Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Internazionali: Pennetta, Schiavone e Errani agli ottavi. Giorgi ko

La 22enne marchigiana è stata sconfitta dalla statunitense Christina McHale in tre set. Bene, invece, la brindisina che affronterà adesso una tra la Jankovic e la Kuznetsova. Avanti anche la Schiavone e la Erranitwitta

mercoledì 14 maggio 2014

ROMA - Finisce al secondo turno il cammino di Camila Giorgi agli Internazionali Bnl d'Italia. Nonostante la spinta di un Pietrangeli gremito, la 22enne marchigiana è stata sconfitta dalla statunitense Christina McHale con il punteggio 1-6, 6-3, 6-1 in un'ora e 47' di gioco. La numero 63 del ranking Wta affronterà agli ottavi la cinese Shuai Zhang. 

SCHIAVONE AGLI OTTAVI - Impresa di Francesca Schiavone: la 33enne milanese, numero 61 del tennis mondiale, si è qualificata per gli ottavi di finale degli Internazionali Bnl d'Italia battendo per 3-6 6-1 7-6 (5), in due ore e 41', la spagnola Garbine Muguruza, numero 34. Prossima avversaria della Schiavone sarà la polacca Agnieszka Radwanska, numero 3 del mondo, che ha superato per 6-3 6-2 l' argentina Paula Prmaechea. «Questo successo è frutto del lavoro e di tante cose. C'ho messo un bel pò di coraggio che avevo dentro. Sono molto contenta», ha dichiarato la Schiavone dopo il successo. «La puntura di un insetto durante la partita? Questo passa», ha scherzato a Supertennis la 33enne azzurra. «La Radwanska è una giocatrice incredibile. Sulla terra gioca in maniera differente, non sarà potenza ma sarà intelligenza e destrezza. Tra le due io ho vinto il Roland Garros? Me lo ricordo, me lo ricordo».

AVANZA ANCHE LA ERRANI -Dopo Francesca Schiavone, anche Sara Errani si è qualificata per gli ottavi degli Internazionali Bnl d'Italia di tennis. La 27enne romagnola, sulla terra rossa di un 'Pietrangelì gremito, al Foro Italico di Roma, ha battuto la russa Ekaterina Makarova, con il punteggio di 6-2, 6-3, dopo un'1h14' di gioco. L'azzurra, numero 11 del mondo, affronterà nel prossimo turno la ceca Petra Cetkovska.

PENNETTA A GONFIE VELE - È "molto contenta" Flavia Pennetta per il successo contro la svizzera Belinda Bencic che le consente di accedere agli ottavi degli Internazionali Bnl d'Italia. La tennista azzurra però non evita un pò di polemica con il pubblico del Foro Italico che oggi, nel suo momento di difficoltà nel corso del secondo set, non le ha risparmiato "qualche frase infelice", con "qualcuno che ha fischiato". "Roma è un'emozione fantastica - rileva la n. 12 del mondo -. Oggi mi sono resa conto che il pubblico è meraviglioso ma può darti tantissimo ma anche toglierti tantissimo, quando tutto va bene ti dà una droga di energia ma quando sei in difficoltà non ti sostiene. Forse è tipico del romano, sembra quasi di essere dei gladiatori e invece dei leoni e noi abbiamo le racchette. E loro fanno su o giù". "Bisogna sempre sostenere il giocatore - aggiunge -, i primi a non voler perdere siamo noi. Ma spesso credono che sono qui per noi e dobbiamo vincere per loro. Ma tutto quello che facciamo lo facciamo per noi stessi dando il 100%. Mi è successo in altri posti, ma quando sei a casa tua devi tenerlo sempre su il tuo giocatore. I primi ad essere delusi siamo noi quando le cose vanno male". Domani la brindisina affronterà la vincitrice del match tra la serba Jelena Jankovic e la russa Svetlana Kuznetsova. "Chi preferisco? È uguale, sarà una partita durissima per entrambi casi - conclude la Pennetta -. Avranno una bella battaglia stasera. La semifinale? Penso solo a domani".

Tutte le notizie di Tennis

Approfondimenti

Commenti