Pallavolo

Volley: Sueprlega, Castellana Grotte-Sora è l'anticipo del venerdì

Volley: Sueprlega, Castellana Grotte-Sora è l'anticipo del venerdì

Venerdì 8 alle 18.00 al PalaFlorio scendono in campo le ultime della classe. Lorizio e Barbiero cercano una vittoria scaccia crisi. Sabato Civitanova-Padova, domenica il resto del programmatwitta

giovedì 7 dicembre 2017

ROMA- L’11a giornata di andata della SuperLega UnipolSai che si apre domani, venerdì 8 dicembre alle 18.00 con BCC Castellana Grotte – Biosì Indexa Sora in diretta tv su RAI Sport + HD. Il giorno successivo, sabato 9 dicembre, sempre alle 18.00, si misurano sotto la rete i Campioni d’Italia della Cucine Lube Civitanova e la Kioene Padova, con i marchigiani pronti ad affrontare l’avventura nel Mondiale per Club della prossima settimana. Domenica 10 dicembre cinque match alle 18.00: su RAI Sport + HD Wixo LPR Piacenza – Gi Group Monza,  il derby Azimut Modena – Bunge Ravenna, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – Diatec Trentino, Taiwan Excellence Trentino – Sir Safety Conad Perugia e Revivre Milano – Calzedonia Verona.

BCC Castellana Grotte – Biosì Indexa Sora. In affanno la matricola pugliese che nell’ultimo turno è caduta in 3 set a Perugia, ma avrebbe potuto cambiare il proprio destino con un pizzico di lucidità in più. Gli uomini di Pino Lorizio tornano tra le mura amiche contro il sestetto volsco, sempre battuto nei faccia a faccia (5-0). Ospiti sono in crescita nel gioco, ma ultimi a 1 punto in classifica. Nel decimo turno il team laziale ha sfiorato la rimonta con Piacenza, ma ha perso 3-1.

Cucine Lube Civitanova - Kioene Padova. Bilancio più che favorevole ai marchigiani, usciti vincitori 35 volte su 41 scontri diretti con i veneti. La capolista vuole rifarsi dopo la sconfitta per 3-2 patita ieri a Perugia con la Sir Colussi Sicoma nel derby della Pool A di Champions League. Il gruppo patavino, invece, è chiamato a riscattare lo stop interno incassato con il massimo scarto domenica scorsa con Milano, ma per andare a punti sul campo dei biancorossi serve un’impresa.

Wixo LPR Piacenza – Gi Group Monza. Emiliani e brianzoli non si risparmiano quando si ritrovano sotto rete. Otto i precedenti, con 5 successi dei monzesi e 3 dei piacentini. La squadra di casa è quinta in classifica a 16 punti dopo il successo a Frosinone con Sora, mentre il Gi Group è in undicesima posizione dopo aver dimezzato lo svantaggio con Latina, decima, grazie al successo casalingo in 4 set nello scontro diretto.

Azimut Modena – Bunge Ravenna. Ben 61 vittorie degli emiliani nel derby regionale, mentre sono 16 i successi per i romagnoli. La formazione di casa ha incamerato un punto al PalaTrento e si può dedicare al Campionato, mentre ieri in Challenge Cup la Bunge ha vinto in 3 set la trasferta con i danesi del Gentofte e, spinta dall’entusiasmo per il quarto posto, vuole mettersi in luce su tutti i fronti.

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – Diatec Trentino. La sconfitta incassata in Romagna e gli 8 punti in classifica bruciano e il sestetto calabrese sgomita per guadagnare posizioni, ma i trentini non sono gli avversari ideali, in crescita nell’ultimo periodo. Vibo ha beffato Trento solo 5 volte (in 2 occasioni a dicembre), mentre sono 23 i successi raccolti finora dal Club del Nord Italia, reduce dalla vittoria al tie break con Modena e dall’esordio positivo in Champions sul campo del Noliko Maaseik.

Taiwan Excellence Latina – Sir Safety Conad Perugia. I pontini hanno vinto solo una volta nei dieci confronti in Serie A con i Block Devils, ma vogliono sfruttare l’entusiasmo del PalaBianchini per alzare il livello e scalare una classifica che al momento li vede al decimo posto dopo lo stop a Monza. Gli umbri, invece, dopo la vittoria in 3 set con la matricola Castellana Grotte tallonano la Lube, con una gara in meno rispetto ai marchigiani, togliendosi però la soddisfazione di batterli in rimonta al PalaEvangelisti, nello splendido derby di andata in Champions League.

Revivre Milano – Calzedonia Verona. Meneghini a caccia del primo successo contro il sodalizio veneto nell’ottava sfida in Serie A, ma registrano un altro stop di Fanuli. Reduci dai successi pieni in casa con Sora e alla Kioene Arena con Padova, gli uomini di Giani vogliono vincere anche lo spareggio con la Calzedonia, visto che i due collettivi sono appaiati a 15 punti. Il doppio turno casalingo ha portato ai veronesi 3 punti con Monza, ma anche una delusione con Civitanova. Gli scaligeri si sono rifatti in Europa in 3 set coi serbi del Ribnica Kraljevo nei 16esimi di andata.

TUTTE LE SFIDE-

BCC CASTELLANA GROTTE - BIOSÌ INDEXA SORA-

PRECEDENTI: 5 (5 successi Castellana Grotte)

EX: Pierpaolo Mauti a Castellana Grotte nel 2014-2015 (Serie B2).

A CACCIA DI RECORD:

In Campionato e Coppa Italia: Mattia Rosso – 16 punti ai 4500 e – 4 muri vincenti ai 300 (Biosì Indexa Sora).

Pino Lorizio (Allenatore BCC Castellana Grotte)- « Sora scende in Puglia  per provare a vincere e noi non dobbiamo sottovalutarla per il solo fatto che è ultima in classifica. Troveremo di fronte una formazione agguerrita e pronta a metterci in difficoltà. È una partita che dobbiamo affrontare pensando che sarà lunga da giocare; dobbiamo mettere n campo pazienza e massima determinazione e giocando da squadra. Sarà per noi una buona occasione per tornare a muovere la classifica ed approcciare al meglio la successiva sfida con Verona ». 

Mario Barbiero (Allenatore Biosì Indexa Sora) - « Un match difficile, fuori casa e contro una squadra che ha già assaporato la vittoria. Composta da giocatori di elevata qualità, Castellana è una squadra molto esperta e solida. Come noi ha delle difficoltà ad adattarsi al livello della SuperLega con la differenza però che dalla sua ha giocatori con un pizzico di esperienza in più: cercheremo di avvalerci dell'entusiasmo dei giovani per cercare di sopperire a questa carenza. Il loro gioco di squadra è abbastanza completo, attento e di buona qualità, per cui dovremmo fare attenzione a diverse situazioni a partire dal servizio che può metterci in difficoltà, e l’attacco in quanto ci sono giocatori importanti, schiacciatori di elevato livello e centrali di esperienza. Per contrastarli dovremmo cercare di essere continui, quello che ancora ci manca infatti, è proprio la continuità e un approccio alla partita più aggressivo ».

CUCINE LUBE CIVITANOVA - KIOENE PADOVA-

PRECEDENTI: 41 (35 successi Civitanova, 6 successi Padova)

EX: Sebastiano Milan a Padova dal 2014 al 2017, Luigi Randazzo a Civitanova dal 2008 al 2011 (Giovanili – fino al 25/11/2010), dal 2011 al 2013 e nel 2016-2017 (fino al 28/11/2016), Dragan Travica a Civitanova dal 2011 al 2013.

A CACCIA DI RECORD:

In Campionato: Jiri Kovar – 2 battute vincenti alle 100 (Cucine Lube Civitanova).

In Campionato e Coppa Italia: Osmany Juantorena – 28 attacchi vincenti ai 2500 (Cucine Lube Civitanova); Gabriele Nelli – 9 attacchi vincenti ai 500 (Kioene Padova).

Dragan Stankovic (Cucine Lube Civitanova)- « Ripartiamo subito da questa sfida con Padova per tornare a vincere, abbiamo poco tempo per ricaricare le batterie al meglio dimenticando il prima possibile il match di Perugia. Sarà importante fare tre punti, anche perché poi ci attende un appuntamento fondamentale come il Mondiale per Club e la cosa migliore sarebbe arrivarci dopo una vittoria davanti ai nostri tifosi. Non dobbiamo fare l’errore di pensare già alla Polonia ma concentrarci esclusivamente sul nostro gioco per riuscire a battere una formazione come la Kioene che ha fatto già vedere buone cose in questa stagione ».

Valerio Baldovin (Allenatore Kioene Padova)- « Sarà una sfida durissima, lo sappiamo bene. Questa sarà però l’occasione per giocare senza troppe pressioni legate al risultato finale, ma soprattutto concentrandoci sul nostro gioco. Quello che mi aspetto è un cambio di registro sulla nostra prestazione, soprattutto dopo la sfida persa contro Milano. Dovremo scendere in campo per dare il massimo, giocando di squadra ».

WIXO LPR PIACENZA - GI GROUP MONZA-

PRECEDENTI: 8 (3 successi Piacenza, 5 successi Monza)

EX: non ci sono ex tra queste due formazioni

A CACCIA DI RECORD:

In Regular Season: Michele Baranowicz – 9 punti ai 500, Alessandro Fei – 27 attacchi vincenti ai 5500 (Wixo LPR Piacenza).

In Campionato: Rocco Barone – 1 partita giocata alle 300 (Gi Group Monza).

In Campionato e Coppa Italia: Aimone Alletti – 13 punti ai 1500 e – 3 muri vincenti ai 400, Trevor Clevenot – 25 attacchi vincenti ai 500 (Wixo LPR Piacenza); Thomas Beretta – 3 battute vincenti alle 100, Simon Hirsch – 4 battute vincenti alle 100 (Gi Group Monza).

Leonel Marshall (Wixo LPR Piacenza)- « Dopo un mese di stop è stato molto positivo ritornare a giocare in campo, anche se in un ruolo inedito come quello del libero; ringrazio quindi coach Giuliani per avermi dato questa opportunità. Mi sono sentito bene anche se è stata dura in certi momenti. Sto riprendendo a schiacciare e spero quindi di poter far parte degli schiacciatori che potranno dare una mano in campo per la sfida di domenica con Monza. La Gi Group, come tutte le altre squadre di SuperLega, non va sottovalutata, un esempio lampante è la nostra gara con Sora: quando ci siamo un attimo rilassati i laziali sono stati bravi a conquistare un set. Non ci sono né partite né squadre facili. L’obiettivo di questo fine girone di andata è fare più punti possibili soprattutto per avere una posizione di vantaggio per il girone di ritorno, anche in vista dei Play Off. Per ottenere tutto questo dobbiamo quindi migliorare il nostro rendimento, il nostro stile di gioco e fare più punti possibile, con tutti ».

Miguel Àngel Falasca (Allenatore Gi Group Monza)- « I punti ottenuti contro Latina sono importanti, anche se secondo me è stato fondamentale il fatto che abbiamo espresso un’ottima pallavolo. Già avevamo giocato bene contro Civitanova, alzando molto il livello, e questo significa che la squadra sta progredendo e lavorando bene. Contro Piacenza sarà dura perché oltre ad essere un’ottima squadra, come tutte le formazioni partecipanti al Campionato, potrà contare sul calore del suo pubblico. Noi dobbiamo pensare prima di tutto al nostro gioco, poi vedremo come andrà. Ogni gara ha una storia a sé: se giochiamo come contro Latina, stando sempre sul controllo della gara, abbiamo chance di portare a casa i tre punti. Già replicare lo stesso livello di domenica sarebbe incoraggiante, se poi riusciamo a migliorarlo sarà ancora meglio ».

AZIMUT MODENA - BUNGE RAVENNA-

PRECEDENTI: 77 (61 successi Modena, 16 successi Ravenna)

EX: Elia Bossi a Ravenna nel 2016-2017, Maarten Van Garderen a Ravenna dal 2015 al 2017, Orduna Santiago a Modena nel 2016-2017.

A CACCIA DI RECORD:

In Regular Season: Daniele Mazzone – 4 muri vincenti ai 300 (Azimut Modena).

In Campionato: Daniele Mazzone – 1 battuta vincente alle 100, Maxwell Holt – 5 battute vincenti alle 200, Giulio Sabbi – 11 attacchi vincenti ai 2500 (Azimut Modena); Santiago Orduna – 3 punti ai 500 (Bunge Ravenna).

In Campionato e Coppa Italia: Maxwell Holt – 1 battuta vincente alle 200, Bruno Mossa De Rezende – 2 battute vincenti alle 100 (Azimut Modena).

Bruno Mossa De Rezende (Azimut Modena)- « Sarà uno scontro diretto, loro sono quarti, a quattro punti. Ravenna sta giocando una pallavolo bella e veloce, questo dimostra che nel Campionato italiano la differenza tra le cosiddette big e le squadre che in teoria dovrebbero stare più in basso in classifica è sottile: non dobbiamo ripetere gli errori commessi lo scorso anno nel girone di andata quando Modena ha perso punti contro le squadre sulla carta meno forti. Non dobbiamo pensare al blasone, ma solamente alla squadra che sarà di fronte a noi sul nostro cammino e Ravenna ha dimostrato di essere una squadra tosta. I 3 punti? Sono un obbligo guardando la classifica ».

Fabio Soli (Allenatore Bunge Ravenna)- « Ci aspetta una prova molto difficile, una sorta di scalata dell’Everest, contro una squadra fortissima, tra l’altro in cerca dell’immediato riscatto dopo una sconfitta importante. Il nostro compito sarà quello di provarci, con le armi che abbiamo a disposizione, mettendo tutto in campo, in modo da non aver nulla da recriminare a fine partita. Si tratta di un match dove l’obiettivo principale è rappresentato da quanto riusciremo a produrre in termini di gioco. Poi, se l’Azimut ci permetterà di infilarci in qualche spiraglio, noi dovremo cercare di approfittarne. Non penso che il turno infrasettimanale in Challenge Cup ci abbia tolto delle energie fisiche e mentali e a Modena dovremo mostrare lo stesso atteggiamento dell’anno scorso, senza timori e con grande concentrazione, che ci ha permesso di centrare una meravigliosa vittoria ».

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA - DIATEC TRENTINO-

PRECEDENTI: 28 (5 successi Vibo Valentia, 23 successi Trento)

EX: Oleg Antonov a Trento dal 2015 al 2017.

A CACCIA DI RECORD:

In Regular Season: Marco Izzo – 1 partita giocata alle 100 (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia); Filippo Lanza – 4 muri vincenti ai 100, Luca Vettori – 4 battute vincenti alle 200 (Diatec Trentino).

In Campionato e Coppa Italia: Luca Presta – 9 attacchi vincenti ai 500 (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia).

Deivid Junior Costa (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia)- « Contro Trento ci aspetta una gara durissima perché loro sono una squadra costruita per raggiungere traguardi importanti e in più arrivano da un momento in cui hanno ritrovato vittorie e morale. Ma noi dobbiamo pensare soprattutto a noi stessi, ritrovare quello spirito di gruppo e quella cattiveria che ci porti a stare dentro la partita dal primo all'ultimo pallone. Abbiamo le potenzialità tecniche per farlo e, dunque, dobbiamo essere capaci di giocare la nostra migliore pallavolo per potere ottenere il risultato che ci siamo prefissati ».

Uros Kovacevic (Diatec Trentino)- « Vibo Valentia è una squadra in cerca di riscatto e bisognosa di punti che, oltretutto, in casa gioca sempre la sua miglior pallavolo. Sappiamo che ci attende quindi una partita difficile come tutte lo sono d’altronde in questo periodo ma abbiamo dimostrato di poterle affrontare con lo spirito giusto, per poter vincere ».

TAIWAN EXCELLENCE LATINA - SIR SAFETY CONAD PERUGIA-

PRECEDENTI: 10 (1 successo Latina, 9 successi Perugia)

EX: Gabriele Maruotti a Perugia nel 2014-2015, Luciano De Cecco a Latina nel 2008-2009, Ivan Zaytsev a Latina nel 2007-2008.

A CACCIA DI RECORD:

In Regular Season: Carmelo Gitto – 4 muri vincenti ai 300, Gabriele Maruotti – 21 punti ai 2000 (Taiwan Excellence Latina).

In Campionato: Gabriele Maruotti – 1 battuta vincente alle 100, Andrea Rossi – 5 muri vincenti ai 300 (Taiwan Excellence Latina); Marko Podrascanin – 13 punti ai 2500 (Sir Safety Conad Perugia).

In Campionato e Coppa Italia: Gabriele Maruotti – 4 muri vincenti ai 200, Andrea Rossi – 4 muri vincenti ai 300  (Taiwan Excellence Latina).

Jordan Corteggiani (Taiwan Excellence Latina)- « Contro Perugia non abbiamo niente da perdere, è una big con grandi giocatori. Noi dobbiamo solo pensare a giocare nel miglior modo possibile. Io penso che sia più facile giocare bene con una grande squadra, perché non ci sono pressioni. Lo testimonia il fatto che abbiamo già disputato un’ottima partita contro Modena e vinto contro Civitanova, altro fattore positivo è quello che li affronteremo in casa ».

Marko Podrascanin (Sir Safety Conad Perugia)- « Dobbiamo recuperare al meglio le energie dopo la grande partita di mercoledì in Champions. Domenica affrontiamo un avversario sicuramente difficile che oltretutto in casa gioca molto bene. Noi siamo sereni e andiamo a Latina per fare risultato ».

REVIVRE MILANO - CALZEDONIA VERONA-

PRECEDENTI: 7 (7 successi Verona)

EX: Federico Marretta a Milano dal 2015 al 2017.

A CACCIA DI RECORD:

In Regular Season: Alessandro Tondo – 7 punti ai 1000 (Revivre Milano).

In Campionato: Matteo Piano – 5 muri vincenti ai 400, Alessandro Tondo – 2 battute vincenti alle 100 (Revivre Milano).

Andrea Giani (Allenatore Revivre Milano)- « Ci aspetta una partita affascinante domenica contro una delle migliori squadre della SuperLega degli ultimi anni. Verona ha avuto una crescita importante negli scorse stagioni posizionandosi sempre nella top five del Campionato. Una squadra con grandi giocatori ed allenati da un ottimo tecnico come Nikola Grbic che stimo moltissimo. Domenica cercheremo di fare quello che abbiamo fatto fino a questo momento, ovvero stare in campo il più possibile indipendentemente dall’avversario. Vogliamo lottare e soffrire su ogni palloni ma soprattutto dobbiamo continuare a mettere qualità nel nostro gioco, sfruttando le nostre armi tecniche e tattiche, contando infine sull’apporto molto importante del nostro pubblico ».

Nikola Grbic (Allenatore Calzedonia Verona)- « Abbiamo vinto in Serbia, come volevamo. Soprattutto non volevamo un esagerato dispendio di energie, perché ci aspetta una serie di impegni ravvicinati molto importanti. Domenica siamo a Milano, poi mercoledì a Bari, sabato in casa con Vibo e poi il ritorno in CEV Cup. Stiamo recuperando gli acciaccati e stiamo sempre meglio. Inizia un vero e proprio tour de force e dobbiamo restare concentrati ».

PROGRAMMA E ARBITRI DELL’ 11a GIORNATA DI ANDATA-

Venerdì 8 dicembre ore 18.00

BCC Castellana Grotte - Biosì Indexa Sora (Satanassi-Boris)

Sabato 9 dicembre ore 18.00

Cucine Lube Civitanova - Kioene Padova (Vagni-Santi)

Domenica 10 dicembre 2017, ore 18.00

Wixo LPR Piacenza - Gi Group Monza (Sobrero-Pasquali)

Azimut Modena - Bunge Ravenna (Saltalippi F.-La Micela)

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia - Diatec Trentino (Cesare-Canessa)

Taiwan Excellence Latina - Sir Safety Conad Perugia (Pozzato-Florian)

Revivre Milano - Calzedonia Verona (Braico-Gnani)

LA CLASSIFICA-

Cucine Lube Civitanova 29, Sir Safety Conad Perugia 27, Azimut Modena 24, Bunge Ravenna 20, Wixo LPR Piacenza 16, Kioene Padova 16, Calzedonia Verona 15, Revivre Milano 15, Diatec Trentino 14, Taiwan Excellence Latina 12, Gi Group Monza 9, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 8, BCC Castellana Grotte 4, Biosì Indexa Sora 1

Tags: SuperLegaBccBiosìCucine LubeKioene

Tutte le notizie di SuperLega

Approfondimenti

Commenti