Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Volley: Play Off Challenge, l'Europa è di Monza
© Legavolley

Volley: Play Off Challenge, l'Europa è di Monza

La squadra di Falasca vince la finale della Challenge Cup contro Padova imponendosi 2-3 (25-21, 21-25, 18-25, 25-23, 10-15) alla Kioene Arena al termine di un match spettacolare e ricco di colpi di scena
twitta

domenica 29 aprile 2018

PADOVA- Più di due ore di autentica battaglia e di spettacolo hanno chiuso l'edizione 2018 dei Play Off Challenge assegnando il quinto posto e il pass per la prossima Challenge Cup alla Gi Group Monza che vince al tie break su Padova alla Kioene Arena regalandosi una grande soddisfazione che corona una stagione da incorniciare per la formazione allenata da Falasca.

Una partita che ha trovato un posto nella top ten dei match con più ace. Grazie alle 27 battute vincenti (di cui 15 segnate dai Monzesi), la Finale dei Play Off Challenge è stata registrata come la terza gara nel guinness del Campionato Italiano. Il record assoluto resta di 31 battute vincenti siglate da Modena e Parma in un match dei Play Off nell’aprile del 2000.

LA CRONACA DEL MATCH-

Inizio di gara entusiasmante, con entrambe le squadre che forzano al servizio. I due ace di Premovic costringono coach Falasca, nel giorno del suo 45esimo compleanno, a chiedere il primo time out discrezionale sul 10-8. I colpi di Gozzo e Cirovic permettono di allungare con il padovano che ottiene l’ace del 14-9. Grazie alle buone battute di Plotnytskyi, Monza rimane attaccata al parziale anche se il primo set point arriva sul 24-21 con Cirovic. A chiudere 25-21 è il muro vincente di Volpato. In avvio di secondo set, Finger e Dzavoronok picchiano al servizio, costringendo coach Baldovin a riparare in time out sul 7-10. Padova fatica in ricezione e la Gi Group dilaga 8-14. La Kioene perde concentrazione e i brianzoli ne approfittano per volare sull’11-21. Padova prova a rialzare la testa con le battute di Gozzo (17-22) ma ormai il divario è troppo elevato: il servizio sulla rete di Travica chiude 21-25. Inizio dirompente per la Gi Group nel terzo set, che continua a mettere in difficoltà Padova al servizio (2-6). A partecipare alla raccolta ace è Shoji che ne segna due consecutivi (10-17). La rincorsa della Kioene si ferma però sul 18-25, con Finger a chiudere con una diagonale vincente. Il quarto set è il più combattuto, con le squadre che rimangono appaiate (10-10). Il break arriva con Cirovic, il cui ace del 17-15 porta i team in panchina. Dzavoronok riequilibra con il servizio vincente del 20-20 ed è proprio lui l’uomo in più in questa fase. Il set point arriva sull’attacco out del 24-23 che Plotnytskyi replica: 25-23.

Il tie break comincia con Padova attenta in difesa e capace di portarsi sul 3-1 con Premovic. Ci pensa nuovamente Dzavoronok a ribaltare la situazione, piazzando sull’angolo l’ace del 5-6. Al cambio campo la Kioene è avanti 8-7 grazie all’attacco out di Botto. Shoji al servizio cambia gli equilibri trovando il doppio ace del 9-11. Da qui Monza prende le misure chiudendo 10-15 col muro di Dzavoronok su Cirovic che fa esultare i tifosi brianzoli giunti a Padova per questa sfida che vale l’Europa.

I PROTAGONISTI-

Valerio Baldovin (Allenatore Kioene Padova)- « Sapevamo che una delle chiavi del match sarebbe stata una ricezione solida, ma purtroppo non siamo riusciti a contenerli. Detto ciò, abbiamo disputato comunque un buon match, mettendo in risalto la prestazione di Gozzo che ha fatto vedere davvero grandi cose. Sommando ciò che è avvenuto in questa stagione, abbiamo espresso un buon gioco pur peccando di continuità. Difficilmente abbiamo mollato e per questo va dato merito al gruppo ».

Miguel Angel Falasca (Allenatore Gi Group Monza)- « Dedico questa vittoria anzitutto ai ragazzi che si sono impegnati per tutta la stagione. In seconda battuta la dedico alla mia famiglia e ai tifosi che hanno avuto due belle soddisfazioni con la squadra maschile e quella femminile che il prossimo anno giocheranno in Europa. E’ stato un match tirato nel quale noi abbiamo dimostrato qualcosa in più nei momenti chiave ».

IL TABELLINO-

KIOENE PADOVA - GI GROUP MONZA 2-3 (25-21, 21-25, 18-25, 25-23, 10-15)

KIOENE PADOVA: Travica 1, Cirovic 15, Volpato 8, Premovic 13, Koprivica 0, Polo 9, Bassanello (L), Scanferla 0, Gozzo 17, Balaso (L), Peslac 0, Nelli 0, Sperandio 0. N.E. All. Baldovin.

Gi Group Monza: Shoji 6, Plotnytskyi 18, Beretta 2, Finger 12, Dzavoronok 24, Buti 3, Brunetti (L), Terpin 0, Rizzo (L), Botto 1, Hirsch 1, Walsh 0, Barone 5, Langlois 1. N.E. All. Falasca.

ARBITRI: Frapiccini, Zanussi.

NOTE - durata set: 28', 29', 24', 32', 17'; tot: 130'.

 

MVP: Stefano Gozzo (Kioene Padova)

Spettatori: 1.380

Incasso: 4.329 Euro.

LE ITALIANE NELLE COPPE 2018/2019-

Con la vittoria della Gi Group Monza sulla Kioene Padova ai Play Off per il quinto posto e il conseguente accesso alla prossima Challenge Cup, si completa il tabellone delle formazioni italiane ammesse alle Coppe Europee della stagione 2018/19. Da regolamento, si qualificano alla prossima Champions League (in ordine di priorità) la vincente Scudetto, la vincitrice della Regular Season e la perdente finale Scudetto della stagione 2017-2018. Dopo le già certe qualificazioni di Perugia (vincitrice Regular Season) e Cucine Lube Civitanova (Finalista Scudetto), l’ultima formazione ammessa alla Champions League è stata l’Azimut Modena, quale terza qualificata della Regular Season. La Diatec Trentino, quarta al termine della stagione regolare, parteciperà quindi alla CEV Cup.
 

Tags: SuperLegaPlay Off ChallengeKioeneGi GroupBaldovinFalasca

Tutte le notizie di SuperLega

Approfondimenti

Commenti