Pallavolo

Fabio Balaso pronto al debutto. «Contro Grozer serve coraggio”
© Federvolley

Fabio Balaso pronto al debutto. «Contro Grozer serve coraggio”

Il giovane libero di Padova pronto al suo primo Europeo. Prima sfida alla Germania del forte oppostotwitta

mercoledì 23 agosto 2017

STETTINO - La Nazionale Maschile è da ieri sera in Polonia dove sta lavorando in vista dell’esordio di venerdì 25 alle ore 20.30 contro la Germania, match che sarà trasmesso in diretta su Rai 1.

VERSO IL DEBUTTO - Dopo il lungo periodo di preparazione a Cavalese e dopo i quattro test match giocati contro Slovenia e Olanda per la formazione tricolore è arrivato dunque il momento di scendere in campo. Avversaria sarà la Germania allenata da Andrea Giani, leggenda della pallavolo azzurra e che due anni fa, allora sulla panchina della Slovenia, negò all’Italia l’accesso alla finale per il primo posto (Europeo poi concluso con una medaglia di bronzo per l’Italia). Match non semplice, dunque, ma in un torneo dall’elevato tasso tecnico come quello continentale sarà importante affrontare tutte le squadre con tanta determinazione e concentrazione.

5 "DEB" - In questa Italia rinnovata nell’organico ci sono cinque esordienti: Spirito, Botto, Randazzo, Ricci e Balaso; proprio quest’ultimo ha trovato molto spazio alternandosi nella fase ricezione-difesa con l’esperto Massimo Colaci secondo i dettami tecnico-tattici del CT. Per il ragazzo, che ha vestito la maglia di tutte le selezioni giovanili azzurre si tratta di una bella soddisfazione: «Sì, sicuramente è una grandissima gioia essere qui; è il mio primo Europeo con la Nazionale Seniores e sarà un’esperienza bellissima. Farò di tutto per dare il mio contributo come cerco di fare tutti i giorni. Questo 2017 è sicuramente importante per me. A parte una tappa di World League sono stato sempre in gruppo. Ho avuto la possibilità di lavorare a grandi livelli con una serie di atleti di primissima fascia e dai quali c’è solo da imparare. Allenarsi con la Nazionale Seniores è faticoso, ma anche estremamente formativo. Tra di noi comunque c’è un bel clima, siamo affiatati, si suda con piacere insomma».

STAFFETTA AZZURRA - Il CT Blengini, come noto, lo alterna con Colaci. Per lui una notevole chance per accumulare esperienza: «Per me si tratta di una novità questa del doppio libero, anche durante la World League Blengini ha impostato il lavoro in questo modo. Non è sempre semplice perché devi riuscire a prendere il ritmo partita entrando e uscendo molto di frequente, ma è ovvio che si tratta una possibilità notevole. Lavorando e giocando al fianco di Max, che è tra i liberi più forti al mondo, c’è solo da imparare. Lui è un punto di riferimento, un esempio da seguire, mi dà sempre molti consigli. C’è un confronto quotidiano e io mi trovo molto bene, mi reputo fortunato a poter lavorare assieme».

EMOZIONE BALASO - Balaso si mostra emozionato, ma anche determinato: «Francamente non vedo l’ora di iniziare, sono emozionato, ma con tanta voglia di fare. Sono convinto che diremo la nostra. Ci sono tante squadre forti con la Polonia padrona di casa, Francia e Serbia che sono avversarie di tutto rispetto, ma ci siamo anche noi; possiamo toglierci delle soddisfazioni. Il nostro obiettivo è di andare il più in là possibile. Non bisognerà sottovalutare nessuna avversaria, ma neanche temerla».

ATTENTI A GROZER - Ultimo pensiero è per la Germania e per il suo opposto Grozer, rinomato nell’ambiente per la potenza del suo braccio: «Come si fermano le palle di Grozer? Con tanto coraggio! Nel mio ruolo devi avere la volontà di andare sempre su tutti i palloni, di non indietreggiare mai, anche a costo di prendere qualche botta in faccia, come spesso ci succede».

Tags: ItaliaFabio BalasoEuropei 2017Polonia

Tutte le notizie di Nazionali

Approfondimenti

Commenti