Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Volley: proposta della Consulta la riforma dei campionati

Volley: proposta della Consulta la riforma dei campionati

Riunione oggi a Bologna dalla quale è uscito, fra le altre proposte, un documento da presentare al Consiglio Federale per reintrodurre le retrocessioni nel massimo campionato e per portarla, in tre stagioni, a 12 squadretwitta

lunedì 5 marzo 2018

BOLOGNA-La Consulta di SuperLega si è riunita oggi a Bologna, per lavorare su un ordine del giorno dedicato alla pianificazione e riforma dei Campionati.

RIFORMA DEI CAMPIONATI-

La Consulta, preso atto dei lavori della precedente Consulta di Serie A2, ha anche confermato la proposta di riforma Campionati che verrà avanzata al Consiglio Federale.

2018/19: Superlega a 15 squadre con 3 retrocessioni. Serie A2: 28 partecipanti a 2 gironi.

2019/20: indizione con 3 diversi Campionati, la ex Serie A2 si scinde in due nuove Serie (Serie A e Serie A2). SuperLega a 13 squadre con 2 retrocessioni.

2020/21: SuperLega a 12 squadre con 1 retrocessione. Serie A con 12 squadre e Serie A2 con due gironi da 10 squadre l’uno.

 Partecipazione alla Serie B obbligatoria per le squadre di SuperLega con Junior League Over 17/Under 20. I due nuovi Campionati nati dalla ex Serie A2 avranno partecipazione alla Serie C obbligatoria con Under 18.

La Consulta ha anche esaminato le possibili formule per il prossimo Campionato, ma in assenza delle date del planning internazionale ha solo raccolto le indicazioni dei Club.

ATTIVITA’ INTERNAZIONALE-

La Consulta ha studiato i planning dal 2020 al 2025 proposti dalla FIVB e dai suoi consulenti dando le proprie preferenze alla “finestre” proposte per le squadre nazionali durante la stagione che proporrà alla FIPAV per l’inoltro alla Federazione Internazionale. Al di là delle proposte che saranno poi varate dagli uffici di Losanna, la Lega ha plaudito il fatto che si parli ufficialmente di programmazione, specie del mix tra Campionati di Lega e tornei internazionali a livello calendari, come da anni era auspicato dai Club italiani.

PLANNING PLAY OFF CHALLENGE UNIPOLSAI-

La Consulta ha varato una nuova formula per i Play Off Challenge successiva agli Ottavi, ottimizzando le date disponibili e variando il planning da girone all’italiana più Final Four in tabellone a Golden Set più Finale secca.

Alla seconda fase partecipano le squadre uscite dai Quarti di Finale Scudetto, le due vincenti gli Ottavi, Gi Group Monza e Kioene Padova.

Play Off Challenge UnipolSai, Quarti di Finale

Domenica 1 aprile 2018, ore 18.00

Match in casa delle peggiori classificate in RS

Play Off Challenge UnipolSai, Quarti di Finale

Domenica 8 aprile 2018, ore 18.00

Match in casa delle migliori classificate in RS

(eventuale Golden Set)

Play Off Challenge UnipolSai, Semifinali

Domenica 15 aprile 2018, ore 18.00

Match in casa delle peggiori classificate in RS

Play Off Challenge UnipolSai, Semifinali

Sabato 21 aprile 2018, ore 20.30

Match in casa delle migliori classificate in RS

(eventuale Golden Set)

Play Off Challenge UnipolSai, Finale Unica

Domenica 29 aprile 2018, ore 18.00

Match in casa della migliore classificata in RS

AMMISSIONE CAMPIONATI 2018/19-

La Consulta ha approvato nuovi principi per l’Ammissione Campionati del prossimo anno da aggiungere al regolamento attuale. Tra le nuove norme, grandissima novità sarà l’obbligo dei depositi dei contratti dei tesserati su fac-simile di Lega e verifiche degli F24 e dei pagamenti da parte di un organo di controllo esterno al Consorzio. Per la capienza (minimo 3.000 e 2.400 in deroga), in configurazione pallavolo, occorrerà una certificazione apposita della Commissione provinciale di vigilanza. Tra gli obblighi, la partecipazione ai campionati giovanili e partecipazione della Junior League alla Serie B. L’indice di riempimento sarà verificato. I Club con scarsa media pubblico non saranno candidati alla diretta televisiva, dietro controlli bimestrali.

Tags: LegavolleySuperLega

Tutte le notizie di SuperLega

Approfondimenti

Commenti