Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Volley: A2 Femminile: Orvieto sceglie la brasiliana Stavnetchei
0

Volley: A2 Femminile: Orvieto sceglie la brasiliana Stavnetchei

Prima straniera della storia del club umbro. La società del presidente Zambelli l'ha scovata nel campionato universitario statunitense dove giocava nella squadra del Georgia Institute of Technology di Atlanta

venerdì 22 giugno 2018

ORVIETO (TERNI)- La Zambelli Orvieto ha inserito nel suo roster la prima straniera della sua giovane storia pallavolistica. Si tratta della brasiliana Gabriela Stavnetchei, una giocatrice esordiente nel campionato italiano che ha i colori gialloverdi nel proprio dna.

Nata a Curitiba il 1° luglio 1996, è alta 178 cm. e negli ultimi quattro anni ha militato nel campionato universitario statunitense vestendo la maglia della Georgia Institute of Technology di Atlanta dove nello scorso mese di maggio si è laureata in economia internazionale. L’accordo è stato siglato tramite Elite Volley Agency. Nonostante la sua giovane età, la giocatrice vanta già una discreta esperienza e conosce bene il panorama internazionale della pallavolo.

LE PAROLE DI GABRIELA STAVNETCHEI-

« La mia prima impressione della Zambelli Orvieto è che ha un obiettivo molto chiaro per la prossima stagione e farà di tutto per raggiungerlo, questo mi motiva molto. Dai primi contatti con la dirigenza ho già sentito una sintonia immediata con la squadra e con coloro che ci lavorano. Tutti sono molto attenti e molto ricettivi e sono molto grata a loro. Parlando con coach Solforati ho avuto l’opportunità di imparare un po’ di più sulla squadra, sul campionato che si è chiuso con la semifinale dei play-off, e sulla coppa Italia che è un altro degli obiettivi. Sono fiduciosa che la stagione ventura sarà ancora migliore della precedente. Il campionato italiano è uno dei più forti al mondo, avere l’opportunità di prendervi parte è molto gratificante e certamente è il sogno di molti atleti. Il campionato è lungo ed assai equilibrato, il che richiede molta concentrazione, determinazione e grinta. È anche molto competitivo, sarà pertanto necessario prestare attenzione ad ogni aspetto poiché tutti saranno di grande importanza. Sono molto entusiasta di unirmi alla famiglia Az e di giocare in un campionato che è famoso in tutto il mondo. Non vedo l’ora di arrivare in Italia per lavorare con il team e realizzare grandi cose insieme. La prima ragione per cui ho scelto l’Italia è stata sicuramente la squadra di Orvieto. Come ho detto, sin dal primo contatto sono stata accolta molto bene e c’è stata un’intesa immediata con tutti quelli che lavorano per il club, mi hanno fatto sentire a casa. Giocare a pallavolo ad alto livello come è possibile fare nel campionato italiano è un sogno, e ciò, insieme agli obiettivi della squadra per la prossima stagione, sono ragioni più che sufficienti per avermi spinto a trasferirmi in Italia. Un altro motivo è che ho sentito cose meravigliose sull’Italia e la sua cultura è straordinaria. Sono abituata all’affetto e alla passione delle persone intorno a me, ho già capito che gli italiani ne hanno tanta. Penso che mi adatterò molto bene nel paese e nella nuova formazione. Sono pronta a lavorare duro e ad aiutare il team a raggiungere gli obiettivi del prossimo anno».

Stavnetchei Zambelli

Commenti

Potrebbero interessarti