Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Volley: A1 Femminile, Casalmaggiore fatica ma supera Firenze
© Legavolley Femmmile/Rubin
0

Volley: A1 Femminile, Casalmaggiore fatica ma supera Firenze

Partita che cambia volto due volte al Pala Radi. La squadra di Gaspari domina i primi due set, poi si fa rimontare ma alla fine riesce a ritrovarsi ed a vincere al quinto set per 3-2 (25-21 25-19 21-25 16-25 15-13)

sabato 12 gennaio 2019

CREMONA- La Pomì Casalmaggiore apre la 16a giornata della Samsung Volley Cup aggiudicandosi al tie break l’anticipo contro Il Bisonte Firenze. Davanti alle telecamere di Rai Sport la sfida regala brividi e spettacolo fino all’ultimo punto: la Pomì va in vantaggio di due set, ma Il Bisonte non molla e trova la parità, restando incollato alle avversarie fino al 13-13 del set decisivo. Casalmaggiore sale a quota 26 punti in classifica, agganciando provvisoriamente la Unet E-Work Busto Arsizio al quinto posto, mentre Firenze è settima con 23 punti.

Uno dei momenti più emozionanti della serata si è vissuto però sulle tribune del PalaRadi, con un forte messaggio lanciato dalla Lega Pallavolo Serie A Femminile contro la discriminazione delle donne: nell’intervallo tra il primo e il secondo set, tutte le spettatrici presenti al palazzetto si sono trasferite in un settore recintato della gradinata, dove sono state raggiunte dalle giocatrici delle due squadre e dall’arbitro Dominga Lot per un inedito abbraccio di gruppo a tempo di musica. L’intero movimento femminile di vertice ha voluto sottolineare così il suo appello a favore della parità di genere, mettendo in scena con un flash mob la divisione tra il pubblico femminile e quello maschile che si verificherà concretamente a Gedda (Arabia Saudita) in occasione della Supercoppa italiana di calcio, quando le donne potranno assistere alla partita soltanto da un settore circoscritto.

LA CRONACA DEL MATCH-

Diverse novità nel sestetto della Pomì, che propone Pincerato in palleggio, Cuttino opposta, Arrighetti e Kakolewska al centro, Marcon e Carcaces schiacciatrici e Spirito nel ruolo di libero. Il Bisonte risponde con Dijkema in regia, Lippmann opposta, Alberti e Popovic al centro, Daalderop e Sorokaite schiacciatrici e Parrocchiale libero.

La squadra di casa parte forte, siglando il break del 6-3 grazie a un ace di Kakolewska e allungando fino all’8-4 con Carcaces. Ancora la schiacciatrice cubana sigla il massimo vantaggio sul 14-9, poi Il Bisonte riesce a rientrare nel set grazie ai punti di Sorokaite, recuperando dal 15-10 al 17-15. Il servizio di Arrighetti riporta avanti la Pomì sul 20-15, ma le ospiti riescono nuovamente ad accorciare sul 20-18: ci pensa Carcaces a siglare il nuovo break in favore di Casalmaggiore (23-19), che chiude senza problemi sul 25-21.

Ottimo l’avvio della Pomì anche nel secondo set: subito 3-0 firmato da Cuttino, poi 11-6 con Kakolewska e Carcaces. Il Bisonte non demorde e si riporta sotto sull’11-10, ma Arrighetti confeziona una nuova fuga per il 16-10. Con gli ingressi di Degradi e Candi Firenze rimonta ancora, ma si ferma nuovamente a un passo dalla parità (17-16): la battuta di Arrighetti fa la differenza per il 20-16, Carcaces sigla due punti consecutivi per il 23-18 e un attacco vincente di Cuttino porta le padrone di casa sul 2-0.

Il terzo set si apre all’insegna dell’equilibrio (4-3, 5-6) e per la prima volta nel match è Il Bisonte a portarsi avanti: Popovic sigla l’8-10 e due errori della Pomì consentono alle ospiti di allungare fino al 9-13. Gaspari inserisce Lussana e Gray, e proprio la schiacciatrice canadese riduce il distacco sul 14-16; Lippmann infila però due punti consecutivi per il 16-20 e Firenze mantiene il vantaggio fino al 21-25 firmato da Sorokaite, che riapre l’incontro.

Sull’onda dell’entusiasmo, Il Bisonte approccia bene anche il quarto set: due muri vincenti di Daalderop e Candi valgono il 2-6, e il servizio di Lippmann regala alle ospiti un altro break per il 4-10. La Pomì prova a reagire con gli ingressi di Radenkovic e Bosetti (8-11), ma Popovic tiene avanti Firenze sul 9-15. Lippmann e Daalderop portano il punteggio sull’11-19, Candi è determinante per il 13-22 e ancora Lippmann firma il punto del 16-25 rimandando il verdetto al tie break.

Nel set decisivo è la Pomì, che schiera Rahimova in sestetto, a scattare avanti sul 4-2; Sorokaite pareggia i conti sul 6-6 e al cambio di campo Il Bisonte è in vantaggio 7-8. L’equilibrio resiste fino al 13-13: Casalmaggiore si procura il match point con un muro vincente di Arrighetti, e l’attacco out di Lippmann regala il punto del 15-13.

I PROTAGONISTI-

Marco Gaspari (Allenatore Pomì Casalmaggiore)- “« La partita ha avuto più facce, ma in questa fase della stagione è impensabile mantenere un livello di gioco così elevato per tutta la gara, soprattutto se si gioca contro un super allenatore come Gianni Caprara e contro individualità importanti. Era fondamentale portare a casa una vittoria dopo una tre giorni non facile: vincere queste partite ti dà morale e voglia di rientrare subito in campo. Siamo stati bravi a uscire da una situazione difficile, ma dobbiamo riuscire a risorgere prima, mantenendo la concentrazione più alta e più costante ».

Indre Sorokaite (Il Bisonte Firenze)- « Sono molto fiera della nostra prestazione. Abbiamo giocato da squadra, soffrendo insieme e aiutandoci. Ci saremmo meritate la vittoria, portiamo a casa un solo punto ma va bene così; a favore della Pomì ha giocato la panchina lunga, con 12 giocatrici di alto livello. Loro sono partite molto aggressive, noi siamo state brave a tenere gli scambi lunghi e così siamo riuscite a riprenderle quando sono un po’ calate. Sono molto contenta dell’iniziativa contro la discriminazione di genere: è molto bello e importante che anche le giocatrici abbiano partecipato. Speriamo che questo piccolo gesto possa servire a cambiare qualcosa ».

IL TABELLINO-

POMI’ CASALMAGGIORE – IL BISONTE FIRENZE 3-2 (25-21 25-19 21-25 16-25 15-13)

POMI’ CASALMAGGIORE: Marcon 5, Arrighetti 9, Cuttino 19, Carcaces 23, Kakolewska 11, Pincerato 1, Spirito (L), Rahimova 5, Gray 1, Radenkovic 1, Bosetti 1, Lussana. Non entrate: Mio Bertolo. All. Gaspari.

IL BISONTE FIRENZE: Sorokaite 15, Popovic 14, Lippmann 13, Daalderop 16, Alberti 4, Dijkema 2, Parrocchiale (L), Candi 9, Degradi 2, Venturi, Bonciani. Non entrate: Santana. All. Caprara.

ARBITRI: Lot, Simbari.

NOTE – Spettatori: 2242, Durata set: 25′, 29′, 27′, 24′ , 17′ ; Tot: 122′. 

A1 femminile Pomì Il Bisonte Gaspari Carcaces Caprara Daalderop

Commenti