Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

L'opposto serbo Luburic nuovo schiacciatore di Piacenza

L'opposto serbo Luburic nuovo schiacciatore di Piacenza

La società piacentina ha definito il suo organico con l'ingaggio dello schiacciatore di posto 2 di Novi Sadtwitta

venerdì 31 luglio 2015

 Volleyball.it

PIACENZA, 31 luglio - La LPR Piacenza si assicura per la prossima stagione l'ingaggio dell'opposto, di 202 centimetri, Drazen Luburic, opposto serbo classe 1993. 


DA NOVI SAD -
Luburic arriva a Piacenza dopo aver trascorso le ultime 3 stagioni alla Vojvodina Ns Seme Novi Sad militante nel Campionato di Superliga. La Vojvodina nel suo passato societario ha avuto l’onore di veder muovere i primi passi a campioni di assoluto livello come i fratelli Grbic (Vladimir e Nikola) ed altri giocatori del calibro di Geric, Mester, Boskan, Kovac e Miijc.


VINCENTE -
In questo lasso di tempo l’opposto, sempre più protagonista all'interno del suo Club, è diventato la forza d’attacco principale della Vojvodina Ns Seme Novi Sad e ha contribuito così in maniera determinante alla conquista della Challenge Cup sconfiggendo il team portoghese del Benfica Lisboa (durante la gara d’andata della finale, Luburic ha messo a terra 27 punti con il 63% di efficienza in attacco). Ma non è tutto perché la stagione 2014/2015 a Luburic è valsa il premio Best Young Player della Superliga serba. 


IN NAZIONALE -
Le sue performance in CEV e Campionato non sono passate inosservate e Nikola Grbic, head coach della Serbia, lo ha chiamato a far parte del roster della Nazionale per la recente World League in due incontri che hanno portato la Serbia a posizionarsi al secondo posto della competizione. 

 

EMOZIONE PER IL FUTURO - Luburic, che è stato anche membro della Nazionale Serba Under 21 nelle stagioni 2012 e 2013 ha dichiarato con emozione sul suo futuro nell’imminente arrivo a Piacenza: «Ho scelto di accettare la proposta di Piacenza perché è una Società con alle spalle una grande storia. Sono stato avvantaggiato a scegliere Piacenza perché qui ha giocato un grande della pallavolo serba come Nikola Grbic, persona che stimo profondamente sia come atleta che come uomo. Questa quindi è una immensa opportunità e una grande chance per un giovane come me. Non vedo l’ora di mettermi alla prova; come recita il motto della squadra “fame da lupo, cuore da leone” non esiste altra soluzione che scendere in campo tutte le volte per lottare e vincere».

Tutte le notizie di SuperLega

Approfondimenti

Commenti