Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Volley: Superlega, la capolista Perugia espugna anche Monza
© Legavolley

Volley: Superlega, la capolista Perugia espugna anche Monza

Netto successo per 0-3 (22-25, 18-25, 20-25), in una Candy Arena gremita da 4200 spettatori, della formazione di Bernardi in un match che l'ha vista in assoluto controllo dall'inizio alla fine
twitta

sabato 13 gennaio 2018

MONZA- Una splendida Sir Safety Conad Perugia espugna in tre set la Candy Arena di Monza nell’anticipo della quinta di ritorno di Superlega e consolida, in attesa del turno di domani, la prima posizione in classifica.
Grande spettacolo stasera nel bellissimo impianto brianzolo con una cornice di pubblico eccezionale (solita nutrita rappresentanza di Sirmaniaci) e con i Block Devils autori di una prova di alto spessore tecnico e caratteriale contro una Gi Group davvero brava a tenere il campo con qualità e spirito battagliero.
Ne è uscito un match vibrante, con tantissime difese, con tantissimi colpi di classe da ambo le parti e con Perugia che ha fatto valere alla fine dei conti il proprio superiore peso specifico al servizio (con tanti break propiziati proprio dai turni di battuta dei vari Atanasijevic, Zaytsev e via dicendo) ed in attacco dove il 57% di squadra nell’arco dei tre parziali (merito anche di un De Cecco formato super) la dice lunga.
Mvp Aaron Russell, fenomenale in attacco con il 62% su 26 palloni, spalleggiato alla grandissima dalle bombe di Zaytsev (65% sotto rete, 56% la ricezione positiva) e dalle diagonali di Atanasijevic (15 i punti dell’opposto serbo). Ma che dire di Anzani e Podrascanin (6 muri vincenti in due) e di un clamoroso Colaci macchina da guerra in seconda linea con il 73% di ricezione positiva ed autore di una serie di difese da spellarsi le mani.
Insomma, viaggia a pieni giri la macchina di un soddisfatto Lorenzo Bernardi con Perugia che prosegue nel migliore dei modi la lunghissima trasferta di questo periodo. Terza ed ultima tappa Roeselare dove i bianconeri si trasferiranno domani in vista della terza giornata della Pool A di Champions League in programma martedì sera. Partita dal peso specifico incalcolabile in ottica passaggio alla fase successiva.  

LA CRONACA DEL MATCH-

Prime schermaglie e subito spettacolo in campo. La pipe di Dzavoronok ed il muro di Shoji danno il vantaggio ai padroni di casa (7-5). Diagonale stretta di Botto, Monza a +3 (9-6). Il maniout di Russell riporta Perugia a contatto (10-9), ma due errori dei bianconeri consentono alla Gi Group di scappare (13-9). Perugia prova a scuotersi con la pipe di Russell (16-14). Doppio ace di Atanasijevic ed i Block Devils impattano (18-18). Grande difesa di Perugia con Zaytsev che chiude la pipe, poi altro ace di Atanasijevic (18-20). Punto di Zaytsev (21-23). Ancora lo Zar (22-24). Entra Berger a muro per Russell e proprio lo schiacciatore austriaco mette il muro vincente che manda le squadre al cambio di campo (22-25).
Grandi scambi anche in avvio di secondo set con Atanasijevic a far danni dai nove metri e Russell a segno in contrattacco (2-5). Botto accorcia, l’ace di Dzavoronok pareggia (5-5). Ancora Botto gioca il maniout e manda avanti Monza (8-7). Capovolgono tutto l’ace di De Cecco ed il missile da posto quattro di Zaytsev (8-10). Altra azione infinita chiusa da Russell (10-13). Punto di Anzani a muro (12-16) e poi in tesa al centro (13-17). Pipe fulminante di Russel, poi Podrascanin chiude la saracinesca a muro (14-19). Zaytsev ed Anzani trascinano i Block Devils al set point (18-24). L’errore di Hirsch decreta il doppio vantaggio di Perugia (18-25).
È di Russell il primo break del terzo set (2-4). Proprio l’americano tocca la rete, poi Dzavoronok piazza l’ace e Monza si porta a condurre (5-4). Altro break dei brianzoli con Botto (7-5). Out Finger, poi maniout di Zaytsev, muro di Podrascanin e Perugia capovolge (7-9). Il match si mantiene decisamente spettacolare con Russell che chiude la diagonale del 12-14. I padroni di casa non mollano di un centimetro e, grazie al servizio di Buti, tornano in parità (15-15). Zaytsev esplode il colpo da posto quattro, Russell lo imita da posto due e Perugia riparte (15-18). Dzavoronok tiene in vita Monza con attacchi da ogni zona del campo (19-21). Perugia però è con la testa alla Candy Arena a con Anzani ed Atanasijevic (ma che difese Colaci!) vola al match point (19-24). Chiude il chiodo al centro di Anzani (20-25). 

I PROTAGONISTI-
Miguel Angel Falasca (Allenatore Gi Group Monza)- « Nel primo set abbiamo avuto la chance di poter andare avanti, poi Atanasijevic ha cambiato il corso della gara con il servizio. Loro hanno fatto un’ottima partita: sono stati costanti con la battuta ed hanno sfruttato tutte le occasioni che gli sono capitate per fare loro i set. Noi, secondo gioco a parte, abbiamo fatto una gara su buoni livelli. Per battere loro, quando giocano così, devi fare una gara perfetta e stasera non ci siamo riusciti. Stiamo crescendo: ora puntiamo a fare bene a Castellana Grotte ».

Aaron Russell (Sir Safety Conad Perugia)- « Sapevamo che sarebbe stato difficile venire a giocare qui, in casa loro, con un palazzetto caldo come questo. Sapevamo che anche Modena aveva faticato e quindi siamo partiti subito forte. Dopo il primo set abbiamo giocato la nostra pallavolo e siamo riusciti a fare nostro questo confronto. Prima posizione? Siamo felici. Quando sei in testa non è semplice restarci. Giocare tutte le gare con questa determinazione sarà importante ».

IL TABELLINO-

GI GROUP MONZA - SIR SAFETY CONAD PERUGIA 0-3 (22-25, 18-25, 20-25)

GI GROUP MONZA: Shoji 1, Botto 10, Beretta 3, Finger 10, Dzavoronok 19, Buti 3, Brunetti (L), Plotnytskyi 1, Langlois 0, Rizzo (L), Walsh 0, Hirsch 1. N.E. Barone, Terpin. All. Falasca.

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 2, Zaytsev 11, Podrascanin 8, Atanasijevic 15, Russell 16, Anzani 8, Cesarini (L), Berger 1, Shaw 0, Colaci (L). N.E. Andric, Siirila, Della Lunga, Ricci. All. Bernardi.

ARBITRI: Satanassi, Bartolini.

NOTE - durata set: 27', 29', 29'; tot: 85'.

Tags: SuperLegaGi GroupSir SafetyAtanasijevicRussellDzavoronok

Tutte le notizie di SuperLega

Approfondimenti

Commenti