Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Volley: Superlega, nella 12a giornata spicca la sfida fra Modena e Trento
0

Volley: Superlega, nella 12a giornata spicca la sfida fra Modena e Trento

Le due big a confronto domenica sera al Pala Panini. La squadra di Lorenzetti strizza ancora l'occhio al primo posto, quella di vuole consolidare il quarto posto. Il turno si inaugura sabato alle 18.00 con il match Monza-Siena

venerdì 15 marzo 2019

ROMA- Siamo a due turni dalla fine della Regular Season 2018/19 in SuperLega Credem Banca èed ogni match diventa decisivo per i piazzamenti nei Play Off Scudetto, con le otto già decise, e per la lotta salvezza nella quale la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia deve conquistare ancora due punti per rimanere nel massimo campionato e vanificare il tentativo di rimonta dell' Emma Villas Siena costretta a vincere ultime due gare e sperare che i calabresi non conquistino punti.

Vero Volley Monza – Emma Villas Siena. L’unico precedente ha premiato la formazione brianzola. Umori opposti sui due fronti. La formazione di casa si è qualificata in anticipo per i Play Off Scudetto e, oltre a inseguire il sesto posto, con Galliani a 1 gettone dai 100 in Regular Season, si prepara mentalmente alla Finale di Challenge Cup, mentre i toscani, in ritardo di 4 lunghezze da Vibo, hanno due gare per cercare il sorpasso. Gara n. 400 di Savani, a 2 punti dai 4000 in Regular Season.

BCC Castellana Grotte – Cucine Lube Civitanova. Sette i precedenti, due le vittorie della New Mater. La squadra di casa, già retrocessa, continua a battersi con grinta come ha dimostrato alla Candy Arena nonostante la sconfitta. I cucinieri si presentano all’appuntamento del PalaFlorio sulla scia dell’entusiasmo per il blitz con rimonta a Mosca nei Quarti di Champions e hanno nel mirino il sorpasso a Trento.

Top Volley Latina – Calzedonia Verona. Sfida n. 31: i pontini si sono imposti dieci volte, gli scaligeri in venti occasioni. La priorità per il sestetto laziale è ben figurare di fronte ai tifosi di casa e dare continuità al successo ottenuto nel derby, con Stern vicino ai 1000 punti. Gli ospiti difendono la sesta posizione in vista dei Play Off e vogliono gettare le basi per un assalto al quinto posto nell’ultimo turno.

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – Revivre Axopower Milano. Sesto faccia a faccia, i meneghini sono avanti 3 a 2. Il gruppo di Bagnoli cerca 2 punti nelle ultime 2 giornate per la salvezza certa, ma basterebbe uno stop di Siena. Dopo le cadute con Trento e Civitanova, gli ambrosiani devono rialzarsi per soffiare il quarto posto a Modena e giocare in casa l’eventuale bella nel probabile scontro Play Off proprio coi canarini.

Consar Ravenna – Kioene Padova. Capitolo n. 66 di una sfida ormai storica. Finora i romagnoli si sono imposti 30 volte, i patavini 35. Rimasta fuori dagli spareggi per lo Scudetto, la formazione di Gianluca Graziosi vuole una vittoria per l’onore, mentre gli uomini di Valerio Baldovin, al momento ottavi a -1 da Monza, possono migliorare la propria posizione per evitare la capolista nel primo atto dei Play Off.

Sir Safety Conad Perugia – Globo Banca Popolare del Frusinate Sora. Alla vigilia del decimo confronto diretto, i Block Devils vantano 7 vittorie ma anche 2 sconfitte con i sorani. Gli umbri hanno iniziato con un tie break vincente in Francia i Quarti di Finale di Champions e ora vogliono confermare il primato in Campionato mantenendosi a +3 da Trento. Nonostante la beffa nel derby con Latina, gli ospiti sono rilassati e già salvi.

Azimut Leo Shoes Modena – Itas Trentino. Sono 30 i successi dei modenesi, 41 quelli dei trentini nei faccia a faccia. Nel lungo periodo l’assenza di un fuoriclasse come Christenson si fa sentire, ma Keemink non si risparmia e vuole dettare i tempi di un’impresa per consolidare il quarto posto e sfidare Milano o Verona ai Play Off con la bella in casa. Trento deve dosare le energie in vista della Finale di CEV Cup, ma anche resistere alla bramosia di sorpasso della Lube se vuole insidiare il primo posto.

TUTTE LE SFIDE-

VERO VOLLEY MONZA – EMMA VILLAS SIENA-

PRECEDENTI: 1 (1 successo Monza)
 

EX: Filippo Vedovotto a Monza nel 2011-2012 (Serie A2).

A CACCIA DI RECORD:
In Regular Season: Thomas Beretta – 4 battute vincenti alle 100, Andrea Galliani – 1 partita giocata alle 100, Stefano Giannotti a 6 punti ai 2000 (Vero Volley Monza); Lorenzo Cortesia – 2 muri vincenti ai 100, Cristian Savani – 2 punti ai 4000 (Emma Villas Siena).
In Carriera: Iacopo Botto – 24 punti ai 2900, Andrea Galliani – 2 muri vincenti ai 200, Stefano Giannotti – 4 attacchi vincenti ai 2000 (Vero Volley Monza); Ramos Fernando Hernandez – 16 punti ai 1900 e – 4 battute vincenti alle 200, Cristian Savani – 1 partita giocata alle 400 (Emma Villas Siena).

Fabio Soli (Allenatore Vero Volley Monza)- « Tra noi e Siena gli obiettivi di classifica sono diversi ma la voglia di vincere è la stessa. Loro vogliono salvarsi, noi puntiamo a blindare il settimo posto e prepararci al meglio alla Finale di andata della Challenge Cup. Per sperare di rimanere nella massima serie loro devono fare risultato: mi aspetto di incontrare perciò una squadra agguerrita che vorrà portarci via punti che a noi servono per presentarci ai Play Off Scudetto nella migliore posizione possibile. Daremo il massimo, stando attenti, per portare a casa un’importante vittoria ».

Andrea Giovi (Emma Villas Siena)- « Contro Modena è stata una partita difficile e lunga, all’inizio abbiamo subito in ricezione ma siamo stati bravi a tenere botta e a reagire di tecnica e di cuore. Poi la lotteria del tie break non ci è stata favorevole. Ma quella gara ci ha comunque dato entusiasmo, siamo stati bravi a non mollare. Abbiamo ancora una speranza, dobbiamo tirare fuori l’orgoglio. Dovremo reagire da questa brutta situazione e fare di tutto affinché sabato sia un giorno di speranza. Sabato deve essere la nostra finale scudetto. Andremo ad affrontare una bella squadra, un gruppo solido, il nostro compito deve essere quello di mettere in campo il cuore ed il giusto atteggiamento. Dovremo giocare la gara al meglio che potremo, servirà la migliore versione di ognuno di noi ».

BCC CASTELLANA GROTTE – CUCINE LUBE CIVITANOVA-

PRECEDENTI: 7 (2 successi Castellana Grotte, 5 successi Civitanova)

EX: Enrico Cester a Castellana Grotte nel 2012-2013.

A CACCIA DI RECORD:
In Regular Season: Aidan Zingel – 2 muri vincenti ai 400 (BCC Castellana Grotte); Dragan Stankovic – 5 battute vincenti alle 100 (Cucine Lube Civitanova).
In Carriera: Marco Falaschi – 2 battute vincenti alle 100 e – 4 muri vincenti ai 200, Simone Scopelliti – 1 muro vincente ai 200 (BCC Castellana Grotte); Enrico Diamantini – 8 attacchi vincenti ai 500, Tsvetan Sokolov – 7 punti ai 3200, Dragan Stankovic – 3 punti ai 2100 (Cucine Lube Civitanova).

Simone Scopelliti (BCC Castellana Grotte)- « Domenica chiudiamo il nostro Campionato in casa affrontando una delle grandi formazioni europee. Ovviamente non sarà facile per mille motivi ormai più che noti. Approcceremo il match con grande serenità cercando di divertirci e di esprimere la migliore pallavolo che possiamo sapendo che di fronte avremo tanti campioni. Sarà comunque un bel modo di salutare il PalaFlorio ».

Enrico Cester (Cucine Lube Civitanova)- « Il match di domenica può nascondere delle insidie nonostante la differenza tecnica e in classifica tra le due formazioni: non facciamoci ingannare dal fatto che Castellana Grotte sia già retrocessa, giocherà senza pressioni e con il braccio sciolto. Il nostro obiettivo è continuare a fare punti e proseguire la rincorsa ai primi due posti della graduatoria, quando mancano soltanto due giornate al termine della Regular Season, dunque non possiamo permetterci passi falsi. Per ottenere il massimo dalla trasferta di Bari, ovvero i tre punti, servirà una Cucine Lube Civitanova determinata e concentrata su ogni singolo pallone: non dimentichiamo l’esperienza della scorsa stagione che ci ha visto cadere proprio al PalaFlorio di Bari, non vogliamo assolutamente ripetere quel tipo di prestazione ».

TOP VOLLEY LATINA – CALZEDONIA VERONA-

PRECEDENTI: 30 (10 successi Latina, 20 successi Verona)

EX: Carmelo Gitto a Verona dal 2014 al 2016, Simone Parodi a Verona nel 2008-2009, Daniele Sottile a Verona nel 2007-2008 (Serie A2) e dal 2008 al 2010, Toncek Stern a Verona dal 2016 al 2018, Daniele De Pandis a Latina nel 2011-2012.

A CACCIA DI RECORD:
In Carriera: Rocco Barone – 4 battute vincenti alle 100, Toncek Stern – 5 punti ai 1000 (Top Volley Latina), Matei Kaziyski – 1 muro vincente ai 300, Sebastian Solé – 1 punto ai 1400 (Calzedonia Verona).

Andrea Rossi (Top Volley Latina)- « La grande prestazione nel derby vinto con Sora è stata la ciliegina sulla torta di una stagione che ci ha permesso di centrare con grande anticipo l’obiettivo salvezza che la Società si era data. Ovviamente cercheremo di giocare con la stessa intensità una partita molto difficile contro Verona, squadra che s’è rinforzata nel corso della stagione e che già all’andata ci ha battuti. Vogliamo giocare nel miglior modo possibile l’ultima partita in casa del Campionato e salutare i nostri tifosi che ci hanno sostenuto durante tutto l’anno ».

Javad Manavi (Calzedonia Verona)- « Siamo pronti, ci siamo allenati molto bene in queste settimane, siamo pronti per affrontare Latina, gara importante per i nostri Play Off, e poi l’appuntamento conclusivo con Modena. Abbiamo fatto una buona Regular Season e dobbiamo piazzarci nel miglior modo possibile. Io personalmente cerco sempre di mettere il 100%, sarà così anche domenica ».

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA – REVIVRE AXOPOWER MILANO-

PRECEDENTI: 5 (2 successi Vibo Valentia. 3 successi Milano)

EX: Todor Skrimov a Milano dal 2015 al 2017, Marco Izzo a Vibo Valentia dal 2016 al 2018 (dal 24/11/16).

A CACCIA DI RECORD:
In Regular Season: Simon Hirsch – 15 attacchi vincenti ai 1000 (Revivre Axopower Milano).
In Carriera: Todor Skrimov – 25 punti ai 1300 (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia); Klemen Cebulj – 10 punti ai 1800, Matteo Piano – 3 battute vincenti alle 100 (Revivre Axopower Milano).

Ninni De Nicolo (Direttore Sportivo Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia)- « Mi aspetto dalla squadra una prova di orgoglio, ma soprattutto di cuore per fare punti che valgono una stagione. Gli spettatori, i tifosi dovranno essere l’ottavo uomo in campo ».

Riccardo Sbertoli (Revivre Axopower Milano)- « Veniamo da due sconfitte contro due big del Campionato nelle quali abbiamo dimostrato quale sia il nostro valore. Andiamo a Vibo con la consapevolezza dei nostri mezzi e consapevoli di dover fare una prestazione importante per tornare a casa con i tre punti. Vibo è un campo insidioso, così come insidiosa è la Tonno Callipo. L’abbiamo preparata bene, certi di voler fare bene per i nostri obiettivi, con la certezza che anche Vibo sta lottando per il proprio obiettivo ».

CONSAR RAVENNA – KIOENE PADOVA-

PRECEDENTI: 65 (30 successi Ravenna, 35 successi Padova)

EX: Alberto Polo a Ravenna nel 2015-2016, Armando Torres a Ravenna dal 2015 al 2017.

A CACCIA DI RECORD:
In Regular Season: Alberto Elia – 4 attacchi vincenti ai 1000 (Consar Ravenna); Aberto Polo – 2 battute vincenti alle 100, Marco Volpato – 3 muri vincenti ai 300 (Kioene Padova).
In Carriera: Andrea Argenta – 22 punti ai 1300, Cristian Gabriel Poglajen – 13 attacchi vincenti ai 500 (Consar Ravenna), Matteo Sperandio – 2 punti ai 1300 (Kioene Padova)

Kamil Rychlicki (Consar Ravenna)- « Siamo reduci da due partite contro Perugia e Trento in cui abbiamo giocato molto bene ma raccolto niente e abbiamo voglia di tornare a fare punti. Contro Padova è il nostro ultimo match di stagione in casa del Campionato ed è importante per noi, come squadra, finire questo anno e questa SuperLega con una bella prestazione e una vittoria, per chiudere al meglio e per ringraziare e salutare i nostri tifosi che ci hanno sempre seguito con passione e affetto. In più c’è voglia di rivincita, perché all’andata disputammo una brutta partita, giocammo male e questa è l’occasione per riscattare quel ko ».

Valerio Baldovin (Allenatore Kioene Padova)- « Un po’ come accaduto con il match di Perugia, le prossime sfide con Ravenna e Latina dovranno servirci per preparare al meglio i Quarti Play Off Scudetto. Stiamo lavorando duramente in palestra per migliorare quegli aspetti del gioco in cui abbiamo margini di crescita. Domenica Ravenna vorrà riscattare la sconfitta subita all’andata, ma quello che mi aspetto anzitutto dalla nostra squadra è che si esprima un bel gioco, nel quale mettere in atto cià che studiamo nel corso della settimana ».

SIR SAFETY CONAD PERUGIA – GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA-

PRECEDENTI: 9 (7 successi Perugia, 2 successi Sora)

EX: Sjoerd Hoogendoorn a Sora nel 2015-2016 (Serie A2).

A CACCIA DI RECORD:
In Regular Season: Sjoerd Hoogendoorn – 7 punti ai 1500 (Sir Safety Conad Perugia).
In Carriera: Luciano De Cecco – 1 battuta vincente alle 200, Dore Della Lunga – 6 attacchi vincenti ai 1000, Marko Podrascanin – 3 attacchi vincenti ai 2000, Wilfredo Leon Venero – 3 battute vincenti alle 100 (Sir Safety Conad Perugia); Joao Rafael Ferreira – 3 battute vincenti alle 100, Dusan Petkovic – 11 punti ai 1100 e – 24 attacchi vincenti ai 1000 (Globo Banca Popolare del Frusinate Sora).

Stefano Recine (Direttore Sportivo Sir Safety Conad Perugia)- « Con Sora domenica è una partita per noi importantissima. C’è in palio il primo posto in Regular Season, con una vittoria piena raggiungeremmo il nostro obiettivo. Dovremo scendere in campo molto concentrati e con grande attenzione contro un avversario che ha già raggiunto il suo obiettivo e che quindi sarà libero mentalmente. È fondamentale in queste quarantotto ore recuperare energie psicofisiche dopo la lunga trasferta di Champions e presentarci al meglio di fronte al nostro pubblico ».

Maurizio Colucci (Vice Allenatore Globo Banca Popolare del Frusinate Sora)- « Perugia, la capolista, è una squadra indubbiamente molto forte con giocatori di prima fascia che la rendono completa sia nel sestetto titolare che nella panchina, e che sta attraversando un ottimo momento, sia nel Campionato che nelle Coppe. Per noi sarà importante stare in partita, non lasciarci intimorire dai loro migliori battitori, e cercare di uscire il prima possibile da alcune situazioni negative che sicuramente nel corso del match si verranno a creare. Nonostante la salvezza matematica, stiamo continuando a esprimere il nostro gioco come abbiamo fatto anche domenica scorsa contro Latina, e questo è positivo per il prosieguo del Campionato perché vogliamo sicuramente migliorarci nelle ultime due sfide che ci restano da disputare, quella con Perugia e Castellana Grotte ».

AZIMUT LEO SHOES MODENA – ITAS TRENTINO-

PRECEDENTI: 71 (30 successi Modena, 41 successi Trento)

EX: Daniele Mazzone a Trento dal 2015 al 2017, Tine Urnaut a Trento dal 2015 al 2017, Uros Kovacevic a Modena dal 2012 al 2015 (dal 16/12/12), Maarten Van Garderen a Modena nel 2017-2018, Luca Vettori a Modena dal 2014 al 2017.

A CACCIA DI RECORD:
In Regular Season: Tine Urnaut – 17 attacchi vincenti ai 2000 (Azimut Leo Shoes Modena); Davide Candellaro – 5 battute vincenti alle 100, Aaron Russell – 4 battute vincenti alle 100 (Itas Trentino).
In Carriera: Simone Anzani – 5 battute vincenti alle 100, Maxwell Philip Holt – 5 muri vincenti ai 400, Denys Kaliberda – 6 attacchi vincenti ai 1000 e – 3 muri vincenti ai 100, Daniele Mazzone – 3 punti ai 1500 e – 2 muri vincenti ai 400, Ivan Zaytsev – 12 punti ai 4200 (Azimut Leo Shoes Modena); Uros Kovacevic – 6 punti ai 2300 (Itas Trentino).

Julio Velasco (Allenatore Azimut Leo Shoes Modena)- “Quella di domenica con Trento è una gara difficilissima, contro una delle squadre che è tra le grandi del Campionato. Loro vorranno restare nei primissimi posti e giocheranno per quello, noi vogliamo restare assolutamente quarti, sarà difficilissimo, ma giochiamo in casa e sono sicuro che davanti al nostro pubblico ci esalteremo”.

Davide Candellaro (Itas Trentino)- « Le due formazioni stanno lottando per conservare fino alla fine della Regular Season la posizione che occupano attualmente in classifica. I punti in palio sono particolarmente importanti e mi aspetto che le squadre si diano grande battaglia per ottenerli tutti; sarà quindi una partita molto accesa anche dal punto di vista agonistico, ma d’altronde questo match non viene denominato a caso come “derby” ».

PROGRAMMA E ARBITRI DELLA 12a GIORNATA DI RITORNO-

Sabato 16 marzo 2019, ore 18.00

Vero Volley Monza – Emma Villas Siena Arbitri: Puecher-Cerra

Domenica 17 marzo 2019, ore 18.00

BCC Castellana Grotte – Cucine Lube Civitanova Arbitri: Moratti-Cesare) Addetto al

Top Volley Latina – Calzedonia Verona Arbitri: Piana-Santi

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – Revivre Axopower Milano Arbitri: Gnani-Floriani

Consar Ravenna – Kioene Padova Arbitri: Rapisarda-Piperata

Sir Safety Conad Perugia – Globo Banca Popolare del Frusinate Sora Arbitri: Goitre-Canessa

Domenica 17 marzo 2019, ore 19.00

Azimut Leo Shoes Modena – Itas Trentino Arbitri: Boris-Vagni

LA CLASSIFICA-

Sir Safety Conad Perugia 63, Itas Trentino 60, Cucine Lube Civitanova 59, Azimut Leo Shoes Modena 47, Revivre Axopower Milano 45, Calzedonia Verona 40, Vero Volley Monza 36, Kioene Padova 35, Consar Ravenna 25, Top Volley Latina 25, Globo Banca Popolare del Frusinate Sora 25, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 19, Emma Villas Siena 15, BCC Castellana Grotte 10.

SuperLega Vero Volley Emma Villas Azimut Itas Sir Safety Globo Banca

Commenti