Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Internazionali Roma, super Errani: è semifinale

L'azzurra fa fuori in tre set (6-3, 4-6, 6-2) la rivale cinese e ora sfiderà la Jankovictwitta

venerdì 16 maggio 2014

ROMA - Grande impresa di Sara Errani: la 27enne romagnola è la prima semifinalista degli Internazionali Bnl d'Italia, grazie alla vittoria, per 6-3 4-6 6-2, sulla cinese Li Na, numero 2 mondiale. Sara, n. 11, affronterà domani la Jankovic. Battendo con un doppio 6-4 la polacca Agnieszka Radwanska, infatti, la serba, numero 8 del tennis mondiale, si è qualificata per le semifinali. La Radwanska, numero 3 del ranking, aveva eliminato ieri Francesca Schiavone.

IVANOVIC CONTRO SERENA- Dopo Sara Errani, è Ana Ivanovic la seconda semifinalista degli Internazionali Bnl d'Italia. La tennista serba, n. 13 del tennis mondiale, ha battuto la spagnola Carla Suarez Navarro, che la segue di una posizione nel ranking Wta, con il punteggio di 6-4, 3-6, 6-4, in due ore e 17' di gioco. L'Ivanovic affronterà ora, sulla terra rossa del Foro Italico, Serena Williams. La numero uno del tennis mondiale ha eliminato la cinese Shuai Zhang con il punteggio di 6-1, 6-3 in un'ora e 9' di gioco.L'impresa della Errani è tanto più ragguardevole in quanto è la sua prima vittoria in carriera sulla cinese Li - primo tennista asiatico, uomo o donna, a salire al numero 2 del ranking -, che l'aveva sconfitta nei sei precedenti. Sara ha anche eguagliato il suo miglior risultato raggiunto al Foro Italico, la semifinale dell'anno scorso, quando si fermò contro la bielorurussa Victoria Azarenka. A Li Na, Sara ha peraltro concesso il suo primo set perso agli Internazionali Bnl d'Italia edizione 2014: era arrivata ai quarti, superando nell'ordine la sudafricana Chanelle Scheepes (7-5, 6-3), la russa Ekaterina Makarova (6-2 6-3) e la ceca Petra Cetkovska (6-4, 7-6/3). Durante il match, durato 2h01', la romagnola è stata più attenta, determinata e incisiva; ma soprattutto ha sbagliato meno della 32enne cinese, il cui miglior risultato nel torneo romano rimane la finale persa nel 2012, contro la russa Maria Sharapova. Partita a spron battuto, Sara si è aggiudicata la prima frazione, per subire poi nella seconda la rimonta di Li. Nel terzo e decisivo set, la romagnola, sul 2-0, si è fatta raggiungere dall'avversaria, ma ha poi accelerato, inanellando quattro game di fila: il punto decisivo su un errore della tennista di Wuhan, che manda in corridoio una risposta.

Tutte le notizie di Tennis

Approfondimenti

Commenti