Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Volley: Superlega, Semifinali Play Off, Gara 1 è di Perugia

Volley: Superlega, Semifinali Play Off, Gara 1 è di Perugia

Partita equilibrata risolta dalla squadra di Bernardi nelle fasi calde dei set con maggiore penetrazione in attacco e una percentuale minore di errori. Finisce 3-1 (25-23 18-25 25-23 25-22)
twitta

giovedì 29 marzo 2018

PERUGIA- Gara 1 delle Semifinali Play Off è della Sir Safety Perugia che davanti al pubblico del PalaEvangelisti, ribollente di tifo, si è imposta per 3-1 al cospetto di una Diatec Trentino che stasera, al contrario delle precedenti occasioni stagionali, ha reso la vita dura alla squadra che ha dominato la regular season. Perugia ha avuto il merito di capitalizzare in tre finali di set su quattro le proprie potenzialità in attacco, sfruttando al meglio anche alcuni errori sotto misura di Vettori e compagni. Trento ha avuto l’orgoglio di non mollare mai e di vincere il terzo set, riuscendo a approfittare dell’unico momento di passaggio a vuoto dei padroni di casa. La rivincita già domenica prossima al PalaTrento.

LA CRONACA DEL MATCH-

Gli starting six non presentano novità rispetto a quanto previsto alla vigilia: Bernardi propone De Cecco al palleggio, Atanasijevic opposto, Zaytsev e Berger in posto 4, Podrascanin e Anzani al centro, Colaci libero. Lorenzetti schiera la sua Diatec Trentino con le diagonali Giannelli-Vettori, Lanza-Kovacevic, Eder-Kozamernik, Chiappa libero.

L’inizio del match è tutto nel segno della Sir Safety Perugia che con Podrascanin (muro, attacco e ace) scappano sul 2-5 costringendo i gialloblù a rifugiarsi in un time out. Alla ripresa Trento entra di fatto in partita e con Kozamernik a rete e per mezzo degli errori di Atanasijevic in attacco si rifà immediatamente sotto (10-10), trovando anche in seguito due punti di vantaggio con Vettori (13-11, 16-14). Perugia però non molla e con Podrascanin si riporta sotto, prima di passare a condurre sul 16-17 con un servizio vincente di De Cecco aiutato dal nastro. Per decidere le sorti del primo set serve quindi un’altra battuta a segno di Atanasijevic (20-22), con la Sir Safety Conad che poi difende il break sino in fondo (23-25, errori di Vettori al servizio).
La Diatec Trentino non si lascia scoraggiare e torna in campo per il secondo parziale ancora più carica, acquisendo sempre più velocità (5-2, 7-4, 12-7) con i propri attaccanti di palla alta (Kovacevic su tutti) particolarmente efficaci. Bernardi chiama time out ma alla ripresa è sempre Trento a dettare legge trovando anche il massimo vantaggio (+7, 16-9), nonostante il coach umbro avvicendi diversi effettivi. Il continuo spezzettamento del gioco non fa però perdere ritmo ai gialloblù che viaggiano sicuro verso l’1-1, mettendo in mostra un sontuoso Lanza e una coppia di centrali molto attenta a rete: 25-18 e immediata parità.
Nel terzo set la Sir Safety Conad prova a reagire, scattando bene dai blocchi di partenza con un redivivo Atanasijevic (4-6); il pronto time out richiesto subito da Lorenzetti in questo caso non riesce ad invertire la tendenza, con gli umbri che allungano ancora (6-11) lavorando benissimo fra muro e difesa. Perugia dilaga nel momento in cui anche Atanasijevic entra definitivamente in partita spingendo i suoi al massimo vantaggio (10-16, 13-19). Nel momento più difficile i gialloblù tornano a crederci, lavorando bene col servizio di Eder e Kovacevic e capitalizzando le ricostruite con Lanza per il 20-22. La Diatec Trentino arriva sino al meno uno (22-23), prima di cedere sotto la pipe di Berger (23-25).
La Diatec Trentino riparte di slancio nel quarto set con ancora Teppan in sestetto titolare (come accaduto nel finale del precedente parziale), scappando via già sul 6-3, momento in cui Bernardi chiama subito un time out. Alla ripresa però gli umbri con Berger sugli scudi si riportano sotto già sul 13-13, sfruttando le sbavature del gioco gialloblù in fase di attacco. La seconda metà del periodo è lottata punto su punto (15-15, 20-20) con le due formazioni che si alternano al comando del punteggio, prima che Perugia approfitti degli errori trentini per chiudere sul 22-25 e 1-3.

I PROTAGONISTI-

Massimo Colaci (Sir Safety Perugia)- « Gara sofferta, ma questi sono i Play Off. Trento è cresciuta rispetto ad inizio stagione, ha un organico molto forte. Proveremo a vincere anche a Trento ma sarà molto, molto dura. Noi cercheremo di imporre il nostro gioco anche lì, ma soffriremo. Sono contento della mia prestazione di stasera, credo di aver dato il mio contributo ».

Uros Kovacevic (Diatec Trentino)- « E’mancato veramente poco, forse abbiamo giocato la nostra miglior partita contro Perugia che nelle altre occasioni in questa stagione ci aveva battuto nettamente. Stasera abbiamo giocato alla pari ed abbiamo perso per un no nulla. Questa prestazione ci da consapevolezza per le altre sfide contro questo avversario. Stasera sappiamo che possiamo giocarcela alla pari in casa nostra ».

IL TABELLINO-

SIR SAFETY CONAD PERUGIA - DIATEC TRENTINO 3-1 (25-23, 18-25, 25-23, 25-22)

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 1, Zaytsev 13, Podrascanin 10, Atanasijevic 12, Berger 14, Anzani 10, Cesarini (L), Shaw 1, Colaci (L), Della Lunga 0, Andric 2, Russell 1. N.E. Ricci, Siirila. All. Bernardi.

DIATEC TRENTINO: Giannelli 2, Kovacevic 16, Kozamernik 7, Vettori 7, Lanza 13, Carbonera 8, Chiappa (L), Hoag 0, De Pandis (L), Zingel 2, Teppan 6. N.E. Boninfante, Cavuto, Partenio. All. Lorenzetti.

ARBITRI: Rapisarda, Goitre.

NOTE - durata set: 28', 29', 34', 30'; tot: 121'.

Tags: SuperLegaPlay OffSir SafetyDiatecDe CeccoAtanasijevicBernardiLanzaLorenzetti

Tutte le notizie di SuperLega

Approfondimenti

Commenti