Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Volley: A2 Femminile, domenica parte il girone di ritorno
0

Volley: A2 Femminile, domenica parte il girone di ritorno

Tutte le partite si giocano alle 17.00. Nel Girone A le capolista Mondovì e Soverato in trasferta rispettivamente a Roma e Olbia. Nel Girone B big match fra Trento e S.G.Marignano

venerdì 30 novembre 2018

ROMA- La Samsung Volley Cup A2 da il via al girone di ritorno che nel girone A vede le due capolista LPM Bam Mondovì e Volley Soverato impegnate rispettivamente a Roma contro l’Acqua & Sapone e ad Olbia contro l’Hermanea. Nel Girone B big match tra Delta Informatica e Omag S.G.Marignano. La capolista Bartoccini Perugia a casa della Conad Ravenna.

GIRONE A-

In testa con 20 punti (bilancio di 7 vittorie e una sola sconfitta), LPM Bam Mondovì e Volley Soverato cominciano il girone di ritorno della Samsung Volley Cup di Serie A2 Femminile in trasferta. Le pumine di Davide Delmati saranno impegnate nel classico testa coda in casa dell’Acqua&Sapone Roma Volley Group, una partita che all’andata fu in bilico fino al tie-break: « Speriamo di ripetere quella partita, magari con un risultato diverso – afferma Erica Vietti, palleggiatrice di Roma -. Siamo pronte e motivate, abbiamo la giusta consapevolezza per far bene. Dobbiamo avere la calma per poter affermarci, ci manca solo la vittoria, ma siamo certe che presto arriverà. Mondovì è una grande squadra, leader del girone. Abbiamo dimostrato di lottare con tutte le squadre, sono convinta che una volta arrivato il primo successo ne seguiranno altri, dobbiamo solo sbloccarci ».

Coach Delmati sa che non è possibile abbassare la guardia: « Ad oggi siamo primi del nostro girone, ma adesso ci aspetta il ritorno e partiamo con la lunga trasferta a Roma, con cui avevamo avuto difficoltà all’andata. Era stata una gara molto combattuta e sofferta, finita poi con la nostra vittoria al tie break. Dobbiamo stare molto attenti e ripartire da zero, perché adesso tutti i punti, tra virgolette, valgono doppio. Il girone si accorcia, qualificarsi alla Pool Promozione, dopo l’accesso alla Coppa Italia, è il nostro secondo mini obiettivo. Dobbiamo essere focalizzati su questo. Più punti possiamo fare dall’inizio, più questo obiettivo si avvicina e ci si potrà approcciare  a questo girone in maniera più serena ».

Le cavallucce marine guidate in panchina da Bruno Napolitano saranno di scena al PalAltoGusto di Olbia contro la Volley Hermaea, forti di tre successi consecutivi. “Vogliamo cercare di toglierci qualche sfizio – lancia il guanto di sfida Michelangelo Anile, coach delle galluresi – lo dobbiamo alla società, al presidente e ai nostri tifosi. Soverato è senz’altro una squadra forte, ma all’andata non mostrò una superiorità schiacciante nei nostri confronti. Rispetto ad allora non sono cambiati tantissimo e non partiamo certamente battuti. Hurley è un’attaccante molto forte ma patisce un po’ in ricezione. Dovremo cercare di battere forte, esattamente come nella gara contro Pinerolo. Anche perché tenendo la palla staccata dalla rete potremo costringere la loro regista a distribuire dei palloni più scontati. Sarà inoltre necessario mostrare altri miglioramenti nella fase di muro difesa e tenere la guardia alta sulla loro battuta: hanno diverse giocatrici in grado di essere insidiose con la jump float”.

La Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta ospita al PalaVignola la Itas Città Fiera Martignacco con il desiderio di vendicare il ko subito nel girone di andata. Entrambe le formazioni si sono qualificate per gli ottavi di finale di Coppa Italia e in classifica sono divise da appena tre punti.

« Rispetto alla partita d’andata – afferma Beatrice Molinaro, centrale delle friulane – Caserta è totalmente diversa. Dopo le difficoltà iniziali, con il cambio di allenatore, le campane hanno aggiustato la classifica e trovato i giusti equilibri. Non aspettiamoci, dunque, un risultato sorprendente come quello di un girone fa. Caserta dispone di individualità importanti, più esperte di noi e con un lungo passato in serie A1. Inoltre, avrà il dente avvelenato visto il precedente stagionale. Noi stiamo preparando questa partita nello stesso modo, ovvero lavorando sodo in palestra. Scenderemo in campo per esprimere il massimo senza dare nulla per scontato ».

Altro testa a testa affascinante è quello tra la P2P Givova Baronissi e Zambelli Orvieto, due team che hanno disputato un girone di andata più che buono.

« Ci prepariamo ad affrontare con il giusto piglio, tanta fame, umiltà e concentrazione la prossima partita casalinga contro Orvieto – afferma il patron delle irnine Franco Montuori -. All’andata in Umbria, la nostra squadra avrebbe meritato molto di più ma un’intesa ancora da cementare e sopraggiunti infortuni non le permisero di raccogliere per quanto seminato. Adesso mi aspetto che la crescita e i segnali confortanti visti a Soverato proseguano ».

Le tigri gialloverdi, terze in classifica nel Girone A ma con lo stesso ruolino di marcia delle prime due, sono pronte alla sfida, come spiega Michela Ciarrocchi, diciannovenne centrale:

« Sin dalla prima giornata siamo state brave ad entrare in campo con la giusta aggressività, caratteristica fondamentale in questo campionato. Sono sicura che nel girone di ritorno riusciremo ad eliminare le imprecisioni e gli errori di troppo che ci hanno limitato in diverse situazioni. Baronissi è una squadra che difende molto, e che risolve bene le situazioni di difficoltà quindi sarà importante per noi mantenere la lucidità e sfruttare al meglio i nostri punti di forza. La sfida sarà dura perché il nostro è a mio parere un girone equilibrato ma sono sicura che riusciremo a tirare fuori il nostro meglio ».

GIRONE B-

In vetta alla classifica del Girone B c’è la Bartoccini Gioiellerie Perugia, che comincia la seconda metà di Regular Season sul duro campo della Conad Olimpia Teodora Ravenna.

 « Non ci si può accontentare di quello che siamo anche se ora siamo già in alto – le parole di coach Fabio Bovari, che rimodula gli obiettivi delle umbre -. Dobbiamo cercare sempre di migliorarci per arrivare a qualche cosa di più alto. Questo è lo sport, ma anche il mondo lavorativo. Non bisogna mai accontentarsi ma mirare a obiettivi sempre più ambiziosi ».

All’andata Perugia ebbe la meglio al termine di una partita equilibrata, le romagnole puntano a pareggiare i conti:

« Ora che l’andata è terminata e abbiamo incontrato tutte le squadre del girone, mi sento di dire che c’è grande equilibrio – racconta Nello Caliendo, allenatore della Conad -. Per quanto ci riguarda, più che stare a guardare gli altri, dobbiamo piuttosto concentrarci sul momento, che è determinante perché stiamo per entrare nella fase più calda del campionato. Perciò, indipendentemente dall’avversario, siamo noi che dobbiamo fare bene per recuperare quel punto di svantaggio che ci permetterà di entrare nelle prime cinque e quindi passare alla fase successiva. Il rientro di Mendaro è importante per noi. Auspico inoltre che tutta la squadra possa fare una signora partita contro Perugia. Rispetto a quando le abbiamo incontrate all’andata, le umbre sono cresciute e giocano una buona pallavolo. A parte le individualità, stanno dimostrando di essere capaci di mettere in campo un buon gioco collettivo, ritmo e compattezza. Saranno queste le caratteristiche che dovremo tenere maggiormente sotto controllo ».

Il secondo posto, conquistato in volata e che ha consegnato l’accesso diretto ai quarti di finale di Coppa Italia, è della Omag San Giovanni in Marignano, che farà visita al Sanbàpolis, casa dellaDelta Informatica Trentino. Le riminesi hanno il conforto dei numeri, visto che dei 10 precedenti contro le gialloblù ne hanno portati a casa ben 8. Anche in casa trentina si respira aria buona dopo il successo di Sassuolo. Sofia Tosi, inoltre, ha ricominciato a lavorare con il gruppo dopo il problema ai muscoli addominali accusato recentemente e sarà regolarmente a disposizione di Nicola Negro in vista della sfida interna di domenica pomeriggio.

« Siamo assolutamente concentrati sulla sfida di domenica con San Giovanni in Marignano – spiega Nicola Negro, tecnico della Delta Informatica Trentino –. Si tratta di una gara che mette in palio punti molto importanti in chiave primi posti della classifica e ci teniamo in modo particolare a ben figurare, per migliorare la nostra posizione e per riscattare la sconfitta dell’andata. Ci teniamo inoltre a dare continuità all’ottima prestazione offerta domenica scorsa a Sassuolo, dove penso si sia ammirata la miglior Delta Informatica dell’intera stagione. Affronteremo una squadra di assoluto valore e siamo consapevoli che per ottenere un risultato positivo servirà esprimere una pallavolo di ottimo livello ».

Diciassette punti, frutto di cinque vittorie e tre sconfitte, di cui maturate al tie break: è questo il bottino conquistato dalla Canovi Coperture Nolo 2000 Sassuolo nel girone di andata. La formazione sassolese riparte quindi da un terzo posto in classifica che è lì a testimoniare quanto di buono hanno fatto in questa prima parte di campionato dalle ragazze di Enrico Barbolini, neopromosse nella categoria. Domenica, Crisanti e compagne ritorneranno in campo, ospiti dellaCuore di Mamma Cutrofiano: una trasferta lunga ed insidiosa per la formazione neroverde, che partirà domani mattina alla volta del Salento. Le sassolesi, reduci dalla sconfitta interna rimediata nello scorso turno di campionato contro la Delta Informatica Trentino, si troveranno di fronte un avversario insidioso, che nella prima parte di stagione ha saputo sfruttare al meglio il fattore campo. Le leccesi, settime in classifica generale con 8 punti, hanno infatti vinto tre delle quattro sfide casalinghe disputate nel girone di andata, imponendosi su avversarie quotate per la promozione, ovvero Perugia (3-2 nella seconda giornata) e Ravenna (3-0 nell’ottava giornata).

Ottenuto il primo successo stagionale domenica scorsa, la Sorelle Ramonda Ipag Montecchio riparte per un girone di ritorno che sia completamente opposto a quello di andata. Il calendario pone le vicentine al cospetto della Sigel Marsala, anch’essa a 5 punti in classifica e ugualmente desiderosa di salire.

« Diciamo che l’approccio alla settimana di allenamenti è stato più sereno ma io e le ragazze ci siamo parlati ed abbiamo deciso di continuare a lavorare come sempre fatto in queste settimane, pensando partita dopo partita – spiega Alessandro Beltrami, coach di Montecchio -. Ora ci spetta subito un match importante contro Marsala. Siamo entrambe squadre diverse rispetto alla gara di andata. Loro hanno grande pericolosità in attacco con ottime individualità, soprattutto Brzezinska e Angeloni, che hanno la capacità di risolvere situazioni intricate. Noi invece dobbiamo continuamente lavorare sui nostri punti di forza come il muro difesa che domenica scorsa ha fatto la differenza. Ora il nostro compito è ottenere punti, anche perché il progetto sulla nostra giovane squadra non può avere una scadenza a breve termine. I risultati si vedranno più in avanti e per questo è importante arrivare a gennaio con una buona posizione per poi sfruttare al meglio il lavoro fatto in precedenza ».

Per le lilibetane la brutta notizia dell’infortunio di Tatjana Fucka: l’atleta si è fatta male nel corso dell’allenamento di rifinitura della settimana scorsa, antecedente la gara contro San Giovanni in Marignano e le indagini strumentali effettuate sul ginocchio hanno confermato la gravità dell’infortunio. Si prospetta un intervento chirurgico e tempi di recupero piuttosto lunghi.

PROGRAMMA E ARBITRI DELLA 10a  GIORNATA- 

GIRONE A-

Domenica 2 dicembre, ore 17.00-

Acqua & Sapone Roma Volley Group – LPM Bam Mondovì  Arbitri: Merli-Brancati

Volley Hermaea Olbia – Volley Soverato  Arbitri I: Di Blasi-Carcione

P2P Givova Baronissi – Zambelli Orvieto  Arbitri: Nicolazzo-Gaetano

Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta – Itas Città Fiera Martignacco  Arbitri: Toni-Proietti 

Riposa: Eurospin Ford Sara Pinerolo

LA CLASSIFICA DEL GIRONE A-

Lpm Bam Mondovì 20; Volley Soverato 20; Zambelli Orvieto 18; Itas Città Fiera Martignacco 14; Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta 11; P2P Givova Baronissi 9; Eurospin Ford Sara Pinerolo 8; Volley Hermaea Olbia 5; Acqua & Sapone Roma Volley Group 3.

GIRONE B-

Domenica 2 dicembre, ore 17.00-

Delta Informatica Trentino – Omag S.G. Marignano  Arbitri: Scotti-Di Bari

Sorelle Ramonda Ipag Montecchio – Sigel Marsala  Arbitri: Jacobacci-Traversa

Conad Olimpia Teodora Ravenna – Bartoccini Gioiellerie Perugia  Arbitri: Marotta-Licchelli

Cuore di Mamma Cutrofiano – Canovi Coperture Nolo 2000 Sassuolo  Arbitri: Verrascina-Grassia

Riposa: Barricalla Cus Torino

LA CLASSIFICA DEL GIRONE B-

Bartoccini Gioiellerie Perugia 18; Omag S.Giov. In Marignano 17; Canovi Coperture Nolo 2000 Sassuolo 17; Delta Informatica Trentino 15; Barricalla Cus Torino 12; Conad Olimpia Teodora Ravenna 11; Cuore Di Mamma Cutrofiano 8; Sigel Marsala 5; Sorelle Ramonda Ipag Montecchio 5.

A2 femminile Acqua e Sapone LPM Hermanea Soverato Bartoccini Conad

Commenti