Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Basket, Draft Nba: i bookmaker dicono Fultz

Scommesse aperte sulla notte dei talenti: secondo i quotisti il giovane dei Washington Huskies sarà la prima chiamata, opzione data a 1,03twitta

mercoledì 21 giugno 2017

ROMA - È tutto già scritto o quasi - salvo clamorosi colpi di scena -  alla luce delle ultime trattative e delle dichiarazioni che precedono il Draft dell’Nba di giovedì notte. L’appuntamento in cui le 30 franchigie del basket americano sceglieranno i giovani talenti da lanciare tra i professionisti. La prima chiamata, quest’anno, spetta ai Philadeplhia 76ers, che l’hanno scambiata con Boston (e dunque i Celtics si esprimeranno per terzi). Anche i bookmaker danno le previsioni sul primo nome che sarà fatto domani notte a New York. Philadelphia ha messo gli occhi su Markelle Fultz, 19 anni appena compiuti, point guard dei Washington Huskies nella stagione 2016-2017. È una giovane promessa che potrebbe crescere in tranquillità in un ambiente senza troppe pressioni come Philly: pochissimi i dubbi che i “sixers” faranno il suo nome alla prima chiamata, eventualità bancata a 1,03 su Snai. L’altro talento sotto osservazione è Lonzo Ball, della UCLA: fisico possente ed esordio da incorniciare nella sua stagione da matricola. I Lakers, che lo hanno messo nel mirino, chiameranno per secondi, quindi è difficile che il suo nome sarà pronunciato prima degli altri. Lo sgarbo di Philadelphia a Los Angeles è dato a 12 volte la scommessa.

Tutto sul Basket

Tags: NbaScommesseBasket

Tutte le notizie di Scommesse

Approfondimenti

Commenti