Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Volley: le azzurre si riscattano: 3-0 al Giappone
0

Volley: le azzurre si riscattano: 3-0 al Giappone

Trascinate dalle giovani Pietrini e Lubian le ragazze di Mazzanti superano con il massimo risultato (27-25, 25-21, 25-21) la formazione nipponica nella seconda amichevole

venerdì 11 maggio 2018

BRESCIA- Pronto riscatto delle azzurre nel secondo test match che ha visto la nazionale di Mazzanti impegnata a Brescia contro il Giappone. Dopo aver subito all'esordio contro le nipponiche stavolta la nostra nazionale si è imposta per 3-0 (27-25, 25-21, 25-21). In un Centro Sportivo San Filippo stracolmo (2500 i presenti) le ragazze di Davide Mazzanti sono apparse in crescita rispetto alla prima amichevole di Busto Arsizio.
Come formazione iniziale il tecnico tricolore ha schierato Malinov in palleggio, opposto Ortolani, schiacciatrici Pietrini e Sylla, centrali Lubian e Olivotto, libero Parrocchiale.
Parte il match con la nazionale di nipponica subito in vantaggio 6-4, quando coach Mazzanti chiama il primo time out. Un acuto di Ortolani e un muro della Lubian ripristina la parità (6-6). Le ragazze di Kumi Nakada si riprendono il doppio vantaggio, ma l’Italia recupera ancora portandosi in vantaggio sull’ 11-8. La Malinov orchestra le azzurrine, che conservano il più 2, mentre a metà frazione, entra in campo Camilla Mingardi. Il match è piacevole con rovesciamenti di fronte continui, tanto che sul finale sono le asiatiche ad avere il doppio vantaggio a favore, annullato da Ortolani e compagne. L’Italia prima riagguanta sul 24 pari le avversarie e poi grazie all’attacco vincente di Sylla insieme a una indecisione della difesa nipponica, chiude il parziale 27-25.
Seconda frazione con il Giappone avanti di 3 punti (7-4); Mazzanti mantiene l’ossatura del primo set con qualche innesto, mentre l’allenatrice giapponese cambia molte giocatrici rimescolando le carte: ne segue un vantaggio del Giappone che porta sul più cinque. A metà set un doppio ace della Pietrini riaccende le speranze azzurre insieme al muro della Lubian (14 pari). L’ace della Mingardi e l’attacco della Sylla dopo un lunghissimo scambio, lanciano l’Italia sul 19-17. Le azzurre tengono a distanza le avversarie, vincendo il set 25-21, grazie all’ennesimo aces della Pietrini e al muro della Lubian.
La terza frazione resta in sostanziale parità sino all’allungo firmato dalle giapponesi (13-17). Prima Guerra, poi Mingardi e quindi Sylla riagguantano le avversarie (17 pari), che tuttavia tentano una nuova accelerara. Le ragazze di Mazzanti sul giro battuta della Mingardi ritrovano la parità, per poi prendere definitivamente il largo (25-21), tra le ola del pubblico bresciano.

IL TABELLINO-

ITALIA - GIAPPONE 3-0 (27-25, 25-21, 25-21)

ITALIA: Malinov 2, Pietrini 11, Lubian 11, Ortolani 10, Sylla 10, Olivotto 6. Libero: Parrocchiale. Cambi, Mingardi 7, Guerra 1. N.e: Degradi, Orro, L., Fahr, L. Bosetti, Berti. All. Mazzanti

GIAPPONE: Koga 9, Ishii 3, Okumura 1, Kurogo 6, Tashiro, Akutagawa. Libero: Yamagishi. Iwasaka 4, Shimamura 3, Tominaga, Inoue, Horikawa 7, Inoue A. 7. N.e: Matsumoto. All. Nakada 

Arbitri: Bassan e Lo Verde.

Spettatori: 2500. Durata Set: 30', 27', 30'.

Italia Giappone Mazzanti Pietrini Lubian

Commenti

La Prima Pagina

Potrebbero interessarti