Pallavolo

Volley: A1 Femminile, Savino Del Bene-Imoco, in palio il secondo posto

Volley: A1 Femminile, Savino Del Bene-Imoco, in palio il secondo posto

Nel palazzetto di Scandicci, domenica pomeriggio (ore 17.00), a confronto le inseguitrici di Novara che sarà impegnata in contemporanea a Monza. La 12a giornata inizierà domani sera con l'anticipo Filottano-Bergamo (ore 20.30)
twitta

venerdì 1 dicembre 2017

ROMA-La 9a giornata della Samsung Galaxy Volley Cup di Serie A1 propone domenica pomeriggio (ore 17.00) il big match fra la Savino Del Bene Scandicci e l'Imoco Conegliano, le due più immeditate inseguitrici della capolista Igor Gorgonzola Novara, che si confronteranno in Toscana.

Novara dovrà difendere il primato nella non semplice trasferta di Monza, dove troverà ad attenderla una Saugella molto motivata e guidata in panchina dall'ex Pedullà.

Match di grande interesse quello del PalaYamamay, dove arriva a sfidare la Unet E-Work Busto Arsizio, una myCicero Volley Pesaro molto motivata e reduce dal netto successo per 3-0 sulla Foppapedretti.

Il turno sarà importante anche nelle retrovie, con ancora quattro posti da assegnare per entrare nelle otto che disputeranno i quarti di Coppa Italia. Alle spalle delle prime quattro (Novara, Conegliano, Scandicci e Busto Arsizio già con il pass i tasca) in pole position c’è la ritrovata Liu Jo Nordmeccanica Modena, che dopo aver inflitto alle pantere il primo ko in Campionato, se la vedrà al PalaPanini con Il Bisonte Firenze, mentre l’ultimo posto disponibile se lo assicurerebbe la Pomì Casalmaggiore, che in casa della SAB Volley Legnano cercherà di staccare le più dirette contendenti. Ha il sapore dello scontro salvezza l’anticipo televisivo del sabato sera: Foppapedretti Bergamo e Lardini Filottrano, ultime due della classifica, si affronteranno in un match delicato alle 20.30 in diretta e in alta definizione su Rai Sport + HD.

LA GIORNATA-

La partita più attesa del weekend, classifica alla mano, è quella tra la Savino Del Bene Scandicci e l’Imoco Volley Conegliano, rispettivamente terza e seconda forza del Campionato. Le toscane di Carlo Parisi affrontano nuovamente tra le mura di casa una potenziale concorrente per lo Scudetto: dopo lo 0-3 subito da Novara, l’opposta svedese Isabelle Haak e compagne cercheranno di mostrare le unghie di fronte alle pantere per dimostrare la propria voglia di primeggiare. Le gialloblù di Daniele Santarelli, che da inizio stagione stanno pagando un dazio pesantissimo agli infortuni, hanno potuto allenarsi per una settimana intera, senza ulteriori impegni, e dunque proveranno a riscattare immediatamente lo stop contro Modena, il primo del proprio Campionato. 

« Sono contentissima per come abbiamo reagito a Legnano dopo la sconfitta casalinga – afferma Adenizia Da Silva, centrale della Savino Del Bene -. Dopo Novara ero triste ma abbiamo lavorato moltissimo sui nostri errori. Siamo una squadra giovane ed è normale dover migliorare. Ora affrontiamo Conegliano, squadra fortissima e candidata per il titolo. Sarà un test molto importante ma sappiamo di arrivarci preparate“. “Lo scorso turno di campionato abbiamo giocato bene, siamo stati costanti ed è un enorme passo avanti – aggiunge l’opposta Isabelle Haak -. Tutte le giocatrici hanno partecipato alle azioni, dopo Novara era importante tornare a imporre il nostro gioco e lo abbiamo fatto. In settimana abbiamo studiato Conegliano ma soprattutto cercato di migliorare noi stesse. Se giochiamo come sappiamo le metteremo sicuramente in difficoltà: sono ottimista ».

Unica squadra ancora imbattuta nella Samsung Galaxy Volley Cup è la Igor Gorgonzola Novara, che nel weekend farà visita al Saugella Team Monza, che nel precampionato si tolse la soddisfazione – nella finale del torneo di Chiavenna – di superare Francesca Piccinini e compagne. Le azzurre di Massimo Barbolini troveranno Luciano Pedullà, tecnico che con la Igor vinse la Coppa Italia e sfiorò lo Scudetto. La capolista se la dovrà vedere con una squadra che ha riacquisito fiducia dopo qualche difficoltà, come dimostra il 3-1 in rimonta a Filottrano:

« Siamo pronte e cariche per giocare contro le campionesse d’Italia in carica di Novara – racconta la centrale Francesca Devetag. I tre punti conquistati ad Osimo ci hanno motivate e dato morale per fare bene davanti al nostro pubblico. Vogliamo dare il massimo per dare filo da torcere ad una delle candidate alla conquista del titolo. In questa settimana, perciò, abbiamo lavorato molto sulle situazioni che meno avevano funzionato in questo ultimo periodo, raccogliendo buoni frutti. Qualificazione Coppa Italia? Nelle ultime tre partite direi che la più difficile è proprio quella che ci aspetta domenica contro la Igor. Le altre sono alla nostra portata: dovremo giocare di squadra e portare a casa i punti che ci serviranno per accedere al turno della coppa nazionale ».

« Guai a sottovalutare l’avversario – avverte la regista polacca della Igor Kasia Skorupa – perché in questo campionato bisogna dare ogni volta il meglio, per evitare brutte sorprese. Abbiamo colto una vittoria molto importante contro Casalmaggiore, ma dobbiamo continuare a lavorare e a concentrarci sul nostro margine di crescita, dobbiamo migliorare ogni giorno perché anche le nostre avversarie lo fanno e continueranno a farlo. Monza è una squadra forte, esperta e completa, mi aspetto una partita tosta ma confido che sapremo affrontarla al meglio ».

Godono entrambe di ottima salute Unet E-Work Busto Arsizio e myCicero Volley Pesaro, il cui morale è alto in vista di una gara che si annuncia assolutamente spettacolare. Le farfalle di Marco Mencarelli fanno parte del gruppo di testa grazie a un ruolino di marcia che finora recita 6 vittorie e appena 2 sconfitte (entrambe al quinto set), mentre le colibrì di Matteo Bertini alzano l’asticella di partita in partita, come dimostrano le due affermazioni consecutive, l’ultima delle quali netta a spese della Foppapedretti. Le bustocche, che stanno pian piano recuperando Sarah Wilhite, ferma per la distorsione alla caviglia, non dovrebbero presentare novità di formazione rispetto alle ultime uscite anche se le buone prestazioni di Dall’Igna e Piani a Firenze potrebbero essere una valida alternativa per coach Mencarelli. Così la centrale Beatrice Berti:

« Veniamo da una gara difficile a Firenze, che siamo state brave a portare a casa dopo un avvio complicato, soprattutto perché loro forzavano parecchio il servizio. La vittoria ci è stata di aiuto per il morale, in palestra durante gli allenamenti ci divertiamo e si respira un clima sereno. Domenica sarà una partita dura contro una squadra che ha già dimostrato di poter impensierire anche le grandi. Van Hecke e Aelbrecht sono solo due delle giocatrici più pericolose della myCicero, insieme alla palleggiatrice Cambi che è in grado di distribuire molto bene il gioco ».

« Affronteremo Busto Arsizio con lo stesso entusiasmo con cui abbiamo approcciato a questo campionato – così Alessia Arciprete, schiacciatrice di Pesaro -. Sappiamo della loro forza ma siamo consapevoli delle nostre qualità. Per dirla alla Bertini non dobbiamo mollare mai in nessuna situazione e finora abbiamo applicato alla lettera i suoi dettami: non ci resta che continuare così ».

Il successo del PalaVerde ha impresso un’accelerazione improvvisa alla stagione della Liu Jo Nordmeccanica Modena, che contro le pantere trevigiane ha finalmente mostrato tutto il potenziale a propria disposizione. Le bianconere di Marco Gaspari riceveranno domenica Il Bisonte Firenze con la voglia di dare continuità, di gioco e di risultati, all’eccellente prova con Conegliano. « Finalmente disputeremo la prima gara di domenica al PalaPanini – sottolinea la centrale Laura Heyrman -, arriva dopo una sfida molto tesa come l’ultima giocata a Treviso, una bella partita giocata da noi. Dobbiamo andare avanti come stiamo facendo, come abbiamo fatto domenica e sono sicura che anche con Firenze potremmo fare bene davanti al nostro pubblico. Cosa dobbiamo portarci dietro dalla vittoria al PalaVerde? Sicuramente il fatto che anche nei momenti di difficoltà siamo rimaste sempre tranquille. Questa credo sia la cosa principale da ricordarci perché è una cosa che ci è mancata tante volte fino ad ora. Quando c’era pressione, quando le cose non andavano spesso abbiamo perso la testa e invece di un errore ne facevamo cinque. In vista dello sprint finale del girone d’andata quello che dobbiamo fare è pensare di portare a casa i tre punti partita dopo partita, ad iniziare da domenica con Firenze. Loro sono una squadra fastidiosa, che gioca e difende anche tanto. Dovremo stare attente, ma al tempo stesso spingere sempre al massimo ».

Ha fatto ultimamente gli straordinari la formazione di Marco Bracci, reduce da tre tie-break, uno solo dei quali portato a casa. A riprova che il roster fiorentino è in grado di battagliare con qualsiasi risultato – con la crescita dei numerosi nuovi tasselli del proprio roster – ma non possiede ancora abbastanza freddezza per concretizzare i propri sforzi. A Modena Valentina Tirozzi e compagne saranno chiamate a una prestazione pressoché perfetta per cercare di riacciuffare perlomeno l’ottavo posto, ultimo utile per la qualificazione alla Coppa Italia.

Per la classifica è uno scontro diretto quello del PalaBorsani tra SAB Volley Legnano e Pomì Casalmaggiore, anche se i recenti risultati delle due squadre esprimono qualcosa di leggermente diverso:  le rosa, dopo il balbettante inizio di stagione, hanno dato importanti segnali di risveglio nelle ultime gare, sfiorando il colpaccio a Novara; mentre le giallonere, dopo tre sconfitte consecutive, hanno invece bisogno di punti per continuare la rincorsa all’obiettivo salvezza. La squadra legnanese si presenta all’incontro di domenica con qualche acciacco: ancora fuori dai giochi per la distorsione alla caviglia Alicia Ogoms. Melissa Martinelli, centrale giallonera che ne prenderà il posto, presenta così la gara del PalaBorsani:

« Non veniamo da un momento facile e dobbiamo cercare di reagire. Nell’ultima partita non abbiamo giocato al massimo delle nostre possibilità, ma in settimana il lavoro è stato importante sia dal punto di vista fisico, sia da quello mentale, e proveremo a dare il meglio contro una squadra che ha grande qualità e ha iniziato a ingranare nelle ultime settimane ».

« Sono soddisfatto – afferma Cristiano Lucchi, coach della Pomì – perché sin da subito la squadra è riuscita a mettere in campo più aggressività e più fiducia, come ci eravamo prefissati dall’inizio, perché questo porta automaticamente a migliorare il gioco. Anche domenica contro una squadra come Novara abbiamo dimostrato il nostro valore giocando un partita di altissimo livello ed uscendo dal campo a testa alta. Il percorso che stiamo facendo è quello giusto. Tutte le partite sono delicate e dobbiamo affrontarle come abbiamo fatto, dobbiamo pensare a noi, al nostro gioco, alla crescita continua e allo sviluppo tattico. Legnano è sicuramente una squadra rognosa perché è costruita con giocatrici di buon livello, come le schiacciatrici e la palleggiatrice: sarà una partita da affrontare con la massima attenzione ».

Seppur cada solo alla 9^ giornata, il duello tra Foppapedretti Bergamo e Lardini Filottrano può risultare decisivo per il prosieguo della stagione. Orobiche e marchigiane, infatti, occupano gli ultimi due posti della classifica con rispettivamente 2 e 3 punti, frutto di una vittoria per parte. Pesano insomma moltissimo i punti in palio nella sfida del PalaNorda, anticipo del sabato su cui dunque saranno puntati tutti i riflettori.

« Naturalmente in questo momento siamo un po’ delusi ma molto molto affamati – spiega Stefano Micoli, allenatore della Foppapedretti -. Non dobbiamo ripetere una prestazione come quella di Pesaro, dove siamo partiti bene per poi cedere alle prime difficoltà. Dobbiamo rompere subito il ghiaccio per spezzare la paura emotiva. Avremo bisogno di sentire la passione dei nostri tifosi, da loro mi aspetto un grande sostegno, come sempre ».

« È un incontro importante – rileva anche l’allenatore della Lardini, Alessandro Beltrami -, lo è per noi come lo è per loro. Ci arriviamo dopo una prestazione con Monza che, nel male del risultato, ha mostrato la voglia di prendere un’altra direzione rispetto alle precedenti gare. Da quella dobbiamo ripartire, pensando che nel prossimo mese affronteremo squadre contro cui abbiamo il dovere di giocarcela fino alla fine, a prescindere dalla classifica. La paura in questo momento è che non c’è niente che vada bene, ma non è la verità. Dobbiamo credere ancor di più nelle nostre armi, con fiducia e serenità nonostante il peso delle sconfitte. Dobbiamo essere bravi a tenere la testa fuori dal fango, lasciandoci scivolare addosso quello che ora non riusciamo a far bene, ma cercando di tenere un livello costante per tutta la partita, situazione che ci ha penalizzato fin qui e sulla quale dobbiamo continuare a lavorare ».

PROGRAMMA E ARBITRI DELLA 9a GIORNATA-   

Sabato 2 dicembre, ore 20.30

Foppapedretti Bergamo – Lardini Filottrano Zavater-Carcione) 

Domenica 3 dicembre, ore 17.00

Liu Jo Nordmeccanica Modena – Il Bisonte Firenze  (Venturi-Gasparro) 

Savino Del Bene Scandicci – Imoco Volley Conegliano  (Saltalippi-Rolla) 

Unet E-Work Busto Arsizio – myCicero Volley Pesaro (Cappello-Talento) 

Saugella Team Monza – Igor Gorgonzola Novara  (Pozzato-Puecher ) 

SAB Volley Legnano – Pomì Casalmaggiore  ( Prati-Bassan)  

LA CLASSIFICA-

Igor Gorgonzola Novara 22; Imoco Volley Conegliano 21; Savino Del Bene Scandicci 20; Unet E-Work Busto Arsizio 18; myCicero Volley Pesaro 13; Liu Jo Nordmeccanica Modena 13; Saugella Team Monza 10; Pomi’ Casalmaggiore 8; Il Bisonte Firenze 7; Sab Volley Legnano 7; Lardini Filottrano 3; Foppapedretti Bergamo 2.

 

 

Tags: A1 femminileSavino Del BeneImocoSaugellaIgor GorgonzolaLardiniFoppapedretti

Tutte le notizie di Pallavolo femminile A1

Approfondimenti

Commenti