Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Volley: Superlega, nel giorno di Santo Stefano si gioca per il titolo d'inverno

Volley: Superlega, nel giorno di Santo Stefano si gioca per il titolo d'inverno

Esaltante boxing day con tre squadre in un punto che puntano a chiudere avanti la fase ascendente. La leader Civitanova scende a Catellana Grotte. Le seconde ad un punto, Perugia e Modena rispettivamente a Ravenna, ed in casa con Padovatwitta

venerdì 22 dicembre 2017

ROMA- La Superlega Maschile vivrà nel giorno di Santo Stefano il suo boxing day che coincide con la conclusione del girone di andata. Tre squadre, divise da un solo punto in classifica, possono laurearsi campione d'inverno. La Cucine Lube Civitanova giocherà a Castellana Grotte. Il tandem che insegue ad un punto, Sir Safety Perugia e Azimut Modena rispettivamente a Ravenna contro la Bunge, ed in casa contro la Kioene Padova. Sei match sono in programma alle 18.00, mentre alle 18.15 è previsto il posticipo Diatec Trentino – Gi Group Monza con diretta su RAI Sport + HD.

Azimut Modena - Kioene Padova. Sfida numero 93 tra la formazione emiliana e il sodalizio veneto, che nell’arco degli anni è riuscito a prevalere solamente 16 volte. Sono 10 i punti di differenza tra i due Club nella Regular Season 2017/18: i padroni di casa hanno ridotto a una sola lunghezza il ritardo dalla capolista Civitanova e vantano 30 punti, gli stessi di Perugia, sconfitta nello scontro diretto in 3 set al PalaEvangelisti. I patavini, invece, sono quinti in classifica (20 punti) a braccetto con Ravenna, agganciata grazie al successo netto sul campo della Kione Arena contro Latina.

Wixo LPR Piacenza - Calzedonia Verona. È di 19 vittorie e 9 sconfitte il bilancio degli emiliani in Serie A con il collettivo veneto. Settimi con lo stesso punteggio di Trento, i padroni di casa non sono scesi in campo nel weekend perché avevano disputato un mese prima il match della 12a giornata a Civitanova chiudendo con una sconfitta al fotofinish. Sul fronte opposto morale alto per gli scaligeri, approdati agli Ottavi di CEV Cup grazie al 3-1 con i serbi del Ribnica Kraljevo. In Regular Season, 4° posto consolidato col 3-0 inflitto ai vibonesi di Lorenzo Tubertini.

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia - Biosì Indexa Sora. I precedenti incoraggiano il club laziale, che negli scontri diretti ha vinto 9 volte contro i 4 successi dei calabresi. Il fattore campo e i 6 punti in più accumulati dai padroni di casa, però, rendono l’idea dell’impresa che attende il sestetto volsco, ultimo a 3 punti e reduce dalla sconfitta casalinga in 4 set con Trento, ma vittorioso nel test con Aversa. La Tonno Callipo vuole rifarsi al PalaValentia dopo il flop in 3 set a Verona in una trasferta viziata dalla cancellazione di due voli aerei e un guasto ferroviario.

Bunge Ravenna - Sir Safety Conad Perugia. Dopo aver battuto di nuovo i danesi del Gentofte Volley al ritorno in Europa del Pala De Andrè, i romagnoli hanno staccato il pass per gli Ottavi di Challenge Cup. Vittoria scacciapensieri in 3 set per i Block Devils mercoledì in Turchia nella gara di Champions League contro il Fenerbahce Sk Istanbul (Pool A). Nei 12 incroci tra Ravenna e Perugia si annoverano 10 successi del collettivo umbro, ora a un punto dalla vetta a braccetto con Modena, team che nell’ultimo turno ha violato il PalaEvangelisti in 3 set. Reduce dallo stop a Monza, il sestetto di Fabio Soli vorrebbe fare lo sgambetto e punta sul fattore casalingo.

Taiwan Excellence Latina - Revivre Milano. Gli 8 successi a 3 dei pontini negli 11 precedenti in Serie A contro il Club meneghino danno fiducia ai padroni di casa che, dopo il colpo interno con Ravenna, sono usciti sconfitti a Monza in 4 set, tra le mura amiche con Perugia, sempre per 3-1, e a Padova con il massimo scarto. Il sestetto laziale ha 12 punti in classifica ed è preceduto da Milano, che occupa la nona piazza a 18 punti e con un successo, oltre a difendere la posizione, potrebbe concretizzare un balzo in avanti. L’organico di Andrea Giani è reduce dal 3-0 convincente centrato con il massimo scarto al PalaYamamay di Busto Arsizio.

BCC Castellana Grotte – Cucine Lube Civitanova. Solo quattro confronti in Serie A tra il sodalizio pugliese e la capolista, che si è imposta in 3 occasioni e vede a portata di mano il titolo simbolico di regina d’inverno. I padroni di casa, penultimi a 5 punti e a secco di vittorie dalla 2a giornata, sono attesi da un’impresa titanica contro rivali che meno di una settimana fa hanno chiuso il Mondiale per Club da Vice Campioni e che ieri hanno fatto il loro dovere in Champions League in 3 set con i belgi del Knack Roeselare (Pool A). Subito una reazione dopo la resa dei conti per il titolo intercontinentale sfuggito di mano in Polonia contro la corazzata Zenit Kazan.

Diatec Trentino – Gi Group Monza. Quando i gialloblù vedono i colori del sodalizio brianzolo danno sempre il meglio, come dimostrano le 10 vittorie in altrettanti incontri ufficiali. I trentini, che in Regular Season cercano il sesto successo di fila, devono smaltire in fretta le tossine per lo stop di mercoledì al tie break in Polonia con lo Zaksa Kedzierzyn-Kozle in Champions League. I giocatori monzesi, invece, per tirare il fiato e cercare un’impresa mai riuscita al PalaTrento, a inizio settimana hanno gestito due giorni liberi, forti delle statistiche positive a muro nella vittoria con Ravenna: 14 block vincenti di squadra e ben 6 singoli, messi a segno da Beretta.

TUTTE LE SFIDE-

AZIMUT MODENA - KIOENE PADOVA-

 PRECEDENTI: 92 (76 successi Modena, 16 successi Padova)

EX: Dragan Travica a Modena dal 2003 al 2005, nel 2008-2009 e nel 2016-2017 (dal 24/02/17)

A CACCIA DI RECORD:

In Regular Season: Daniele Mazzone – 3 battute vincenti alle 100, Earvin Ngapeth – 24 attacchi vincenti ai 1500 (Azimut Modena).

In Campionato: Gabriele Nelli – 24 attacchi vincenti ai 500 (Kioene Padova).

In Campionato e Coppa Italia: Maxwell Holt – 3 battute vincenti alle 200, Bruno Mossa De Rezende – 1 battuta vincente alle 100, Tine Urnaut – 1 partita giocata alle 200 (Azimut Modena); Alberto Polo – 3 muri vincenti ai 200, Dragan Travica – 1 partita giocata alle 300 (Kioene Padova).

Andrea Sartoretti (Direttore Generale Azimut Modena)- « Il 26 dicembre giocheremo una gara importante come quella di Padova, una squadra ostica. Veniamo da una vittoria importante con Perugia, che ci ha dato morale e punti. Con la Kioene dovremo essere concentrati, giocare un buon volley perché loro sanno esprimere un ottimo gioco: non possiamo assolutamente abbassare la guardia ».

Valerio Baldovin (Allenatore Kioene Padova)- « Quella del 26 dicembre sarà una gara molto difficile dal punto di vista tecnico, soprattutto perché Modena sta affrontando un momento favorevole sotto il profilo del gioco e dei risultati. Da parte nostra siamo desiderosi di fare una buona prestazione, sfruttando anche l’entusiasmo del gruppo dopo le due ultime gare che hanno portato punti e convinzione dei nostri mezzi. Pur sapendo che affronteremo un avversario di grandissimo spessore davanti al proprio pubblico, per noi dovrà essere una sfida stimolante da disputare al massimo delle nostre capacità ».

 WIXO LPR PIACENZA - CALZEDONIA VERONA-

 PRECEDENTI: 28 (19 successi Piacenza, 9 successi Verona)

EX: Michele Baranowicz a Verona dal 2015 al 2017, Simone Parodi a Verona nel 2008-2009, Federico Marretta a Piacenza nel 2009-2010 (dal 17/01/10) e nel 2011-2012.

A CACCIA DI RECORD:

In Regular Season: Michele Baranowicz – 7 punti ai 500, Alessandro Fei – 15 attacchi vincenti ai 5500 (Wixo LPR Piacenza); Stefano Mengozzi – 1 partita giocata alle 300 (Calzedonia Verona).

In Campionato e Coppa Italia: Aimone Alletti – 3 punti ai 1500 e – 1 muro vincente ai 400, Trevor Clevenot – 16 attacchi vincenti ai 500, Alessandro Fei – 1 muro vincente ai 1200 (Wixo LPR Piacenza).

Michele Baranowicz (Wixo LPR Piacenza)- « Da ex del match non provo un particolare sentimento in vista della sfida con Verona, per me sarà una gara come tutte le altre. Il turno di pausa ci ha permesso di lavorare sulle piccole cose che non funzionavano al meglio e abbiamo lavorato bene fisicamente per arrivare più che pronti al match di Santo Stefano. La classifica? Personalmente ho smesso di guardarla, il nostro obiettivo principale deve essere quello di giocare bene poi, una volta conclusa la stagione regolare, vedremo a che punto siamo arrivati e da lì ripartiremo ».

Emanuele Birarelli (Calzedonia Verona)- « Vogliamo mantenere il quarto posto e con Piacenza sarà un match contro un avversaria che ha le ambizioni simili alle nostre. Stiamo bene, arriviamo da una bella vittoria in Coppa che però ci ha ribadito come non bisogna mai sottovalutare alcun avversario. Personalmente sono in forma e spero di fare una bella stagione. Chiudere il 2017 con un’altra vittoria sarebbe l’ideale ».

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA - BIOSÌ INDEXA SORA-

PRECEDENTI: 13 (4 successi Vibo Valentia, 9 successi Sora)

EX: non ci sono ex tra queste due formazioni

A CACCIA DI RECORD:

In Regular Season: Pieter Verhees – 12 punti ai 1000 (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia).

In Campionato e Coppa Italia: Oleg Antonov – 3 muri vincenti ai 100, Luca Presta – 5 attacchi vincenti ai 500, Pieter Verhees – 3 battute vincenti alle 100 (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia); Mattia Rosso – 4 punti ai 4500 e – 4 muri vincenti ai 300 (Biosì Indexa Sora).

Manuel Coscione (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia)- « Per noi è una finale, l’imperativo è vincere. Dobbiamo tornare alla vittoria consapevoli che di fronte avremo una squadra affamata, come noi, di vittorie. Sarà una sfida molto di nervi, dovremo essere bravi e fare un salto di qualità nel riuscire a controllare un po’ tutta la tensione che ci sarà e tutte le varie situazioni di gioco che si presenteranno perché sarà una partita molto difficile ».

Marco Santucci (Biosì Indexa Sora)- « Trasferta in un campo dove negli ultimi anni abbiamo sempre fatto bene e dove speriamo che la storia si ripeta. Ma Vibo è una squadra molto più esperta di noi, che in rosa può vantare giocatori come Verhees e Coscione che militano nella categoria da tanti anni. Il loro gioco credo si incastri bene con il nostro per questo ne verrà fuori una bella partita dalla quale cercheremo di portare a casa sicuramente qualcosa di importante. Mi aspetto un match combattuto e sento che possiamo farcela perché stiamo crescendo e chi di noi scenderà in campo è pronto per fare questo salto verso un’altra vittoria. Il nostro punto di forza deve essere il gruppo, non abbiamo un elemento di spicco nella squadra, quindi deve essere il gioco e lo stare concentrati azione dopo azione, soprattutto nelle fasi finali dei set perché è li che si fa la differenza. Ci stiamo allenando per creare un gioco meno scontato del solito e i risultati si iniziano a vedere ».

BUNGE RAVENNA - SIR SAFETY CONAD PERUGIA-

PRECEDENTI: 12 (2 successi Ravenna, 10 successi Perugia)

EX: Dore Della Lunga a Ravenna nel 2015-2016, Fabio Ricci a Ravenna dal 2009 al 2011 (Giovanili), nel 2011-2012 e dal 2013 al 2017.

A CACCIA DI RECORD:

In Campionato: Santiago Orduna – 1 punto ai 500 (Bunge Ravenna); Marko Podrascanin – 5 punti ai 2500 (Sir Safety Conad Perugia).

In Campionato e Coppa Italia: Aleksandar Atanasijevic – 26 attacchi vincenti ai 2500 (Sir Safety Conad Perugia).

Fabio Soli (Allenatore Bunge Ravenna)- « Abbiamo di fronte a noi una partita durissima, contro una squadra attrezzata in tutti i reparti e molto fisica. Ci vorrà un’impresa solo per dare fastidio a Perugia, ma noi ci impegneremo per provare a metterla in difficoltà. Per riuscire a fare questo non bisogna porsi limiti, scendendo in campo con un atteggiamento leggero e aggressivo. La Sir Safety Conad non ha punti deboli, è fortissima in battuta, mentre in fase di cambio palla è formidabile grazie all’inventiva di De Cecco. L’unico modo per contrastare simili avversari è giocare come sappiamo, con la nostra pallavolo, tornando a crescere per raggiungere i livelli di qualche settimana fa, iniziando prima di tutto dalle cose più semplici, dalla pazienza e dalla voglia di saper soffrire ».

Stefano Recine (Direttore Sportivo Sir Safety Conad Perugia)- « A Ravenna sarà sicuramente una bella partita perché affrontiamo una squadra con un’ottima classifica e che sta giocando molto bene. Ma non è una sorpresa perché Ravenna ha fatto un mercato eccellente prendendo giocatori di qualità ed un opposto come Buchegger che si sta rivelando ed affermando come uno dei migliori della stagione. Per noi è una partita difficile, fuori casa e contro una squadra in salute, ma chiaramente andiamo a Ravenna per vincere e per mantenere la nostra buona posizione in classifica. Poi credo che sarà una festa perché Ravenna ha grande tradizione di appassionati di pallavolo, il palazzetto sarà sicuramente pieno e quindi ci sono tutti gli ingredienti che fanno della gara di Santo Stefano una di quelle che è un piacere giocare ».

TAIWAN EXCELLENCE LATINA - REVIVRE MILANO-

PRECEDENTI: 11 (8 successi Latina, 3 successi Milano)

EX:Daniele Sottile a Milano nel 2015-2016 (fino al 1/12/15), Sasha Starovic a Milano nel 2016-2017 (fino al 27/01/17), Fabio Fanuli a Latina nel 2016-2017, Kevin Klinkenberg a Latina nel 2016-2017.

A CACCIA DI RECORD:

In Regular Season: Carmelo Gitto – 2 muri vincenti ai 300, Gabriele Maruotti – 4 punti ai 2000, - 1 battuta vincente alle 100e – 3 muri vincenti ai 200, Andrea Rossi – 1 punto ai 1000 (Taiwan Excellence Latina); Alessandro Tondo – 7 punti ai 1000 (Revivre Milano).

In Campionato: Alessandro Tondo – 2 battute vincenti alle 100 (Revivre Milano).

In Campionato e Coppa Italia: Sasha Starovic – 17 attacchi vincenti ai 2000 (Taiwan Excellence Latina).

Gianrio Falivene (Presidente Taiwan Excellence Latina)- « Contro Milano sarà una partita difficile, ma bisogna vincerla a tutti i costi. È l’ultimo treno per rimane attaccati ai Play Off e dobbiamo pensare solo a salirci sopra. A questo punto della stagione avevamo aspettative diverse, sia dal punto di vista della classifica, che dell’atteggiamento in campo. Ora abbiamo tre gare casalinghe per invertire la rotta ».

Andrea Giani (Allenatore Revivre Milano)- « Sarà una giornata fondamentale per la classifica, sia per noi che per le altre squadre che ci precedono di pochissimi punti. Prima di tutto dobbiamo guardare alla nostra partita, complicata, contro una formazione con un’ottima rosa composta da giocatori di esperienza e di qualità. Dovremo approcciare alla gara in maniera aggressiva, mettendo in campo tecnicamente la nostra miglior pallavolo. Sarà importante uscire con dei punti dal campo di Latina poiché con una classifica molto corta abbiamo la possibilità di guadagnare diverse posizioni. Sarà una bellissima ultima giornata di andata di Regular Season, sia per la sfida delicata che affronteremo sia per l’incognita dei risultati dagli altri campi che comporranno poi la classifica della prima metà di stagione ».

BCC CASTELLANA GROTTE - CUCINE LUBE CIVITANOVA-

PRECEDENTI: 4 (1 successo Castellana Grotte, 3 successi Civitanova)

EX: Enrico Cester a Castellana Grotte nel 2012-2013.

A CACCIA DI RECORD:

In Regular Season: Giorgio De Togni – 18 attacchi vincenti ai 1000 (BCC Castellana Grotte); Enrico Cester – 5 battute vincenti alle 100 (Cucine Lube Civitanova).

In Campionato: Georgios Tzioumakas – 1 partita giocata alle 100 (BCC Castellana Grotte).

In Campionato e Coppa Italia: Roberto Cazzaniga – 23 punti ai 6000, Matteo Paris – 1 partita giocata alle 100 (BCC Castellana Grotte); Osmany Juantorena – 25 attacchi vincenti ai 2500 (Cucine Lube Civitanova).

Giorgio De Togni (BCC Castellana Grotte)- « Veniamo da due partite nelle quali il nostro rendimento non è stato al livello delle nostre aspettative. Arriva la squadra Vice Campione del Mondo e vogliamo subito dare a noi stessi la dimostrazione che in questa settimana di lavoro abbiamo ripreso la strada giusta. Sarà una partita molto difficile, ma quello che noi dobbiamo assolutamente fare è ritrovare quel carattere che è andato via via scemando insieme alle sicurezze ».

Giampaolo Medei (Allenatore Cucine Lube Civitanova)- « Martedì scenderemo in campo per confermare il primo posto in classifica al termine del girone di andata, dunque resteremo sempre in palestra per preparare al meglio la gara. Dopo un periodo di partite intense e ravvicinate, l’importante sarà tenere alta la concentrazione e il nostro livello di gioco, sia durante il match sia in allenamento ».

DIATEC TRENTINO - GI GROUP MONZA-

PRECEDENTI: 10 (10 successi Trento)

EX: Daniele De Pandis a Monza nel 2014-2015.

A CACCIA DI RECORD:

In Regular Season: Filippo Lanza – 4 muri vincenti ai 100, Luca Vettori – 1 battuta vincente alle 200 (Diatec Trentino).

In Campionato: Luca Vettori – 4 muri vincenti ai 200 (Diatec Trentino).

In Campionato e Coppa Italia: Rocco Barone – 5 muri vincenti ai 300, Thomas Beretta – 2 battute vincenti alle 100, Iacopo Botto – 4 battute vincenti alle 200, Simon Hirsch – 4 battute vincenti alle 100 (Gi Group Monza).

Eder Carbonera (Diatec Trentino)- « Sarà una partita particolare per me perché mai prima di questa occasione mi era capitato di giocare il giorno dopo Natale; in Brasile di solito in questo periodo il Campionato è infatti fermo. A maggior ragione voglio vincere contro Monza per avere subito un ricordo positivo dell’evento. Sarebbe importante chiudere con una vittoria il girone d’andata, perché probabilmente riusciremmo a recuperare ulteriori posizioni in classifica, ma sappiamo che non sarà semplice perché Monza rispetto ad inizio stagione ha trovato ritmo di gioco, come dimostra la recente vittoria contro Ravenna ».

Migue Àngel Falasca (Allenatore Gi Group Monza)- « Speriamo sia la gara giusta per confermare il buon momento. Contro Trento sappiamo che non sarà semplice soprattutto a livello tecnico, visto dal punto di vista mentale è una partita a cui ci approcciamo consci che non sono questi gli appuntamenti in cui abbiamo l’obbligo di vincere. Arriviamo dalle ottime prestazioni espresse contro Latina e Ravenna in casa: adesso è arrivato il momento di cominciare a far vedere il nostro gioco anche in trasferta. L’obiettivo è fare un buon risultato giocando la pallavolo determinata ed efficace di domenica scorsa. Quanto conta la preparazione tattica? Molto. Studiare l’avversario può aiutarti a fare quei due, tre punti in più. Gli altri 22 però arrivano solo se sfrutti al massimo i tuoi mezzi. Quello che dovremo fare noi ».

PROGRAMMA E ARBITRI DELLA 13a GIORNATA-

Martedì 26 dicembre 2017, ore 18.00

Azimut Modena - Kioene Padova (Venturi-Braico)

Wixo LPR Piacenza - Calzedonia Verona (Santi-Saltalippi F.)

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia - Biosì Indexa Sora (Cappello-Tanasi)

Bunge Ravenna - Sir Safety Conad Perugia  (Goitre-Gnani)

Taiwan Excellence Latina - Revivre Milano (Bartolini-Zanussi)

BCC Castellana Grotte - Cucine Lube Civitanova (Simbari-Zavater)

Martedì 26 dicembre 2017, ore 18.15

Diatec Trentino - Gi Group Monza (Rapisarda-Puecher)

LA CLASSIFICA-

Cucine Lube Civitanova 31, Sir Safety Conad Perugia 30, Azimut Modena 30, Calzedonia Verona 24, Kioene Padova 20, Bunge Ravenna 20, Wixo LPR Piacenza 19, Diatec Trentino 19, Revivre Milano 18, Gi Group Monza 12, Taiwan Excellence Latina 12, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 9, BCC Castellana Grotte 5, Biosì Indexa Sora 3

 

 

Tags: SuperLegaBccCucine LubeBungeSir SafetyAzimutKioene

Tutte le notizie di SuperLega

Approfondimenti

Commenti