita la permanenza in Serie A2.

PROGRAMMA E ARBITRI DELLA 33a GIORNATA-

Lunedì 2 aprile, ore 17.00

Conad Olimpia Teodora Ravenna – Battistelli S.G. Marignano (Noce-Grassia)

Club Italia Crai – Savallese Millenium Brescia (Cavalieri-Palumbo)

Bartoccini Gioiellerie Perugia – Zambelli Orvieto (Autuori-Morgillo)

Delta Informatica Trentino – Sorelle Ramonda Ipag Montecchio (Cavicchi-Pozzi)

LPM Bam Mondovì – Ubi Banca S.Bernardo Cuneo (Prati-Bassan)

Volley Soverato – Sigel Marsala (Marotta-Vecchione)

Lunedì 2 aprile, ore 20.30-

Barricalla Collegno – Fenera Chieri (Piubelli-Giardini)

Mercoledì 4 aprile, ore 18.00-

Golden Tulip Volalto Caserta – P2P Givova Baronissi (Serafin-Jacobacci) 

Riposa: Golem Olbia

LA CLASSIFICA-

Ubi Banca San Bernardo Cuneo 70; Savallese Millenium Brescia 69; LPM Bam Mondovì 66; Battistelli S.G. Marignano 62; Fenera Chieri 60; Delta Informatica Trentino* 59; Volley Soverato 55; Zambelli Orvieto 50; Barricalla Collegno 49; Club Italia Crai 48; Conad Olimpia Teodora Ravenna 47; P2P Givova Baronissi 31; Golem Olbia 26*; Sorelle Ramonda Ipag Montecchio 25; Bartoccini Gioiellerie Perugia** 22; Sigel Marsala** 18; Golden Tulip Volalto Caserta 8.
* una partita in più
** una partita in meno

 

Tags: A2 femminileLPMUbi Banca San BernardoSoveratoSigelClub ItaliaSavallese

Tutte le notizie di Femminile

Approfondimenti

Commenti