Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Volley: A1 Femminile, Scandicci-Filottrano apre la 1a di ritorno
0

Volley: A1 Femminile, Scandicci-Filottrano apre la 1a di ritorno

Domani sera alle 20.30 in toscana la prima partita del 2019 fra le formazioni di Parisi e Schiavo. Il resto del turno si gioca domenica pomeriggio alle 17.00

venerdì 4 gennaio 2019

ROMA- L' A1 Femminile torna in campo nel week end per la 1a giornata di ritorno. 

A1 giro di boa, la Igor Gorgonzola Novara, vittoriosa in casa per 3-0 contro Casalmaggiore nell’ultima giornata del 2018, mantiene saldamente la testa della classifica con quattro lunghezze di vantaggio sulle inseguitrici Scandicci e Conegliano, avendo fin qui perso solo altrettanti quattro punti sui trentasei disponibili.
La prossima sfida per le ragazze di Barbolini sarà al PalaGeorge di Montichiari, dove ad attenderle ci sarà la Banca Valsabbina Millenium Brescia, lontanissima parente di quella vista al PalaIgor alla prima giornata di campionato, anche se le ragazze di Mazzola arrivano dalla prima sconfitta casalinga per 3a0 ad opera di Scandicci, nella quale sono sfumate le speranze per le leonesse di centrale una spettacolare qualificazione alla Coppa Italia.

« Il girone d’andata è andato molto bene – commenta Judith Pietersen, una delle ex della sfida – Non molliamo mai e tra di noi c’è feeling ed unità di gruppo, che fa la differenza nella gare difficili. Sono fiera di questa squadra”. Una sola stagione in quel di Novara per l’atleta, classe 1989, originaria di Utrecht, coincisa con il primo e storico scudetto. “Sono contenta di poter rivedere le mie ex compagne di squadra – ricorda – Lo scudetto è stato un momento indimenticabile che porterò nel cuore per sempre ».

« E’ molto importante affrontare il girone di ritorno partendo dal bottino di punti realizzati nel girone d’andata – evidenzia Michelle Bartsch-Hackley, uno dei volti nuovi delle azzurre – è un modo per tenere bassa la pressione soprattutto in un periodo come quello che ci aspetta in cui dovremo affrontare diversi match complicati. Il nostro tour de force inizierà a Brescia, una squadra che è cresciuta tanto in questi mesi, un po’ come tutte le formazioni del campionato, e che sarà un avversario tosto da affrontare. Loro hanno disputato fin qui un cammino importante, per noi sarà fondamentale concentrarci sul nostro gioco e su quei miglioramenti di squadra su cui lavoriamo da inizio stagione. La chiave è continuare a lavorare per costruirci quelli che saranno i nostri traguardi, combattendo su ogni pallone anche nei momenti in cui non dovessimo giocare al meglio ».

Aprirà questa 14a giornata la sfida del sabato sera, in diretta RaiSport + HD, tra la Savino del Bene Scandicci, reduce dall’ottima trasferta esterna sul campo di Brescia, e la Lardini Filottrano, anch’essa vittoriosa al tie-break al PalaBaldinelli nella sfida salvezza contro Chieri. All’andata le marchigiane diedero del filo da torcere alle ragazze di Parisi, che riuscirono comunque a portare a casa l’intera posta in palio.

« Siamo in un momento del campionato dove tutte le squadre danno il massimo – commenta Coach Parisi – perché in ogni partita sono in palio punti importanti, quindi immagino che lo spirito con cui Filottrano verrà a Scandicci sarà quello che hanno avuto tutte le squadre che son venute qua a giocare contro di noi. Immagino una partita contro una squadra che cercherà di crearsi le opportunità per far punti mentre noi dobbiamo continuare la nostra strada. La vittoria di Brescia è stata una bella vittoria, una buona partita ma dobbiamo sempre confermare quello che di buono si fa. Sabato c’è questa opportunità, veniamo da qualche giorno di riposo ma saremo pronti a questa sfida anche perché dopo questi giorni dobbiamo carburare velocemente visto che i ritmi di frequenza delle partite saranno altissimi ».

« Ci attende una trasferta complicata – ammette l’allenatore della Lardini, Filippo Schiavo –, affrontiamo una Savino Del Bene che a qualità di organico è al livello di Conegliano, Novara e delle migliori squadre europee. Ritroveremo uno Scandicci molto diverso rispetto a quello incontrato all’andata: allora tante atlete erano appena arrivate dal Mondiale, adesso ha tre mesi di lavoro alle spalle e ha disponibili Adenizia e Vasileva. Il test per noi è di quelli impegnativi, ma comunque importante per ritrovare un po’ di quel ritmo che ci è mancato ultimamente. Abbiamo bisogno di fare una prestazione di livello, provando a sfruttare eventuali loro passaggi a vuoto. Le partite dopo le festività, seppur brevi, sono pericolose e lasciano spazio a sorprese. Speriamo stavolta di poterla essere noi. Arriviamo da una buona prova con Chieri, seppur con qualche passaggio a vuoto, ma che era importante vincere dopo prestazioni positive, Firenze esclusa, senza raccogliere punti. Abbiamo chiuso il girone di andata in linea con l’obiettivo salvezza, seppur con il rammarico di aver gettato al vento qualche occasione. Altre squadre che hanno raccolto più di noi hanno avuto maggiore continuità ed è ciò su cui dobbiamo migliorare. Al netto dei problemi avuti, abbiamo mostrato un livello di gioco superiore ai punti conquistati. La squadra, anche nelle prestazioni meno brillanti, è sempre stata presente in campo e questo fa ben sperare in vista del girone di ritorno. Dobbiamo rendere più continue alcune situazioni individuali, consapevoli che giocatrici che si confrontano per la prima volta con un campionato difficile come quello italiano hanno bisogno di un periodo di adattamento e serve un po’ di pazienza ».

Altra sfida bellissima di giornata sarà al PalaRadi di Cremona, dove le ragazze della Pomì Casalmaggiore, reduci dalla sconfitta al PalaIgor, affronteranno le campionesse in carica dell’Imoco Volley Conegliano, che oltre alla vittoria netta ed importante conquistata a Busto Arsizio, hanno anche ufficializzato l’acquisto di Karsta Lowe, altra americana che torna nel nostro campionato dopo la parentesi proprio come farfalla biancorossa.
Punto di forza delle casalasche sarà proprio il fattore campo, dove fin ora le ragazze di Gaspari hanno solo saputo vincere.

« Anzitutto giochiamo in casa – commenta riguardo al big match Ilaria Spirito – e credo non sia un fattore trascurabile. Al PalaRadi abbiamo un’altra carica e dovremo sfruttare questo fattore per fare la partita che vogliamo e strappar punti all’Imoco. Giochiamo contro una squadra dotata di un palleggiatore abilissimo nelle finte e che ama il gioco veloce. Forse la squadra più rapida della A1 e per questo, per noi, sarà decisivo alzare il livello del muro-difesa. Toccare qualche pallone in più e difendere qualche palla in più può far la differenza permettendoci di sfruttare il nostro contrattacco ».

Commenta Coach Santarelli gli impegni di fine anno e l’arrivo del nuovo opposto:

Sono contento che la squadra abbia chiuso bene dopo un periodo difficile con qualche inconveniente di troppo che ha limitato la qualità del nostro lavoro in allenamento per assenze, infortuni e altri problemi che ci hanno colpito, ma la reazione è stata importante e un segnale che la squadra è in salute, questo è quello che conta al di là di chi c’è e chi non c’è.
Sarà un gennaio di fuoco tra Campionato e Champions, e lo iniziamo con un impegno molto difficile sul campo di una squadra forte, con terminali d’attacco importanti e un rendimento di alto livello. Loro hanno faticato un po’ con le primissime della classifica, ma per il resto hanno fatto un ottimo campionato e in casa loro ci aspetta una partita dura. Peccato che Karsta non sia disponibile già da domenica, sarebbe stato l’ideale visti gli impegni di Fabris con la Croazia, ma sono contentissimo sia arrivata questa atleta “di lusso
, ringrazio una volta di più la società per aver trovato una soluzione del genere. Ha scelto lei, nonostante avesse tante offerte di venire qui a Conegliano, e questo da una parte ci fa capire ancora una volta il livello e la reputazione del nostro club a livello internazionale, dall’altra l’entusiasmo e le motivazioni di Karsta che sarà una grande addizione per il nostro roster da qui alla fine di questa intensissima stagione ».

Sfida tra due squadre “deluse” dagli ultimi risultati in campionato, vedrà al PalaYamamay la Unet E-Work Busto Arsizio, reduce da un punto nelle ultime tre partite giocate, ospitare da Zanetti Bergamo, anch’essa sconfitta in casa per opera di Monza e fuori dai quarti di Coppa italia. Le farfalle saranno orfane delle belghe Grobelna ed Herbots, entrambe impegnate con la nazionale, mentre sarà assente Struniak nelle file ospiti. All’andata fu un rotondo 3a0 esterno per Gennari e compagne, anche se i set furono tutti molti combattuti.
Sara Bonifacio commenta la sfida di domenica:

« Le assenze di Herbots e Grobelna sono certo pesanti, ma non devono essere un alibi: abbiamo una rosa profonda e già più volte durante il girone di andata abbiamo dimostrato che chi entra dalla panchina è sempre pronta e spesso decisiva. La Zanetti non sarà quella che abbiamo incontrato all’andata: dovremo scendere in campo con tanta grinta e dare il massimo per avere la meglio sulle nostre avversarie ».

« Il campionato è ancora lungo e abbiamo altri obiettivi da perseguire – spiega coach Bertini – Dobbiamo pensare ai play off: dovremo prepararci partita dopo partita come abbiamo fatto in quest’ultimo periodo, cercando di migliorare ancora per vincere. Con gennaio ricomincia anche il tour de force: da Busto in poi abbiamo 5 partite difficili, ma questo non ci spaventa, anzi ci fa pensare che dobbiamo stare in palestra a lavorare per essere più forti ».

Chi si sta rilanciando in campionato dopo un periodo difficile a seguire dei tanti infortuni di inizio campionato è la Saugella Team Monza, che dopo la vittoria di Bergamo sarà ancora impegnata in trasferta al Centro Pavesi, nella tana delle ragazze del Club italia Crai, che nell’ultimo turno casalingo non sono riuscite ad impensierire le piemontesi di Cuneo.
A parlare per Monza è proprio una delle lungodegenti che è finalmente tornata in campo, Anne Buijs:

« Non vedevo l’ora di scendere in campo: sia contro Bergamo che nel Trofeo Mimmo Fusco, anche se ancora non sottorete, finalmente ho riassaporato il piacere di giocare. Club Italia? Non sarà una gara semplice. E’ una squadra molto giovane ma allo stesso tempo talentuosa che sarà sicuramente cresciuta rispetto al girone di andata. Per noi sarà fondamentale mantenere alto il ritmo, anche in vista della Coppa Italia, e cercare di giocare la nostra pallavolo. E’ stato bello tornare a fare un punto: gioco al massimo ogni giorno per trovare la giusta condizione. Dovrò lavorare ancora un po’ per ritrovare la forma migliore, ma ho grande voglia di tornare al massimo delle mie possibilità per mettermi al servizio della squadra ».

« Certo sarà una partita difficile – commenta il tecnico federale Massimo Bellano – Monza al completo è una squadra ben attrezzata per competere ai vertici ella classifica. Hanno la battuta migliore del campionato e dovremo tenerne conto. Ogni volta che ci troviamo di fronte a un ostacolo difficile dobbiamo sfruttare l’occasione per capire come stiamo lavorando e a quale punto della nostra crescita siamo arrivati. E quella di domenica è una di queste occasioni. Sarà un’altra opportunità per compiere un ulteriore passo in avanti e, insieme alle due partite che seguiranno nei prossimi giorni prima della pausa per la Coppa Italia, dovremo affrontarla più che con stress con grande curiosità. Curiosità per capire i progressi che abbiamo ot tenuto fino a questo momento e per esplorare le nostre capacità. In base a quanto accadrà sul campo poi potremo pianificare al meglio il lavoro del prossimo mese ».

L’avvio della seconda parte del campionato è anche l’occasione per tracciare un primo bilancio della prima metà della stagione.
« Il dato complessivo sulla stagione fino a questo momento deve tenere conto di più fattori – spiega Bellano -. Per quanto riguarda il Campionato pensavamo a risultati differenti, ma al netto di come si sono sviluppate le cose, fatta eccezione per tre partite e alla luce delle assenze abbiamo comunque ottenuto una crescita costante del gruppo. Un percorso che ora deve proseguire per avvicinare le ragazze sempre di più al livello di questo campionato. Siamo soddisfatti del lavoro svolto fino a questo momento ed è da qui che ripartiamo per la seconda parte della stagione. I propositi sono quelli di proseguire nel percorso di crescita e di consolidare la battuta, ottenere maggiore stabilità in ricezione e incrementare la qualità dell’attacco ».

Tornerà invece tra le mura amiche la Reale Mutua Fenera Chieri, che proverà a replicare la prima e ultima vittoria interna conquistata contro il Club italia Crai. A sfidare le biancoblu saranno le toscane de Il Bisonte Firenze, che nonostante il turno di riposo forzato nell’ultima giornata giocata, son riuscite a qualificarsi alla Coppa Italia, sfruttando le sconfitte delle inseguitrici Brescia e Bergamo. Le ragazze di Caprara vorranno sicuramente bissare il successo pieno dell’andata al Mandela Forum, ma ad attenderle ci sarà una Fenera che si è scrollata di dosso le paure di inizio campionato e venderà cara la pelle.

PROGRAMMA E ARBITRI DELLA 14a GIORNATA-
 

Sabato 5 gennaio, ore 20.30

Savino Del Bene Scandicci – Lardini Filottrano Arbitri: Pristerà-Venturi  

Domenica 6 gennaio, ore 17.00 

Banca Valsabbina Millenium Brescia – Igor Gorgonzola Novara Arbitri: Saltalippi-Bellini  

Pomì Casalmaggiore – Imoco Volley Conegliano Arbitri: Tanasi-Venturi  

Club Italia Crai – Saugella Team Monza Arbitri: Pozzato-Braico  

Reale Mutua Fenera Chieri – Il Bisonte Firenze Arbitri: Piperata-Mattei  

Unet E-Work Busto Arsizio – Zanetti Bergamo Arbitri: Bassan-Canessa  

Riposa: Bosca S.Bernardo Cuneo 

LA CLASSIFICA-

Igor Gorgonzola Novara 32; Savino Del Bene Scandicci 28; Imoco Volley Conegliano 28; Unet E-Work Busto Arsizio 24; Pomì Casalmaggiore 23; Saugella Team Monza 23; Il Bisonte Firenze 16; Bosca San Bernardo Cuneo 15; Banca Valsabbina Millenium Brescia 15; Zanetti Bergamo 15; Lardini Filottrano 8; Reale Mutua Fenera Chieri 5; Club Italia Crai 2.

A1 femminile Savino Del Bene Lardini Pomì Imoco Unet E-Work Zanetti

Commenti