Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Volley: A1 Femminile, per Busto vittoria e quarto posto in solitaria

Volley: A1 Femminile, per Busto vittoria e quarto posto in solitaria

La formazione di Mencarelli supera 3-1 (22-25; 25-14; 25-15; 25-18) la Pomì e stacca di nuovo la Saugella Monza. Le rosa, con la sconfitta, dicono addio matematicamente i Play Off
twitta

lunedì 5 marzo 2018

BUSTO ARSIZIO (VARESE)-La Unet E-Work Busto Arsizio, nel posticipo della 10a di ritorno, supera per 3-1 la Pomì Casalmaggiore e si riprende il quarto posto in solitaria staccando di tre punti la Saugella Monza. Per le casalasche invece la sconfitta segna l'addio ai sogni di gloria e, matematicamente, l'ingresso nei Play Off.

Dopo un primo set in sofferenza, in cui la UYBA ha subito i colpi di una straordinaria Martinez (10 nel parziale), dal secondo parziale in campo c’è stata solo la squadra biancorossa. Complice anche un vistoso calo delle ospiti, Stufi e compagne hanno dominato la scena, mettendo in campo la propria migliore pallavolo. Servizio aggressivo e muro-difesa solido hanno garantito a Orro una miriade di contrattacchi ben gestiti e vincenti. Con Spirito (MVP) al 66% di ricezioni perfette (50% di squadra), il gioco UYBA è stato sempre fluido con tutte le attaccanti ispirate. Diouf (21 con il 54%) è stata la top scorer bustocca del match, seguita da Bartsch (18 con 4 ace) e Gennari (12 e un gran bel vedere in prima e seconda linea). Buone risposte anche al centro per Mencarelli, con Berti e Stufi autrici di 17 punti in due. Tra le ospiti, che con la sconfitta odierna non potranno matematicamente raggiungere i play-off, Martinez la migliore 19 punti (52% in attacco).

LA CRONACA DEL MATCH-

Starting six: Starting six: Mencarelli inizia con Orro – Diouf, Stufi – Berti, Gennari – Bartsch, Spirito libero. Lucchi parte con Lo Bianco – Drews, Guiggi – Stevanovic, Grothues – Martinez, Sirressi libero.

Nel primo set Martinez inizia alla grande con attacco + ace (2-4), mentre Bartsch ritrova presto il pari (4-4), firma il muro del sorpasso su Drews (6-5) e infine il +2 sfruttando la rice errata ospite (7-5). Berti conferma dal centro (9-7), ancora Bartsch (questa volta al servizio) fa chiamare tempo a Lucchi (10-7). Martinez ha il braccio caldo (11-9), Drews trova il -1 (12-11), firma il muro del nuovo pari (12-12) ed attacco il controsorpasso (12-13 tempo UYBA). Stevanovic e l’attacco out di Diouf portano al 13-15, Guiggi conferma il break (14-16). Sul 15-16 Lucchi deve sostituire temporaneamente Grothues (botta all’occhio) con Starcevic,  poi Martinez tira il lungolinea del +3 Pomì (15-18). Sempre la dominicana conferma il vantaggio (16-19) ed allunga con il mani-out del 16-20 (tempo Mencarelli, dentro Dall’Igna). Il 17-21 (ancora di Martinez) è da circoletto rosso per bellezza, poi Stevanovic e Drews trovano 6 set ball (18-24). Stufi e Bartsch ne annullano 4 ma alla fine chiude Drews (22-25).

A tabellino Martinez 10 (60%), Drews 7, Bartsch 6.

Alla ripresa del gioco Diouf firma la tripletta del primo break bustocco (6-3 tempo Lucchi), poi due ace di Bartsch valgono l’8-3 (dentro Rondon e Grothues per Lo Bianco e Drews). Gennari mura il 9-4, Stufi affonda il 10-5, di nuovo Gennari va a segno per l’11-6, Orro mura il 12-6. La UYBA è ora padrona del campo e Stufi fa prima chiamare tempo a Lucchi (13-6 mentre si chiude il doppio cambio Pomì), poi chiude anche il +8 (14-6) e infine mura il 15-6. Orro mette a segno l’ace el +10 (18-8), Diouf in diagonale spacca il taraflex per il 20-10. Il finale è in discesa e la UYBA chiude con Botezat, entrata qualche istante prima (25-14).

A tabellino Diouf 6 (75%), Stufi 4 (75%)

Nel terzo parziale Berti mura il primo 3-1, Diouf conferma con l’attacco del 4-2 mentre Drews e Guiggi regalano il 6-2 (tempo Lucchi); Gennari di potenza schiaccia l’8-4, Diouf mura il +5 (9-4). Spirito difende tutto e Bartsch fa 12-6 (dentro Starcevic per Grothues), Diouf conferma da posto 1 per il 14-8. La UYBA diverte, Drews sbaglia e Lucchi è costretto ancora al time-out (15-8), Diouf e il muro di Berti esaltano il Palayamamay (17-10). Le farfalle sono padrone del campo, Bartsch in pipe affonda il 19-11, Diouf trova il 20-12. Il finale è una formalità e la UYBA chiude 25-15 con Diouf.

A tabellino Diouf 6 (71%), Bartsch 6 (50%), Gennari 4 (80%). 61% rice perfetta UYBA

Nel quarto set Lucchi conferma Starcevic per Grothues, mentre Berti in avvio trova buoni spunti per il primo 3-2; Gennari firma il primo break (5-3), Guiggi regala il 6-3 e la Pomì chiama subito time-out. L’errore di Bartsch riporta in scia le ospiti (7-6), ma Diouf sfonda il muro cremonese e fa volare le farfalle sul 9-6. Martinez appoggia in rete il 10-7, ancora Diouf allunga (11-7) ed è di nuovo time-out per Lucchi. Bartsch firma di fino il +5 (12-7, dentro Zago per Drews e Rondon per Lo Bianco), il servizio di Stufi propizia il 13-7; Starcevic trova cambiopalla (13-8), poi due errori bustocchi portano al 14-10; Bartsch va a segno con il servizio (16-10), Diouf mura il +7 (17-10), Gennari delizia ancora con l’attacco del 18-10. Dopo il 20-10 di Diouf è tutto facile: finisce 25-18 con il punto ancora di Valentina.

I PROTAGONISTI-

Marco Mencarelli (Unet E-Work Busto Arsizio)- « Una partita che conferma il trend delle gare casalinghe del girone di ritorno, tutte partite interpretate in maniera corretta secondo i nostri punti di forza: siamo state molto aggressive in battuta e abbiamo messo in mostra le nostre qualità migliori. Sono soddisfatto dell’annata di regular season e ci stiamo preparando dal punto di vista fisico verso i play-off: giocheremo con Monza, ma prima faremo di tutto per centrare il quarto posto, un obiettivo che ci siamo posti con le ragazze e che può essere importante in chiave Europa per la prossima stagione. Casalmaggiore fuori dai play-off: un grande dispiacere per una squadra blasonata e ricca di giocatrici di grande livello ».

Cristiano Lucchi (Allenatore Pomì Casalmaggiore)- « Purtroppo abbiamo riscontrato i soliti problemi il pallone non cade per terra, riceviamo male e non riusciamo a mettere in campo tutto quello che di buono facciamo in palestra. Non c’è altro da dire ».

IL TABELLINO-

UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO – POMI’ CASALMAGGIORE 3-1 (22-25 25-14 25-15 25-18)

UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO: Bartsch 18, Berti 9, Diouf 21, Gennari 12, Stufi 8, Orro 2, Spirito (L), Botezat 1, Negretti, Piani, Dall’Igna. Non entrate: Chausheva, Wilhite. All. Mencarelli.

POMI’ CASALMAGGIORE: Grothues-Balkenstein 2, Guiggi 8, Lo Bianco, Martinez 19, Stevanovic 10, Drews 10, Sirressi (L), Starcevic 4, Rondon, Zago, Napodano. Non entrate: Guerra, Zambelli. All. Lucchi.

ARBITRI: Brancati, Rolla.

NOTE – Spettatori: 2143, Durata set: 30′, 20′, 22′, 24′ ; Tot: 96′.

LA CLASSIFICA -

Imoco Volley Conegliano 50; Savino Del Bene Scandicci 48; Igor Gorgonzola Novara 48; Unet E-Work Busto Arsizio 38; Saugella Team Monza 35; Liu Jo Nordmeccanica Modena 31; MyCicero Volley Pesaro 29; Il Bisonte Firenze 26; Pomi’ Casalmaggiore 22; Foppapedretti Bergamo 18; Lardini Filottrano 17; Sab Volley Legnano 15.

Tags: A1 femminileUnet E-WorkPomìDioufGennari

Tutte le notizie di Pallavolo femminile A1

Approfondimenti

Commenti