Martinelli e Baldacci non mollano
0

Martinelli e Baldacci non mollano

La coppia toscana chiude al secondo posto nel Rally di Roma Capitale e si prepara per un finale di stagione ancora tutto da scrivere

martedì 24 luglio 2018

Lo scorso fine settimana si è svolta una tappa importante all'interno del Suzuki Rally Trophy: il Rally di Roma Capitale, oltre alla bellezza della cornice in cui si corre, avvicina il finale di stagione. Mancano ancora due gare, Adriatico e Due Valli, e visti i risultati nella tappa romana si prospetta un arrivo al traguardo davvero entusiasmante. Stefano Martinelli e Sara Baldacci hanno concluso al secondo posto con un ritardo di appena 27secondi dalla coppia Cogni-Zanni, vincitori sotto il traguardo di Ostia. Il duo toscano adesso si trova a 23 punti di distanza dalla vetta. «Gara molto bella, abbiamo provato a rimontare nella giornata di domenica ma Giorgio (Cogni, ndr) è stato molto bravo a tenere alta la concentrazione fino all’arrivo. L’annullamento della prima prova della mattina, la Rocca di Cave 1 di 28 km, sicuramente ci ha condizionato, considerato anche il ritmo tenuto nelle due prove successive in cui abbiamo recuperato, in 24 km totali, la bellezza di 13 secondi. Abbiamo vinto quattro prove speciali complessivamente e questo è molto importante, ed il rendimento della Swift 1.0 Boosterjet è stato praticamente perfetto per tutto il fine settimana» racconta Stefano. Insomma la macchina nuova sta lavorando bene e sta facendo dimenticare i problemi di questa stagione. Il pilota lo aveva detto, ci voleva solo un po' di pazienza e tanto lavoro: i risultati gli stanno dando ragione. Ad accompagnare Martinelli e il suo team nella tappa capitolina c'era, come sempre, anche AISM: i rallisti e l'Associazione, insieme, portano in giro per l'Italia l'importante messaggio della ricerca sulla sclerosi multipla. 

Vai su WWW.SMUOVITI.AISM.IT

Stefano Martinelli Sara Baldacci Rally R1 rally di roma capitale Suzuki Trophy 2018 AISM

Commenti

Potrebbero interessarti