Tennis

Murray, addio alla collaborazione con Lendl: «Grazie a Ivan, ora punto l'Australia»
© PA

Murray, addio alla collaborazione con Lendl: «Grazie a Ivan, ora punto l'Australia»

Dopo due anni si interrompe la collaborazionetwitta

sabato 18 novembre 2017

LONDRA - Il campione britannico Andy Murray, fermo dal torneo di Wimbledon per un problema all'anca, cambia strategia in vista della prossima stagione, decidendo di abbandonare la collaborazione con Ivan Lendl, la seconda dopo quella durata due anni tra il 2012 e il 2014. L'annuncio è apparso sul sito ufficiale dello scozzese: «Sono grato ad Ivan per il suoi aiuto ed i suoi consigli in questi anni, insieme abbiamo raggiunto grandi traguardi. Ora il mio obiettivo è essere pronto per l'Australia continuando ad allenarmi con il resto del team».

Nei due periodi in cui Lendl è stato il suo coach - il secondo era cominciato a inizio estate 2016 - Murray ha vinto tre trofei Slam (Us Open 2012, Wimbledon 2013 e 2016), due ori olimpici (Londra e Rio) ed ha raggiunto la prima posizione mondiale (dal 7 novembre 2016 allo scorso 21 agosto). «Auguro ad Andy il meglio per il futuro. Insieme abbiamo fatto grandi cose e ci siamo divertiti», ha fatto sapere Lendl.

Tags: TennisMurray

Tutte le notizie di Tennis

Approfondimenti

Commenti