Pallavolo

Lanza lancia la sfida alla Turchia. «Noi siamo pronti»
© CEV

Lanza lancia la sfida alla Turchia. «Noi siamo pronti»

Il capitano in campo degli azzurri fa le carte all'Ottavo di finale con la nazionale di Ankara. Si gioca mercoledì ore 17.30 diretta Rai2twitta

martedì 29 agosto 2017

 

KATOWICE - La Nazionale Maschile è arrivata questa mattina nel sud della Polonia dove domani alle ore 17.30 con diretta su Rai 2 affronterà la Turchia nello spareggio che vale l’accesso ai quarti di finale. 

 

SFIDA ALLA TURCHIA - I ragazzi di Gianlorenzo Blengini, come noto, da secondi della pool B, affronteranno la nazionale turca che si è classificata terza nel raggruppamento D, girone vinto dal Belgio e che ha visto la Francia piazzarsi al secondo posto. Gli uomini allenati dal macedone Joshko Milenkoski sono stati autori fino ad ora di un buon torneo, dimostrando di sapere stare bene in campo e giocando una buona pallavolo. Il carattere e la voglia di ben figurare hanno fatto il resto. Fino ad ora la squadra turca ha messo in evidenza delle buone individualità e solitamente è stata schierata con Eksi in palleggio, Toy sulla sua diagonale (miglior realizzatore del torneo con 66 punti messi a segno nelle tre partite), Subasi e Gokgoz martelli, Matic (classe ‘95 che non ha disputa to la World League) e Gunes al centro con lo schiacciatore Unver (al posto dell'infortunato  Yea?ilbudak) e Demirciler ad alternarsi nel ruolo di libero per la fase ricezione-difesa.

MONOLOGO - I precedenti tra le due squadre sono 17 con 15 vittorie italiane. Le strade delle due squadre non si incrociano da molti anni: l’ultimo confronto risale al maggio del 2010 quando l’allora Nazionale allenata da Anastasi disputò, tra Italia e Turchia, il torneo di qualificazione agli Europei 2011.

LANZA PROMETTE SCINTILLE - L’Italia sta disputando una rassegna continentale in crescendo, con prove incoraggianti nelle quali è la caparbietà del gruppo a farla da padrona. Tra i trascinatori del gruppo azzurro Filippo Lanza, il martello della Trentino Volley che dopo aver mosso i primi passi nel Club Italia e aver militato nelle selezioni giovanili azzurre è ora uno dei pilastri della squadra: «Sappiamo che ci aspetta una gara difficile - ha esordito Lanza -, la Turchia è una squadra che gioca una buona pallavolo, ma noi dobbiamo fare del nostro meglio per portarla a casa. La fase preliminare ci ha dato importanti indicazioni, ci ha fatto capire che sappiamo lottare, dopo la sconfitta con la Germania ci siamo rialzati, lo abbiamo fatto con determinazione. Abbiamo c apito di saper vivere i momenti difficili come è stato ieri contro la Repubblica Ceca, gara durante la quale siamo stati bravi a venir fuori da alcune situazioni non semplici, abbiamo rimesso a terra dei palloni importanti al termine di azioni complicate. Questi sono tutti segnali importanti per il gruppo, per le motivazioni di squadra, fattori che ci danno maggiore fiducia nell’affrontare le prossime partite, la nostra è una squadra che ha voglia di andare lontano e lo dimostra con i fatti”.

NON SI SCHERZA PIU' - Il martello di origine veronese poi prosegue: «Devo dire che si sta assistendo a un bel torneo, con tante partite tirate e risultati a sorpresa. Io credo che questi siano tutti fattori che permettono un innalzamento del livello generale della competizione, una manifestazione nella quale da domani non si scherza più, sono arrivate le partite da dentro o fuori, ma noi siamo pronti e vogliamo viverle al cento per cento». 

PROGRAMMA - Ottavi – 30 agosto  A Cracovia: Gara 25: Polonia – Slovenia (20.30) e Gara 27: Bulgaria– Finlandia (17.30); A Katowice. Gara 26: Italia– Turchia (17.30), Gara 28: Francia – Repubblica Ceca (20.30). Quarti di finale 31/8 (Gara 29, Cracovia): Serbia – vincente gara 27 (orario da definire); 31/8 (Gara 30, Katowice): Germania – vincente gara 28 (orario da definire); 31/8 (Gara 31, Cracovia): Russia – vincente gara 25 (orario da definire); 31/8 (Gara 32, Katowice): Belgio – vincente gara 26 (orario da definire); Semifinali: 2/9 (Cracovia): Vincente match n. 29 contro vincente match n. 30 (orario da definire); 2/9 (Cracovia): Vincente match n. 31 contro vincente match n. 32 (orario da definire); Finali: 3/9 (Cracovia) 3°-4° posto ore 17.30; 3/9 (Cracovia) 1°-2° posto ore 20.30.

Tags: CevItaluaEuropei

Tutte le notizie di Nazionali

Approfondimenti

Commenti