Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Il centrale Candellaro nuovo acquisto della Lube Civitanova
© Legavolley.it

Il centrale Candellaro nuovo acquisto della Lube Civitanova

Il posto 3 italiano lascia Molfetta per l'ambiziosa Cucine Lubetwitta

lunedì 30 maggio 2016

CIVITANOVA, 30 maggio - Davide Candellaro è biancorosso. La Lube ufficializza infatti l'ingaggio del centrale classe 1989 per 200 centimetri di altezza, nelle ultime due stagioni protagonista in SuperLega con la maglia di Molfetta. Candellaro, attualmente impegnato con la Nazionale azzurra nel ritiro di Cavalese, nell'ultimo anno si è rivelato uno dei migliori centrali del massimo campionato italiano, mettendo a segno ben 71 muri in 33 partite giocate con la maglia della formazione pugliese.


EX MOLFETTA -
Veneto della provincia di Padova, il nuovo arrivo in casa Cucine Lube Banca Marche Civitanova è cresciuto nelle giovanili della Sisley Treviso, per poi vestire le maglie di Taranto, Reggio Emilia, Santa Croce, Avellino, Latina ed infine Molfetta.

 

CHE CHIAMATA - «Quando ho ricevuto la chiamata da parte della Lube - dice Candellaro dal ritiro azzurro - inevitabilmente sono stato molto felice. Avere la possibilità di arrivare in un grande Club, al massimo livello in Italia ed in Europa. credo sia frutto del mio lavoro degli ultimi anni. Con la società ci siamo trovati subito d'accordo, ringrazio tutti perché penso che poter vestire la maglia della Lube sia il sogno di ogni giocatore, approderò infatti una squadra ricca di campioni di calibro internazionale. Un avventura che affronterò a testa alta, cercando di fare del mio meglio e dando il massimo in ogni occasione. Il mio obiettivo personale in biancorosso è di continuare il percorso di crescita e di migliorare di sotto ogni aspetto, conquistando la fiducia dei miei compagni e dell'allenatore. Dopo la chiamata in Nazionale è arrivata anche quella in un top team, e voglio farmi trovare pronto».

Tags: Superlega A1volley mercatoCucine Lube Civitanova

Tutte le notizie di SuperLega

Approfondimenti

Commenti